Vai a…
RSS Feed

Archivi per dicembre 2017

La VEDOVA ALLEGRA di LEHÁR
apre la Stagione invernale
al Teatro Filarmonico

Il periodo delle festività natalizie invoglia a recarsi a teatro, per consuetudine o per scoprirne il magico mondo. Nell’ottica di intercettare nuovi pubblici con spettacoli che coniughino l’intrattenimento alla qualità artistica, Fondazione Arena ha aperto la Stagione al Teatro Filarmonico sulle note di Franz Lehár. “La vedova allegra” è stata riproposta nell’edizione che riscuote successo dal 2005, «molto femminile e tradizionale … perché la gente vuole sognare» come ebbe a dichiarare alla stampa Gino Landi,

 » Leggi di più: La VEDOVA ALLEGRA di LEHÁR
apre la Stagione invernale
al Teatro Filarmonico  »

Con GOETHE e BESSIE SMITH
alla SCOPERTA di ST. LOUIS

Questa volta, cari lettori, l’acrobazia è davvero spericolata, la scalata impervia, la discesa precipitosa. Ma so che siete coraggiosi e curiosi e dunque: partenza! La novità è che quest’articolo, a differenza di quelli che lo hanno preceduto, non è stimolato da una singola e specifica esecuzione su disco di questo o quel musicista, ma piuttosto da un brano in sé, un blues, forse il più famoso di tutti: mi riferisco al “Saint Louis Blues” scritto da William Christopher Handy nel 1914.

 » Leggi di più: Con GOETHE e BESSIE SMITH
alla SCOPERTA di ST. LOUIS  »

LA MUSICA
AIUTA LA MUSICA
ARCHIV PRODUCTION
edita CONTRAFACTA
di Claudio MONTEVERDI
con il Collegium vocale
et instrumentale

NOVA ARS CANTANDI

Intervista Giovanni Acciai
La ARCHIV PRODUCTION – DEUTSCHE GRAMMOPHON ha edito CONTRAFACTA, con il Collegium vocale et instrumentale “Nova Ars Cantandi” diretto dal M° Giovanni Acciai, il quale ha compiuto un’operazione di riscoperta e ricostruzione inerente i madrigali di Claudio Monteverdi riscritti, ovvero “contrafacta”, da Aquilino Coppini nel Seicento. Il M° Acciai ha approfondito il tema in occasione del concerto tenuto a Mantova nella basilica palatina di santa Barbara: il medesimo luogo prescelto per la registrazione del CD,

 » Leggi di più: LA MUSICA
AIUTA LA MUSICA
ARCHIV PRODUCTION
edita CONTRAFACTA
di Claudio MONTEVERDI
con il Collegium vocale
et instrumentale

NOVA ARS CANTANDI  »

AGGIUNGI UN POSTO
A TAVOLA

e che gran tavola di talenti

Ci sono spettacoli al cui confronto gli altri paiono deludenti. “Aggiungi un posto a tavola” è una pietra miliare della commedia musicale e da oltre quarant’anni, dal suo debutto nel 1974 quando rimase in scena al Sistina per sei mesi ininterrotti, continua a mietere successi e ad affascinare nuovi e vecchi pubblici. La settima edizione ricalca quella mitica dell’esordio. Scritto dalla “premiata ditta” Garinei e Giovannini con Jaja Fiastri,

 » Leggi di più: AGGIUNGI UN POSTO
A TAVOLA

e che gran tavola di talenti  »

Teatro Filarmonico
Stagione Lirica 2017 – 2018
dal 17 dicembre al 27 maggio 2018

Ricca e interessante, si preannuncia la Stagione Lirica della Fondazione Arena al Teatro Filarmonico di Verona, programmata dal 17 dicembre 2017 al 27 maggio 2018. Dalle anticipazioni, che lasciano la sorpresa sui cast vocali, emergono nomi si spicco alla regia e apprezzate bacchette sul podio, in un cartellone dai titoli noti ma non scontati, in grado di attirare il grande pubblico e di costituire motivo di interesse per i melomani.

Sei sono le proposte d’opera anche se,

 » Leggi di più: Teatro Filarmonico
Stagione Lirica 2017 – 2018
dal 17 dicembre al 27 maggio 2018  »

COPENAGHEN di Frayn
Processo morale
alla Fisica Quantistica
Orsini Lojodice Popolizio
giudici del vero relativo

In una “Copenaghen” plumbea si ritrovano tre scienziati. Sono morti, eppure elucubrano vivacemente. Si parla di vera fisica teorica quantistica, nel lavoro del drammaturgo britannico Michael Frayn. Le equazioni scritte con il gesso su grandi lavagne (scenografia di Giacomo Andrico) si affastellano, nel confronto tra cervelli. Il piano narrativo da matematico si fa etico e senza tempo. È giusto che il pensiero scientifico diventi un mezzo di distruzione?

 » Leggi di più: COPENAGHEN di Frayn
Processo morale
alla Fisica Quantistica
Orsini Lojodice Popolizio
giudici del vero relativo  »

PARADISE BLUES
Dal Delta al Paradiso
con Robert Johnson
e anche Dante, approva

Qualche tempo fa, ho deciso che nella rassegna dei dischi della vita che andavo faticosamente rintracciando nella memoria e via via proponendo ai miei lettori, ci doveva – a tutti i costi – essere anche un disco di blues: la radice, il modello originario, la rappresentazione e il crocevia inevitabile della musica che amo e che mi ha contagiato da ragazzo. Qualche disco di jazz basato sul blues l’avevamo già trattato,

 » Leggi di più: PARADISE BLUES
Dal Delta al Paradiso
con Robert Johnson
e anche Dante, approva  »