Vai a…
RSS Feed

Archivi per settembre 12, 2018

Festivaletteratura
LA GIORNALISTA TV E LO SCRITTORE.
LA STRANA COPPIA: LILLI GRUBER E BEPPE SEVERGNINI

Sembrano davvero “La strana coppia” del film di Billy Wilder. Lui, per quindici edizioni affezionata presenza a Festivaletteratura, lei per la prima volta a Mantova. Lui sprizza simpatia e ironia di narratore, lei dispensa sorrisi e rigore giornalistico. Beppe Severgini balza sul palco: «Questo è il festival più bello d’Europa. Lo sapete, no? Come direbbero a Pegognaga (risata del pubblico), ladies and gentlemen: Lilli Gruber». La quale, divertita, si presta al gioco di un ingresso da star.

 » Leggi di più: Festivaletteratura
LA GIORNALISTA TV E LO SCRITTORE.
LA STRANA COPPIA: LILLI GRUBER E BEPPE SEVERGNINI  »

Festivaletteratura
LO STORICO DEL TEATRO E LA SCRITTRICE.
MASOLINO D’AMICO E SANDRA PETRIGNANI
RACCONTANO NATALIA GINZBURG

L’Officina del Gas è torrida. Sotto le pale dei ventilatori che roteano stancamente, il critico, saggista, traduttore, giornalista, professore universitario, figlio e nipote d’arte Masolino D’Amico dialoga con Sandra Petrignani, autrice di “Non si amano soltanto le memorie felici”, una biografia o per meglio dire un’esplorazione attorno a Natalia Ginzburg. I ricordi dei due si sommano, si integrano l’un l’altro partendo dalle cene a casa di Giulio Einaudi, dove spesso erano invitati sia la Ginzburg che D’Amico,

 » Leggi di più: Festivaletteratura
LO STORICO DEL TEATRO E LA SCRITTRICE.
MASOLINO D’AMICO E SANDRA PETRIGNANI
RACCONTANO NATALIA GINZBURG  »

Festivaletteratura
IL GIORNALISTA E IL FOTOGRAFO:
LE FRONTIERE
VISTE DA GUILLERMO ABRIL E CARLOS SPOTTORNO

“C’è una crepa in ogni cosa” è un libro che riassume le venticinquemila foto e il romanzo giornalistico realizzati in tre anni di viaggio tra Mediterraneo, Balcani, Ungheria e Ucraina. Gli autori Guillermo Abril, giornalista, e Carlos Spottorno, fotografo, vincitori del World Press Photo, all’Aula Magna dell’Università di Mantova hanno spiegato di aver usato un linguaggio da graphic novel per raccontare le infinite storie che hanno incrociato durante il tragitto.
Ci sono barriere fisiche,

 » Leggi di più: Festivaletteratura
IL GIORNALISTA E IL FOTOGRAFO:
LE FRONTIERE
VISTE DA GUILLERMO ABRIL E CARLOS SPOTTORNO  »

Festivaletteratura
I COMICI: FESTIVALCONIGLIO
CON MARCO DOSE E ANTONELLO PRESTA

Un lunghissimo serpentone si snoda da piazza Castello fin sotto il portico di palazzo Ducale. Il fatto che la coda per due comici batta in estensione quelle, pur lunghe, riservate a esponenti del pensiero, della politica, dell’informazione, della letteratura, dovrebbe far riflettere. La tensostruttura straripa. Del resto, i conduttori radiofonici della mitica trasmissione di Rai Radio 2 “Il ruggito del coniglio” hanno un pubblico di affezionati ultras. Le grida bravi fioccano prima ancora dell’inizio,

 » Leggi di più: Festivaletteratura
I COMICI: FESTIVALCONIGLIO
CON MARCO DOSE E ANTONELLO PRESTA  »

Festivaletteratura
IL MINISTRO ALBERTO BONISOLI:
IL MIO APPROCCIO È ASCOLTARE

Tra gli eventi svolti in concomitanza a Festivaletteratura, l’inaugurazione di una mostra che celebra i centocinquant’anni dall’istituzione dell’Archivio di Stato di Mantova, nato ufficialmente nel 1868 ma esistente già in precedenza come prosecuzione dell’archivio dei Gonzaga. Tra i documenti qui conservati, di enorme importanza, ce n’è uno che riguarda la tutela del patrimonio. Si tratta di una lettera, inizialmente attribuita a Raffaello poi a Baldassarre Castiglioni, indirizzata a Papa Leone X,

 » Leggi di più: Festivaletteratura
IL MINISTRO ALBERTO BONISOLI:
IL MIO APPROCCIO È ASCOLTARE  »