Vai a…
RSS Feed

Anime

PROSA DANZA E MUSICA
ALL’ESTATE TEATRALE VERONESE
Da Shakespeare in love ai Momix
passando per Emma Dante
Gigi Proietti e Marco Paolini

La 70a edizione dell’Estate Teatrale Veronese, organizzata dal Comune di Verona, prevede, dal 31 maggio al 15 settembre, cinquantanove serate, trentasette al Teatro Romano e ventidue in Corte Mercato Vecchio, suddivise nelle tre sezioni di prosa, danza e musica.
Per la prosa, che rappresenta il nucleo storico della manifestazione nata nel 1948, sono cinque gli spettacoli in cartellone, tre dei quali nell’ambito del 70° Festival Shakespeariano: “Edmund Kean” di Raymund FitzSimons con Gigi Proietti che cura anche la regia;

 » Leggi di più: PROSA DANZA E MUSICA
ALL’ESTATE TEATRALE VERONESE
Da Shakespeare in love ai Momix
passando per Emma Dante
Gigi Proietti e Marco Paolini  »

TOSCA NOIR
brilla ANNA PIROZZI
Regia e direzione
in bianco e nero

 

Il potere, quando è abusato, distorce ogni prospettiva e la replica in una sorta di drammatico effetto domino. Ha ruotato attorno a questo concetto base, espresso con chiarezza, “Tosca”, quarto e ultimo titolo della Stagione 2017-2018 del Teatro Regio di Parma, nell’allestimento firmato da Joseph Franconi Lee desunto da un’idea del 1999 del suo Maestro Alberto Fassini. Erede di quella tradizione che vuole la regia fondata rispettosamente sulla musica (oggigiorno purtroppo fatto non scontato) Franconi Lee si è avvalso di una grande scalinata affiancata da specchi (scene e costumi di William Orlandi) come trait d’union fra gli atti,

 » Leggi di più: TOSCA NOIR
brilla ANNA PIROZZI
Regia e direzione
in bianco e nero  »

NASCE
L’INTERNATIONAL FRIENDS
OF FESTIVAL VERDI
Serata al World of McIntosh di New York

Si è svolta con grande successo, giovedì 26 aprile 2018, al WOM – World of McIntosh di New York, prestigiosa location nel cuore di Soho – l’esclusiva serata di gala Festival Verdi Evening, in occasione della presentazione negli U.S.A. degli International Friends of Festival Verdi, l’associazione a sostegno del Festival Verdi fondata per promuovere in tutto il mondo la musica del Maestro nei suoi luoghi natali.
Ospiti della serata sono stati appassionati d’opera,

 » Leggi di più: NASCE
L’INTERNATIONAL FRIENDS
OF FESTIVAL VERDI
Serata al World of McIntosh di New York  »

ARENA DI VERONA:
96° OPERA FESTIVAL 2018
Giovani affermati
accanto a leggende viventi
nell’ANNO ZERO
firmato da Cecilia Gasdia

Da gennaio si è insediato il nuovo management di Fondazione Arena. Per il Festival che riveste caratteri d’unicità e che da più di un secolo testimonia nel mondo l’eccellenza areniana e italiana, dopo il periodo buio della soglia del fallimento e poi del commissariamento, questa è una ripartenza, un anno zero, spiega Federico Sboarina, sindaco di Verona e presidente della Fondazione, ringraziando IL sovrintendente e direttore artistico Cecilia Gasdia,

 » Leggi di più: ARENA DI VERONA:
96° OPERA FESTIVAL 2018
Giovani affermati
accanto a leggende viventi
nell’ANNO ZERO
firmato da Cecilia Gasdia  »

NEL SEGNO
di ČAJKOVSKIJ e DEBUSSY
Il gotha del pianismo mondiale e non solo
al Festival di Brescia
e Bergamo

“Čajkovskij Mon Amour” è il tema della 55ª edizione del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, tra le manifestazioni in assoluto più importanti dedicate al pianoforte, e non solo. Un cartellone straordinario, fitto di concerti evento, dove sul red carpet, dal 18 aprile al 16 giugno, sfila l’élite della grande musica mondiale.
Fondato nel 1964, il Festival – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e del Presidente del Parlamento Europeo –

 » Leggi di più: NEL SEGNO
di ČAJKOVSKIJ e DEBUSSY
Il gotha del pianismo mondiale e non solo
al Festival di Brescia
e Bergamo  »

SPAZIO 12
per DeArtes ANIME
première per RICCIOLI NERI

All’inizio di marzo, il piccolo villaggio di pescatori sul Lago delle Trote Dorate aspettava con impazienza l’arrivo del primo vento di primavera che, ogni anno in quel periodo, scendeva tiepido dalle montagne orientali. Ma quell’anno la primavera non voleva arrivare. Marzo passò, poi venne aprile, e a maggio il lago era ancora ghiacciato, il villaggio ricoperto di neve, la terra dura e nera, le piante spoglie. L’erba non cresceva e pesanti nuvole grigie sembravano non voler più lasciare il cielo.

 » Leggi di più: SPAZIO 12
per DeArtes ANIME
première per RICCIOLI NERI  »

TENDERLY BROWN

Il brano su cui mi propongo di intrattenervi è contenuto in un LP tra i più antichi della mia collezione: ma sarebbe più giusto dire tra i più malconci. Il vinile non ha graffi, ma la copertina è stata negli anni devastata da mille disavventure fino ad apparire oggi strappata, logora, sciupata, lacera, malconcia, sdrucita, spelacchiata, maldestramente riparata con del nastro adesivo che a sua volta non ha resistito a quelle che si è soliti chiamare le ingiurie del tempo e si è sfrangiato,

 » Leggi di più: TENDERLY BROWN  »

TRIO, TRIUMVIRATO
o
TRINITÀ?

Nel repertorio discografico del jazz ci sono numerosi esempi di quella che un critico inglese (Cooke) aveva, in un saggio su Jazz Monthly, denominato “the all star syndrome”, alludendo alle svariate occasioni in cui la riunione in studio d’incisione di gruppi di “tutte stelle” ha prodotto risultati inferiori alle attese o alle speranze che la qualità e la celebrità dei musicisti riuniti per l’occasione avrebbero potuto legittimare. Che quella di cui voglio parlarvi qui sia stata davvero una riunione di all stars,

 » Leggi di più: TRIO, TRIUMVIRATO
o
TRINITÀ?  »

NICOLA PIOVANI si racconta
raccontando quella MUSICA
capace di RACCONTARLO

Come astronauti esposti alla radiazione della musica. Il vagabondaggio artistico guidato da Nicola Piovani, garbato affabulatore, ha i toni di un colloquio amichevole e la capacità di volare alto. Il compositore Premio Oscar porta in tournée due spettacoli complementari. L’uno, ripercorre la carriera a fianco di personalità illustri, con intento di cronaca mai autocelebrativa. L’altro, sofisticato, evidenzia senza sfacciataggine gli stimoli culturali dai quali scaturisce l’invenzione musicale. Entrambi confermano il Piovani/pensiero: la musica è una grande lingua che non ha sostantivi,

 » Leggi di più: NICOLA PIOVANI si racconta
raccontando quella MUSICA
capace di RACCONTARLO  »

KATIA E MARIELLE LABÈQUE
l’eterna giovinezza
del duo pianistico
nelle mille sfaccettature
dell’armonia sonora

Il tempo passa, ma non tutto trasforma. Hanno bevuto alla fonte dell’eterna giovinezza, le star del pianismo mondiale Katia e Marielle Labèque. I fisici longilinei, le cascate di riccioli neri, l’argento vivo addosso, gli sguardi che si incrociano nell’osmosi tra un pianoforte e l’altro, e quel tocco fresco e incisivo sui tasti, sinonimo dell’impellenza di esplorare mondi musicali, di ricercare incessantemente nuovi stimoli artistici affrontando con curiosità adolescenziale qualsivoglia repertorio,

 » Leggi di più: KATIA E MARIELLE LABÈQUE
l’eterna giovinezza
del duo pianistico
nelle mille sfaccettature
dell’armonia sonora  »

Post più vecchi››