Vai a…
RSS Feed

MANTOVA
Sala Ovale
dell’Accademia Virgiliana

CARLO V
L’IMPERO E LA GEOPOLITICA
DEGLI STATI ITALIANI

Convegno internazionale
10 ~ 11 ottobre


L’elezione imperiale di Carlo V nel giugno del 1519 rappresentò una svolta per la geopolitica europea e italiana in particolare. Un cambiamento di rotta, di alleanze e di governo, dopo l’estromissione quasi totale degli interessi francesi negli anni che seguirono, interessò la maggior parte degli stati italiani condizionandone la direzione e il controllo per tutto il resto di quel secolo e buona parte del successivo. Anche per Mantova quell’evento rappresentò una svolta per la collocazione politica dei Gonzaga e la loro rete di alleanze.

In quello stesso anno, con la morte del quarto marchese Francesco, la reggenza dello stato fu assunto di fatto dalla vedova, Isabella d’Este, in attesa della maggiore età del primogenito Federico. Il suo cambiamento di rotta rispetto alla tradizionale alleanza con la Francia, fece sì che Mantova e i suoi territori (compreso il Monferrato acquisito giuridicamente nel 1536) assumessero per tutto il resto di quel secolo e fino alla morte di Vincenzo I (1612), un ruolo strategico nella rotta tra gli Stati iberici di Carlo V, gli Stati italiani spagnoli, i territori dell’Impero posti a nord delle Alpi, fino alle Fiandre. A distanza di circa venti anni dalle celebrazioni internazionali e gli innumerevoli studi sulla figura di Carlo V nel quinto centenario della sua nascita, l’intento è quello di fare il punto sullo stato attuale degli studi e approfondire la nuova situazione geopolitica italiana nel diverso contesto europeo che si venne a creare con l’elezione imperiale di Carlo d’Asburgo e gli strumenti allora utilizzati per l’esercizio del governo
Il convegno internazionale dal titolo “L’Impero di Carlo V e la geopolitica degli Stati Italiani, nel quinto centenario dell’elezione imperiale (1519-2019)” si tiene nella Sala Ovale dell’Accademia Virgiliana a Mantova il 10-11 ottobre 2019. Questo come tutti gli incontri dell’Accademia sono aperti liberamente al pubblico.

PROGRAMMA
GIOVEDÌ 10 OTTOBRE
9.30 Saluto del Presidente dell’Accademia e delle Autorità.
10.00 Presiede Marcello Fantoni, Kent State University

I sessione: L’elezione imperiale di Carlo V
Mía Rodríguez Salgado, London School of Economics: Cambió todo o no cambió nada? El impacto de la elección imperial de Carlos de Habsburgo en la política internacional.
Marcello Simonetta, Iea Paris – La Sapienza Roma: La scommessa imperiale e la politica reale di Francesco I.
Carlos J. De Carlos Morales, Università Autonoma di Madrid: La financiación de la elección imperial y sus consecuencias para el imperio de Carlos V.
Manuel Rivero Rodríguez, Università Autonoma di Madrid: Tra Massimiliano I e Carlo V: Gattinara e la rinnovazione Imperiale

11.15 Pausa
II sessione: Carlo V e i regni e territori spagnoli in Italia
Lina Scalisi, UniCatania: Tra gli Aragona e gli Asburgo: la Sicilia imperiale di Carlo V.
Carlos José Hernando Sánchez, UniValladolid: Napoli e i regni di Spagna tra la morte di Ferdinando il Cattolico e l’elezione imperiale di Carlo V: fazioni, corti e rappresentazioni.
Nicoletta Bazzano, UniCagliari: La Sardegna di Carlo V.
12.45 Dibattito

ore 15.00 Presiede Roberto Navarrini, ANV
III sessione: Carlo V e i grandi stati italiani
Giampiero Brunelli, UniSanRaffaele, Roma: Tre anni cruciali nei rapporti tra Carlo V e Paolo III (1546-1548) nel carteggio inedito di Giovanni Della Casa. Laura Casella, UniUdine: “Definire le intricate e molteplici controversie tra la Repubblica di Venezia e la Casa d’Austria”: il confine orientale e l’opera del giurista Giacomo Florio al tempo di Carlo V
Massimo Carlo Giannini, UniTeramo: Lo Stato di Milano.

16.15 Pausa
V sessione: Guerra e diplomazia
Mario Rizzo, UniPavia: Città, territori, eserciti. Sugli assedi nelle Guerre d’Italia.
Amedeo Quondam, La Sapienza, Roma – ANV: Baldassarre Castiglione e Carlo V.
17.20 Dibattito

VENERDÌ 11 OTTOBRE
9.00 Presiede Amedeo Quondam, La Sapienza Roma- ANV

V sessione: Tra Lettere Musica Arte ed Economia nell’Italia di Carlo V
Paola Besutti, UniTeramo – ANV: Oltre ‘Mille regretz’: musiche profane nell’Italia di Carlo V.
Marco Gozzi, UniTrento: Il canto cristiano liturgico al tempo di Carlo V.
Roberta Piccinelli, Conservatore di Palazzo Te – ANV: Archi, colossi, festoni: marzo 1530 e i preparativi per l’ingresso di Carlo V a Mantova.
Paola Tosetti Grandi, ANV: Luigi Gonzaga e la Cronaca del soggiorno in Italia di Carlo V del 1529-1530. 
Alessandro Lai, UniVerona – ANV: La razionalità economica nello scambio dei territori.

11.15 Pausa
VI sessione: Carlo V e gli stati padani – prima parte
Laura Turchi, UniMORE: Alfonso I d’Este e l’incoronazione bolognese di Carlo V (1529-1530).
Giuseppe Bertini, già UniParma Parma e Piacenza: Un territorio conteso fra Carlo V e i Farnese.
12.20 Dibattito

ore 15.00 Presiede Carlo Marco Belfanti, Università di Brescia – ANV
VII sessione: Carlo V e gli stati padani – seconda parte
Alice Raviola, Università Statale Milano: Un nuovo, giovane arbitro per la politica dell’Italia settentrionale. Carlo V imperatore e il Monferrato fra il 1519 e il 1536.
Pierpaolo Merlin, UniTorino: Strategie di sopravvivenza: il ducato di Savoia nell’età di Carlo V.
Raffaele Tamalio, ANV: Mantova e i Gonzaga, un ducato sul cammino dell’Impero.
16.15 Dibattito e conclusioni

C.S.

Fonte: Accademia Nazionale Virgiliana

L’IMPERO DI CARLO V E LA GEOPOLITICA DEGLI STATI ITALIANI, NEL QUINTO CENTENARIO DELL’ELEZIONE IMPERIALE (1519-2019)
10-11 ottobre 2019

Accademia Nazionale Virgiliana
Via dell’Accademia 47, 46100 Mantova
Tel. 0376 320314
info@accademianazionalevirgiliana.org

www.accademianazionalevirgiliana.org

Tags: ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent