Vai a…
RSS Feed

Anime

il PEDRO & CHET
mondi consonanti
in un disco
e tanti giorni tormentati

Aspetta un momento … fammi guardare … solo un attimo … volevo verificare una cosa … ma sì … un controllo retrospettivo sui dischi che ho trattato in questa serie di articoli … ecco … dunque, vediamo, ecco qua l’elenco … Ellington,  Armstrong … come no … un altro Ellington … un altro Armstrong … certo … Miles Davis … Lester Young … Parker naturalmente … il Modern Jazz Quartet … John Lewis … il blues di Robert Johnson.

 » Leggi di più: il PEDRO & CHET
mondi consonanti
in un disco
e tanti giorni tormentati  »

BOB Nobel  DYLAN
il menestrello di Duluth
l’enigmatico
Mr. Tambourine Man

a Mantova l’8 Aprile 2018

L’enigmatico Mr. Tambourine Man, il menestrello di Duluth. Robert Allen Zimmerman possiede alcuni soprannomi e molti pseudonimi, assunti nel corso della carriera costellata da cambiamenti, sparizioni e ritorni. Un modo per sfuggire alle regole della vita che fa nascere «con nomi sbagliati da genitori sbagliati». Il nome d’arte, assunto legalmente, è un tributo al poeta Dylan Thomas. Anche Bob Dylan è un poeta, profondo con le parole tanto quanto con le note.

 » Leggi di più: BOB Nobel  DYLAN
il menestrello di Duluth

l’enigmatico
Mr. Tambourine Man
a Mantova l’8 Aprile 2018  »

IN HOC SEGNI
New Generations VINCES

Antenne come note musicali, un sorriso accennato, tanto carattere in poche e semplici linee. Dopo il lupo di Dario Fo, la chiocciola disegnata dalla cantante Giorgia è il simbolo della dodicesima edizione di SEGNI New Generations Festival, rassegna internazionale d’arte e teatro organizzata dall’Associazione Segni d’Infanzia. Un progetto culturale unico in Italia che quest’anno intende ribadire il diritto alla cultura per tutti. Sono molti i significati di cui è portatrice la chiocciola,

 » Leggi di più: IN HOC SEGNI
New Generations
VINCES  »

A MASSIMO RANIERI
l’Arlecchino d’Oro 2017
Il cantante e attore
premiato il 29 Novembre
a Mantova Teatro e Spettacoli

Cosa ha a che fare la città dei Gonzaga con Arlecchino? Nelle vene del suo inventore e primo interprete, Tristano Martinelli, scorreva sangue mantovano. Poco dopo il 1580 infatti, il capocomico alla corte del Re di Francia modernizzò l’antica maschera dello Zanni. Dal 1999, Mantova ha istituito il Premio Arlecchino d’Oro, per l’edizione 2017 tributato a Massimo Ranieri. Il suo Pulcinella attinge alla tradizione napoletana della Commedia dell’Arte, rielaborata e traghettata nella contemporaneità.

 » Leggi di più: A MASSIMO RANIERI
l’Arlecchino d’Oro 2017
Il cantante e attore
premiato il 29 Novembre

a Mantova Teatro e Spettacoli  »

VAN GOGH
Tra il grano e il cielo
Vicenza, Basilica Palladiana

Van Gogh è il protagonista della grande esposizione a lui dedicata dal 7 ottobre all’8 aprile 2018 nella Basilica Palladiana di Vicenza. Van Gogh. Tra il grano e il cielo, curata da Marco Goldin, presenta eccezionalmente un numero elevato di opere del pittore olandese, 43 dipinti e 86 disegni. Costruita grazie all’apporto decisivo di quello scrigno vangoghiano che è il Kröller-Müller Museum in Olanda, assieme ai prestiti da una decina di altri musei,

 » Leggi di più: VAN GOGH
Tra il grano e il cielo
Vicenza, Basilica Palladiana  »

PARADISE BLUES
Dal Delta al Paradiso
con Robert Johnson
e anche Dante, approva

Qualche tempo fa, ho deciso che nella rassegna dei dischi della vita che andavo faticosamente rintracciando nella memoria e via via proponendo ai miei lettori, ci doveva – a tutti i costi – essere anche un disco di blues: la radice, il modello originario, la rappresentazione e il crocevia inevitabile della musica che amo e che mi ha contagiato da ragazzo. Qualche disco di jazz basato sul blues l’avevamo già trattato,

 » Leggi di più: PARADISE BLUES
Dal Delta al Paradiso
con Robert Johnson
e anche Dante, approva  »

SETTE CONTRO TEBE
per la regia di Marco Baliani
chiude
l’Estate Teatrale Veronese

Rumori sordi, cupi, spaventosi nella lacerante attesa di un terribile destino. La polvere sollevata dagli eserciti in marcia, le urla strazianti, i lampi improvvisi, il rombo ritmico delle pale di invisibili elicotteri, spari a raffica ed esplosioni, e sempre, di sottofondo, un terreo brontolio. Suoni aggrovigliati nel tempo (Mirto Baliani) si sono sovrapposti ai frammenti delle notizie portate dal messaggero (Aldo Ottobrino) da un altrove indistinto e lontano, e si sono confusi con le litanie elevate entro i confini urbani,

 » Leggi di più: SETTE CONTRO TEBE
per la regia di Marco Baliani
chiude
l’Estate Teatrale Veronese  »

Italo Moscati presenta
NON SOLO VOCE: MARIA CALLAS
Mai amata regalò l’amore
biografia della Divina nel XL dalla dipartita

Volume piccolo, grandi digressioni. Italo Moscati apre cassetti e finestre della mente, divaga, poi torna al punto di partenza, la Divina. Il Festival Internazionale Scaligero Maria Callas – Verona ha presentato in anteprima nazionale “Non solo voce: Maria Callas. Mai amata regalò l’amore”, ultima fatica letteraria dello scrittore, sceneggiatore e regista Italo Moscati, che tante volte nella sua poliedrica carriera ha ripercorso le orme di personaggi famosi,

 » Leggi di più: Italo Moscati presenta
NON SOLO VOCE: MARIA CALLAS
Mai amata regalò l’amore
biografia della Divina nel XL dalla dipartita  »

Un ORFEO di MONTEVERDI ideale
per la regia di CASTELLO
ideato sulla città ideale
di SCAMOZZI
idealizza la mise en scène idéal di Vicenza in Lirica

Le ombre di aerei in formazione sono salite lungo il frontescena dell’Olimpico.
Le colonne e le statue si sono annerite di graffi e di squarci; poi, tra le rovine, sono attecchiti gli alberi. Gli ordigni sganciati dal cielo hanno recato morte, come l’
“angue che punse con velenoso dente” Euridice. In un teatro che propone, e impone, la visione palladiana con cui ogni mise en scène deve necessariamente rapportarsi,

 » Leggi di più: Un ORFEO di MONTEVERDI ideale
per la regia di CASTELLO
ideato sulla città ideale
di SCAMOZZI
idealizza la mise en scène idéal di Vicenza in Lirica  »

DANIEL OREN
dirige
con intensa espressività
la IX SINFONIA
di LUDWIG Van BEETHOVEN

e la FIEREZZA
del ROMANTICISMO
ILLUMINA la NOTTE EUROPEA

Freude
heißt die starke Feder
In der ewigen Natur.
Freude,
Freude treibt die Räder
In der großen W
eltenuhr.
Blumen lockt
sie aus den Keimen,
Sonnen
aus dem Firmament,
Sphären rollt sie
in den Räumen,
Die des Sehers Rohr nicht kennt

Cinque rose scarlatte, afflato di passione ardente per l’armonia sinfonica, accolgono a scena,

 » Leggi di più: DANIEL OREN
dirige
con intensa espressività
la IX SINFONIA
di LUDWIG Van BEETHOVEN

e la FIEREZZA
del ROMANTICISMO
ILLUMINA la NOTTE EUROPEA  »

Post più vecchi››