Vai a…
RSS Feed

Archivi per settembre 2018

DAVID GARRETT
Unlimited (Greatest Hits)

“Non c’è mercato per il tuo progetto. Nessuno vuole ascoltare questo tipo di musica”. Poco più di 10 anni fa, quando David Garrett propose la sua idea crossover a varie etichette discografiche, nessuno era interessato. David ci credeva, continuò a provare con convinzione a proporre la sua idea mostrando lo stesso mix di pazienza e determinazione che ha permesso a questo incredibile talento diplomato alla Julliard School di New York di diventare uno dei più grandi violinisti a livello mondiale della sua generazione.

 » Leggi di più: DAVID GARRETT
Unlimited (Greatest Hits)  »

DANZA E PITTURA:
PRATICHE TECNOLOGICHE

Mostra e performance
di Aterballetto a Reggio Emilia

MAPS 1:610 nasce dall’incontro tra Jorge R. Pombo, pittore, e Saul Daniele Ardillo, coreografo. Le connessioni tra tecnologia, danza e pittura diventano il cuore della ricerca dei due artisti: a Pombo è lasciato il compito di reinterpretare a carboncino – in un incontro tra digitale ed analogico – le piante di alcune grandi città prese da Google maps; mentre i ballerini,

 » Leggi di più: DANZA E PITTURA:
PRATICHE TECNOLOGICHE

Mostra e performance
di Aterballetto a Reggio Emilia
 »

PARLA ANCHE VENEZIANO
LA MOSTRA DELL’ANNO
A LONDRA

Fianco a fianco
due dipinti
di Bellini e Mantegna

Mantegna and Bellini”, la mostra europea dell’anno, è in parte made in Venice. Ad accogliere i visitatori che dal 1 ottobre affolleranno la National Gallery di Londra per ammirare quella che è la più attesa mostra della stagione in Europa, sarà il dittico della Presentazione di Gesù al tempio, di Giovanni Bellini e Andrea Mantegna.
Il Bellini conservato alla Querini Stampalia di Venezia e il Mantegna patrimonio della Gemäldegalerie di Berlino (museo in cui la mostra londinese si sposterà dal 1 marzo 2019) sono già stati offerti all’ammirazione del pubblico e alle indagini degli esperti proprio nelle sale espositive dell’istituzione veneziana.

 » Leggi di più: PARLA ANCHE VENEZIANO
LA MOSTRA DELL’ANNO
A LONDRA

Fianco a fianco
due dipinti
di Bellini e Mantegna
 »

IL VIAGGIO
PER LA MESOAMERICA
PARTE DA FAENZA

Pezzi mai esposti prima
in una mostra di emozioni

Una mostra orgogliosamente controcorrente, sottolinea Claudia Casali, Direttrice del MIC – Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, riferendosi ad “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America”. Il perché dell’affermazione lo chiariscono i curatori Antonio Aimi e Antonio Guarnotta. In un periodo in cui le mostre a carattere etnoantropologico tendono spesso a mettere a fuoco una singola cultura, questo allestimento vuole presentare una visione complessiva dell’America precolombiana in grado di offrire al visitatore sia una sintesi dei tratti pan-americani comuni alle diverse culture,

 » Leggi di più: IL VIAGGIO
PER LA MESOAMERICA
PARTE DA FAENZA

Pezzi mai esposti prima
in una mostra di emozioni
 »

CREATURE FANTASTICHE
BELLEZZE PERVERSE
E DEMONOLATRIE

In mostra a Rovigo
le correnti esoteriche
fin de siècle

Arte e Magia. Il fascino dell’esoterismo in Europa” indaga i rapporti tra le correnti esoteriche in voga tra il 1860 e gli anni immediatamente successivi al primo conflitto mondiale, in particolare tra il pensiero magico-irrazionalista e la sua influenza sulle arti figurative europee. Suddivisa per suggestive sezioni tematiche, la mostra a Palazzo Roverella di Rovigo, dispiega una vasta costellazione di espressioni artistiche che evidenziano quanto il pensiero esoterico abbia influenzato sia gli sviluppi del Simbolismo europeo sia,

 » Leggi di più: CREATURE FANTASTICHE
BELLEZZE PERVERSE
E DEMONOLATRIE

In mostra a Rovigo
le correnti esoteriche
fin de siècle
 »

