Vai a…
RSS Feed

Archivi per febbraio 2018

FONDAZIONE DISCANTO patrocina
l’HUB del MANAGEMENT CULTURALE
come PARTENARIATO
tra due TERRITORI d’ALTO VALORE

Fondazione Discanto dà vita a un partenariato di rete che unisce due provincie in due regioni, Verona e Mantova, ponendosi come coordinatore del bacino culturale strutturato su modello europeo, e mettendo a disposizione personale preparato nel gestire le problematiche e le opportunità sia degli enti pubblici, che privati, che diocesani.

Al progetto sperimentale e innovativo “Hub del management culturale” possono partecipare i giovani tra i 20 e i 30 anni di età,

 » Leggi di più: FONDAZIONE DISCANTO patrocina
l’HUB del MANAGEMENT CULTURALE
come PARTENARIATO
tra due TERRITORI d’ALTO VALORE  »

TRIO, TRIUMVIRATO
o
TRINITÀ?

Nel repertorio discografico del jazz ci sono numerosi esempi di quella che un critico inglese (Cooke) aveva, in un saggio su Jazz Monthly, denominato “the all star syndrome”, alludendo alle svariate occasioni in cui la riunione in studio d’incisione di gruppi di “tutte stelle” ha prodotto risultati inferiori alle attese o alle speranze che la qualità e la celebrità dei musicisti riuniti per l’occasione avrebbero potuto legittimare. Che quella di cui voglio parlarvi qui sia stata davvero una riunione di all stars,

 » Leggi di più: TRIO, TRIUMVIRATO
o
TRINITÀ?  »

Dall’ASTRATTISMO
di WASSILY
al SILENZIO ILLUMINATO
di CAGE
prorogata fino al 18 Marzo

Dall’astrattismo spirituale di Wassily al silenzio illuminato di John Cage. È prorogata fino al 18 marzo 2018, a Palazzo Magnani di Reggio Emilia, la grande mostra “Kandinsky  – Cage: Musica e Spirituale nell’Arte”,  dove le nozioni di interiorità e spiritualità vengono indagate come temi aperti, capaci di raccogliere molte suggestioni. Nel percorso espositivo, anche Max Klinger, Paul Klee, Arnold Schönberg, Konstantinas Čiurlionis,

 » Leggi di più: Dall’ASTRATTISMO
di WASSILY
al SILENZIO ILLUMINATO
di CAGE
prorogata fino al 18 Marzo  »

MARE e ZODIACO
naviganti dell’animo
nell’OTELLO del Filarmonico
per la regia
di FRANCESCO MICHELI

Le stelle hanno per secoli indicato la rotta ai naviganti. Anche alla nave di Otello che approda a Cipro vittoriosa dopo che “l’orgoglio musulmano sepolto è in mar”. La volta celeste è il filo conduttore dell’allestimento che debuttò nel 2012 a La Fenice con la regia di Francesco Micheli, ripresa da Giorgia Guerra al Teatro Filarmonico di Verona come titolo inaugurale della Stagione 2017. Il tema marinaresco diventa predominante nei costumi di Silvia Aymonino,

 » Leggi di più: MARE e ZODIACO
naviganti dell’animo
nell’OTELLO del Filarmonico
per la regia
di FRANCESCO MICHELI  »

NICOLA PIOVANI si racconta
raccontando quella MUSICA
capace di RACCONTARLO

Come astronauti esposti alla radiazione della musica. Il vagabondaggio artistico guidato da Nicola Piovani, garbato affabulatore, ha i toni di un colloquio amichevole e la capacità di volare alto. Il compositore Premio Oscar porta in tournée due spettacoli complementari. L’uno, ripercorre la carriera a fianco di personalità illustri, con intento di cronaca mai autocelebrativa. L’altro, sofisticato, evidenzia senza sfacciataggine gli stimoli culturali dai quali scaturisce l’invenzione musicale. Entrambi confermano il Piovani/pensiero: la musica è una grande lingua che non ha sostantivi,

 » Leggi di più: NICOLA PIOVANI si racconta
raccontando quella MUSICA
capace di RACCONTARLO  »

Torna al Teatro Filarmonico
di Verona
“Otello” di Giuseppe Verdi

Dopo un’assenza quasi trentennale, torna al Teatro Filarmonico di Verona “Otello” di Giuseppe Verdi. Il titolo con cui, dopo l’anteprima natalizia, Fondazione Arena inaugura ufficialmente la Stagione Lirica 2018, fa parte della programmazione stilata dal Sovrintendente uscente Giuliano Polo, ed ereditata «molto volentieri» dal nuovo Sovrintendente Cecilia Gasdia, che è già proiettata a lavorare sul Festival estivo. Una sorta di rinascita artistica, per il grande soprano: «Ho chiuso la mia carriera di cantante con Otello a Trieste,

 » Leggi di più: Torna al Teatro Filarmonico
di Verona
“Otello” di Giuseppe Verdi  »

Fondazione Discanto
apre al pubblico
la Biblioteca Capitolare di Verona

La vita va vissuta in avanti, ma va capita solo all’indietro. La citazione al filosofo danese Søren Aabye Kierkegaard apre la presentazione al catalogo della mostra che contribuisce alla fase di rinascita attraversata dalla Biblioteca Capitolare di Verona. Le cui porte si aprono alla grande fruizione anche grazie alla consulenza di Fondazione Discanto, che si adopera per traghettare nel terzo millennio la biblioteca più vecchia al mondo ancora in attività.

 » Leggi di più: Fondazione Discanto
apre al pubblico
la Biblioteca Capitolare di Verona  »