Vai a…
RSS Feed

MILANO
PRESENTATA OPERALOMBARDIA
Lirica e Nuovi Talenti


Durante la presentazione a Milano, l’Assessore di Regione Lombardia Cristina Cappellini ha ricordato l’importanza dell’attività di promozione dell’opera lirica sull’intero territorio regionale portata avanti da Operalombardia ed estesa a iniziative di avvicinamento e formazione, oltre che di valorizzazione dei nuovi talenti. 

La Stagione 2017/2018 fa circuitare titoli del grande repertorio e una novità assoluta, che vede la luce nell’ambito di un progetto volto a favorire lo sviluppo della lirica contemporanea.
L’ “opera totale” Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse, interamente ideata e realizzata da artisti under 35 vincitori del Concorso “Opera Oggi”, con un cast selezionato in seno al Concorso AsLiCo, debutta in prima mondiale il 28 e 30 settembre 2017 al Teatro Sociale di Como. Dopo il tour lombardo (Teatro Sociale Bergamo 6 ottobre, Teatro Grande Brescia 13 e 15 ottobre, Teatro Ponchielli Cremona 19 e 20 ottobre, Teatro Fraschini Pavia 16 e 18 novembre) sbarcherà anche al Teatro Sociale di Trento il 20 gennaio 2018, a Magdeburg in Germania nell’autunno 2018 e al Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia in Spagna nella primavera 2019. Il progetto prevede una serie di eventi collaterali tra musica, scienza e filosofia, in ciascuna delle città aderenti al circuito.

Nell’anno in cui se ne celebra il bicentenario, La Cenerentola di Gioachino Rossini esordisce al Teatro Grande di Brescia il 29 settembre e 1 ottobre (Teatro Ponchielli Cremona 6 e 8 ottobre, Teatro Fraschini Pavia 1 e 3 dicembre, Teatro Sociale Bergamo 7 e 9 dicembre, Teatro Sociale Como 14 e 16 dicembre) per la regia di Arturo Cirillo, che contrappone alla ricchezza del barocco la linearità dell’architettura industriale, in un contesto in bilico tra astrattezza e concretezza. Sul podio sale la giovane Direttrice taiwanese di Taipei e svizzera d’adozione Yi-Chen Lin. Nel ruolo di Don Ramiro, Ruzil Gatin; Don Magnifico, Lorenzo Regazzo; Dandini, Clemente Antonio Daliotti. Le sorelle Clorinda e Tisbe sono impersonate da Eleonora Bellocci e Elena Serra, mentre Alessandro Spina è Alidoro. Ha inizio dal Teatro Sociale di Bergamo il 27 e 28 ottobre (Teatro Sociale Como 3 e 5 novembre, Teatro Grande Brescia 10 e 12 novembre, Teatro Ponchielli Cremona 1 e 3 dicembre, Teatro Fraschini Pavia 9 e 11 dicembre) il viaggio iniziatico di Die Zauberflöte, Singspiel esoterico e massonico di W.A. Mozart presentato nell’allestimento dell’Opéra Royal de Wallonie con la direzione di Federico Maria Sardelli. La regia è dei francesi Cécile Roussat e Julien Lubek, formatisi artisticamente alla scuola di Marcel Marceau e qui al loro primo cimento lirico, i quali inseriscono l’opera in un contesto circense, tra acrobazie e illusionismo. Il cast presenta molti cantanti provenienti dal Concorso AsLiCo. Sarastro è Abramo Rosalen; Tamino, Klodjan Kaçani, la Regina della Notte, Maria Sardaryan; Pamina, Enkeleda Kamani; Papageno, Daniele Terenzi; Papagena, Giulia Bolcato; Monostatos, Marcello Nardis.

Nuovo, l’allestimento firmato da Elena Barbalich di Rigoletto, il 3 e 5 novembre al Teatro Fraschini di Pavia (Teatro Pergolesi Jesi 17 e 19 novembre, Teatro Sociale Como 23 e 25 novembre, Teatro Grande Brescia 30 novembre e 2 dicembre, Teatro Ponchielli Cremona 6, 8 e 10 dicembre, Teatro Sociale Bergamo 15 e 17 dicembre). Il Cinquecento di Giuseppe Verdi è reinventato dalla messa in scena astratta ed evocativa. Sul podio dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Pietro Rizzo, guadagnatosi la fama di giovane talentuoso. Nel title-role si alternano i baritoni Angelo Veccia e Francesco Landolfi; in Gilda, Claudia Pavone e Lucrezia Drei; nel Duca di Mantova, Matteo Falcier e Marco Ciaponi. Sparafucile è Alessio Cacciamani; Maddalena, Katarina Giotas. Uno dei melodrammi più amati dal pubblico, in versione opéra comique ovvero con dialoghi in francese alternati al canto, è Carmen di Bizet, al Teatro Ponchielli di Cremona il 17 e 19 novembre (Teatro Grande Brescia 24 e 26 novembre, Teatro Fraschini Pavia 12 e 14 gennaio, Teatro Sociale Como 19 e 21 gennaio) nell’allestimento al debutto italiano dell’Opéra de Rouen a cura del regista belga Frédéric Roels, che vede la protagonista come un’eroina dei nostri giorni. Carlo Goldstein conduce l’Orchestra I Pomeriggi Musicali. Carmen è Na’ama Goldman; Micaëla, Maria Teresa Leva; Don José, Luciano Ganci; Escamillo, Zoltan Nagy.

www.operalombardia.it

 

 

About gabrielTncr