CARTEGGIO AMOROSO
TRA PATTINAGGIO E LIRICA

Fan in visibilio a Marostica
per i campioni olimpionici
del ghiaccio

Una carrellata di stelle sotto le stelle. Non uno, ma due spettacoli assieme. Elementi apparentemente distanti, pattinaggio e opera lirica, si sono splendidamente fusi in una formula vincente, che si è rinnovata nell’alternarsi degli interpreti e si è confermata al top della qualità. Opera on ice 2018 ha traslocato dall’Arena di Verona nella suggestiva Piazza degli Scacchi antistante il Castello inferiore di Marostica, vicino Vicenza. Ideato nel 2011 da Giulia Mancini,

 » Leggi di più: CARTEGGIO AMOROSO
TRA PATTINAGGIO E LIRICA

Fan in visibilio a Marostica
per i campioni olimpionici
del ghiaccio
 »

PERUGIA
TAPPA DEL VIAGGIO ARTISTICO
TRA ROMA E AOSTA

Cento capolavori
dal 400 al 800
nella mostra curata
da Vittorio Sgarbi

Cento magnifiche opere, tra cui molti capolavori assoluti appartenenti a una delle più antiche istituzioni culturali italiane, l’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, giungono a Perugia per una mostra di ampio respiro che si sviluppa nelle due prestigiose sedi di Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi Alessandri, edifici storici situati nel centro storico cittadino e adibiti a spazi museali. Con Bronzino, Pietro da Cortona, Guercino, Rubens, Wicar, Hayez, Giambologna compaiono dipinti e sculture di altri fondamentali artisti italiani e stranieri,

 » Leggi di più: PERUGIA
TAPPA DEL VIAGGIO ARTISTICO
TRA ROMA E AOSTA

Cento capolavori
dal 400 al 800
nella mostra curata
da Vittorio Sgarbi  »

MAMMA MIA!
IL TOUR RICOMINCIA

Da settembre 2018
a marzo 2019
il musical
di Massimo Romeo Piparo

Un imponente palcoscenico per un’appassionante storia di amore, amicizia e coraggio, con grandi musiche che fanno battere il cuore: è la magnifica Arena di Verona a dare il via il 29 settembre 2018 al nuovo, imperdibile tour di “Mamma Mia!”, il musical dei record con la regia e l’adattamento di Massimo Romeo Piparo, prodotto da PeepArrow Entertainment e Il Sistina. Dopo la vittoria del prestigioso Premio Flaiano 2018 e gli innumerevoli sold out registrati in tutta Italia,

 » Leggi di più: MAMMA MIA!
IL TOUR RICOMINCIA

Da settembre 2018
a marzo 2019
il musical
di Massimo Romeo Piparo
 »

Hélène Grimaud
MEDITATIONS ON MEMORY

Hélène Grimaud’s new Deutsche Grammophon album, Memory, stirs profound emotions through the elegant simplicity of miniatures by Chopin, Debussy, Satie, Valentin Silvestrov and Nitin Sawhney. Music has been described as a means of rescuing that which is lost – a simple yet persuasive idea and one which informs Hélène Grimaud’s working definition of the art form. The French pianist’s latest Deutsche Grammophon recording addresses music’s unique ability to bring images of the past back to life in the present moment,

 » Leggi di più: Hélène Grimaud
MEDITATIONS ON MEMORY  »

96° OPERA FESTIVAL BILANCIO CONCLUSIVO
ALL’ARENA DI VERONA

Oltre 393.000 spettatori
in 47 serate di spettacolo.
Vendite a 24 milioni di Euro

Si è conclusa con un grande successo la 96a edizione del Festival lirico all’Arena di Verona che ha proposto per tutta l’estate 47 serate di spettacolo, con 5 titoli d’opera e 2 appuntamenti speciali (contro le 48 del 2017, con 5 titoli d’opera e 3 appuntamenti speciali) nell’affascinante cornice dell’anfiteatro veronese.
La risposta del pubblico è stata positiva al punto da far registrare un’entrata media di € 510.710 a serata (471.460 nel 2017) pari al +8,32%,

 » Leggi di più: 96° OPERA FESTIVAL BILANCIO CONCLUSIVO
ALL’ARENA DI VERONA

Oltre 393.000 spettatori
in 47 serate di spettacolo.
Vendite a 24 milioni di Euro
 »

Post più vecchi››