Vai a…
RSS Feed

Archivi per Novembre 2018

UNIVERSAL CLASSICS
MAURIZIO POLLINI
BLECHACZ – BOMSORI KIM
DANIEL BARENBOIM

I pezzi qui registrati furono composti tra il 1843 e il 1844 e pubblicati poco dopo: interpretare opere cronologicamente vicine nell’ordine di pubblicazione significa per Maurizio Pollini avvicinarsi al criterio di varietà cui si atteneva lo stesso Chopin nei programmi dei propri concerti, e consente di individuare i caratteri di ogni lavoro nel suo contesto. “Ascoltare le Ballate o gli Scherzi di seguito non tiene conto del fatto che sono stati composti in momenti diversi,

 » Leggi di più: UNIVERSAL CLASSICS
MAURIZIO POLLINI
BLECHACZ – BOMSORI KIM
DANIEL BARENBOIM

 »

MILANO
Alla Galleria FONDI ORO
BRILLANO LE TAVOLE
DAL 300 AL 500

La Galleria Salamon di Milano inaugura nel mese di novembre 2018 una mostra a dir poco preziosa per la tipologia delle opere che espone e per la ricerca che la precede, dedicata ai “fondi oro”, da sempre oggetto di un amore appassionato da parte dei collezionisti.
La mostra “Tabula Picta. Dipinti tra Tardogotico e Rinascimento” apre presso la Galleria Salamon, in Palazzo Cicogna a Milano, il 23 novembre 2018 per concludersi il 1 febbraio 2019.

 » Leggi di più: MILANO
Alla Galleria FONDI ORO
BRILLANO LE TAVOLE
DAL 300 AL 500  »

FERRARA
A Palazzo dei Diamanti
EVA JOSPIN
DIALOGA
CON GUSTAVE COURBET

Un’interprete della scena artistica francese, Eva Jospin, è protagonista del secondo appuntamento della rassegna d’arte contemporanea Offside. “Sous-bois” è il titolo della mostra aperta a Palazzo dei Diamanti a Ferrara dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, in contemporanea con l’esposizione “Courbet e la natura”. In omaggio al maestro francese e al suo ritorno in Italia, Eva Jospin propone un viaggio nell’universo oscuro e incantato dei boschi,

 » Leggi di più: FERRARA
A Palazzo dei Diamanti
EVA JOSPIN
DIALOGA
CON GUSTAVE COURBET  »

VERONA
La bottega
di DOMENICO e FELICE BRUSASORZI

Sessantuno opere
Cinque-Seicentesche
in mostra

al MUSEO DI CASTELVECCHIO

È una pittura colorata e comunicativa quella che, dal 17 novembre 2018 al 5 maggio 2019, propone “Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630”, in sala Boggian al Museo di Castelvecchio. Arte e storia si incontrano per raccontare un momento di particolare creatività artistica del territorio veronese. Un’intensità produttiva che, tra il ‘500 e il ‘600, ha portato alla realizzazione di capolavori straordinari.

 » Leggi di più: VERONA
La bottega
di DOMENICO e FELICE BRUSASORZI

Sessantuno opere
Cinque-Seicentesche
in mostra

al MUSEO DI CASTELVECCHIO  »

VICENZA
A Palazzo Chiericati
I CAPOLAVORI
DEL MUSEO PUŠKIN

I capolavori della grande stagione settecentesca dell’arte veneta patrimonio del Museo Puškin di Mosca tornano eccezionalmente in Italia per essere ammirati dal 23 novembre 2018 al 10 marzo 2019 nella mostra “Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i capolavori dal Museo Puškin di Mosca”. L’esposizione ha luogo a Palazzo Chiericati,

 » Leggi di più: VICENZA
A Palazzo Chiericati
I CAPOLAVORI
DEL MUSEO PUŠKIN  »

GORIZIA
KIMONO E HAORI IN MOSTRA
Al Museo della Moda
Quaranta esemplari
confezionati in Giappone
all’inizio del secolo scorso

Il Museo della Moda di Gorizia propone una mostra interamente dedicata ai kimono prodotti in Giappone tra il 1900 e gli anni ’40, pezzi che riflettono la volontà imperiale di occidentalizzare il Paese. Così come, nel secolo precedente, il Giapponismo era deflagrato in tutta Europa influenzando una parte significativa della produzione artistica, all’inizio del Novecento il gusto occidentale esplode in Giappone. Questa ventata di novità investe anche il capo-simbolo della tradizione.

 » Leggi di più: GORIZIA
KIMONO E HAORI IN MOSTRA
Al Museo della Moda
Quaranta esemplari
confezionati in Giappone
all’inizio del secolo scorso
 »

RAVENNA
NABUCCO, RIGOLETTO, OTELLO
TRILOGIA D’AUTUNNO
al Teatro Alighieri

Perché ancora una volta Verdi? Perché non basta mai! Parola di Cristina Mazzavillani Muti, alla regia per la Trilogia d’Autunno che conclude la XXIX edizione di Ravenna Festival. Nabucco, Rigoletto e Otello sono in scena dal 23 novembre al 2 dicembre 2018, in un’appassionante maratona lirica che indaga il genio di Giuseppe Verdi, trasformando il Teatro Alighieri in una vera e propria “fabbrica dell’opera” capace di dare corpo e voce a tre momenti chiave del percorso artistico e umano del compositore bussetano: «più affondi le mani nel suo teatro e più ti accorgi della grandezza o,

 » Leggi di più: RAVENNA
NABUCCO, RIGOLETTO, OTELLO
TRILOGIA D’AUTUNNO
al Teatro Alighieri  »

BERBERIO:
ESPRESSIVITÀ LIBERA E GIOCOSA

Dieci e lode
alla performance di Zonzo Compagnie

Quanti, adulti e adolescenti, non avessero avuto dimestichezza con la musica d’avanguardia, dalla dodecafonia all’elettro-acustica, di Luciano Berio non possono che essersene innamorati avendo assistito a Berberio”, probabilmente lo spettacolo più bello tra i molti belli dell’edizione 2018 di Segni New Generations Festival a Mantova.
Come suggerito dal titolo, la performance della belga Zonzo Compagnie, poi rappresentata anche al Roma Europa Festival,

 » Leggi di più: BERBERIO:
ESPRESSIVITÀ LIBERA E GIOCOSA

Dieci e lode
alla performance di Zonzo Compagnie
 »

FERRARA
Il BELLO è nella NATURA
Gustave COURBET
a Palazzo dei DIAMANTI

Per la prima volta dopo quasi cinquant’anni, a settembre 2018, torna in Italia Gustave Courbet, in una retrospettiva dedicata al genio indiscusso dell’Ottocento e al suo rivoluzionario approccio alla pittura di paesaggio. Uomo dalla personalità forte e complessa, Courbet s’impose come padre del realismo, aprendo la strada alla modernità con lavori provocatori e antiaccademici la cui principale fonte d’ispirazione fu la natura.
La mostra “Courbet e la natura”, allestita a Palazzo dei Diamanti a Ferrara,

 » Leggi di più: FERRARA
Il BELLO è nella NATURA
Gustave COURBET
a Palazzo dei DIAMANTI  »

BUSSETO – VERONA
Nuova Collaborazione
tra ACCADEMIA
RENATO BRUSON
e FESTIVAL INTERNAZIONALE
MARIA CALLAS

Ponte ideale
nel nome del belcanto

Nasce un’importante sinergia nel mondo del melodramma il cui intento è la divulgazione del belcanto e della cultura operistica nella sua forma più autentica attraverso azioni congiunte di respiro nazionale e internazionale. Renato Bruson, Giuseppe Verdi e Busseto sono le tre eccellenze che costituiscono le colonne portanti dell’Accademia Renato Bruson e che ora si prestano a sostenere e a essere condivise con un prestigioso Festival. Dallo scorso anno Renato Bruson,

 » Leggi di più: BUSSETO – VERONA
Nuova Collaborazione
tra ACCADEMIA
RENATO BRUSON
e FESTIVAL INTERNAZIONALE
MARIA CALLAS

Ponte ideale
nel nome del belcanto
 »

Post più vecchi››