Vai a…
RSS Feed

Letture al femminile
GRANDI SCRITTRICI CRESCONO E LEGGONO


Domenica 10 settembre alle 18.30 presso il Foro Boario di Grazie di Curtatone si è tenuto l’evento dedicato alle letture al femminile promosso dalle Associazioni “Mantua me genuit” e “Arte e Ingegno”, che ha visto protagoniste quattro scrittrici mantovane. Elisa Nizzoli ha brillantemente moderato la kermesse durante la quale si sono susseguite le interviste a Cinzia Goldoni, Anna Giraldo ed Emily Pigozzi. Primo tra gli spunti che hanno portato alla realizzazione dell’evento, il desiderio di mettere in evidenza il lato femminile della scrittura mantovana, presentando appunto quattro donne, che, seppure seguendo percorsi diversi, hanno dato voce e valore alla passione per la parola scritta. Percorsi che messi a confronto presentano molte similitudini a partire dalla scrittura viscerale, mai arida, al desiderio di portare alla luce le vicende di vita e di sentimento dei propri personaggi, alla convinzione che nella condivisione dell’Arte in tutte le sue forme sia la chiave di un arricchimento culturale e sociale auspicabile e necessario.

Elisa Nizzoli, oltre a essere scrittrice e a occuparsi di eventi culturali, è Responsabile Marketing presso una ditta del settore agrario della provincia di Mantova. Ha pubblicato un romanzo autobiografico, “Ciao amore mio”, che ha venduto più di 3.500 copie ed è stato presentato in tutta Italia. Il romanzo riscontrato interesse anche da parte di Papa Francesco, che dopo averlo letto, ha scritto una lettera personale indirizzata all’autrice. Elisa ha altre opere nel cassetto che presto vedranno la luce editoriale. Nel frattempo, da novembre 2016, è vicepresidente dell’associazione Culturale Mantua me genuit.

Cinzia Goldoni è Presidente dell’Associazione Culturale Mantua me genuit e vicepresente del Mantova Film Commission. Nel 2013 ha pubblicato “Mantova da favola”, una favola per bambini in cui racconta la storia della città di Mantova fin dalle origini. Nel 2015 ha pubblicato “Una Mantova di streghe e di virtù”, dedicato questa volta agli adulti e ambientato nel periodo dell’Inquisizione mantovana. Il libro è stato presentato al Festivaletteratura come evento collaterale. Oltre alle presentazioni di propri libri, ama creare per le vie di Mantova, dei Talking City, sia per adulti che per bambini, in occasione dei quali, vestita con abiti antichi, racconta la storia della città.

Emily Pigozzi scrive fin da bambina, e ha pubblicato alcune raccolte poetiche, tra cui la silloge “Amore e oro” (Bonaccorso, 2008) esordendo poi in narrativa nel 2014 con il romanzo “Un qualunque respiro” (Butterfly). Nel 2015 è uscito invece il romance “L’angelo del risveglio” (Delos digital). Sempre del 2015, è “Il posto del mio cuore” (0111 edizioni). Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia. Nel 2016 ha pubblicato due romanzi con la collana Youfeel di Rizzoli, “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, mentre nel 2017 sono usciti “Il mio vento di primavera” (Emma Books) e “Un piccolo infinito addio”, rimasto per diverse settimane nella classifica dei romanzi più venduti.

Anna Giraldo nella vita “vera” si occupa di consulenza informatica, ma ormai da quasi dieci anni si è lasciata prendere dalla passione totalizzante per la scrittura. Dal 2011 ha pubblicato vari racconti e romanzi e si è occupata di eventi e iniziative letterarie di vario tipo. Il suo ultimo libro, “Remake” (Bibibook, 2016), ambientato nel mondo della moda, è anche il suo primo romanzo completamente realista, con un pizzico di sense of mystery. Con Remake, Anna ha potuto realizzare un sogno: il romanzo, infatti, è stato messo in scena dai ragazzi del Casbah Club di Pegognaga (MN), diventando un reading teatrale dal titolo “Estrarre la bellezza dal male”. Al momento Anna sta portando avanti un progetto al quale tiene molto, ha ideato un Gruppo di Lettura nella Biblioteca del proprio dal paese, per parlare di libri e di letture (non scolastiche) con gli adolescenti.

L’Associazione Culturale “Mantua me genuit” è nata nel novembre del 2016 da un’idea, o meglio dal sogno, di Cinzia Goldoni ed Elisa Nizzoli con l’intento di arricchire di cultura gli eventi commerciali presenti sul territorio mantovano con particolare attenzione alle famiglie e ai bambini. Con il valido appoggio nella Fondazione Banca Agricola Mantovana e di altri sponsor ha realizzato vari progetti nel corso del 2017 tra i quali “Il Concerto del Venerdì Santo” nella Basilica Palatina di Santa Barbara, eventi culturali all’interno della manifestazione “Mantova Lovers” a maggio e laboratori per bambini. Tra i progetti futuri vi è la realizzazione di due importanti eventi, uno dei quali dedicato ai più piccoli, e di giornate dedicate alla promozione della città con ricostruzioni storiche, pièces teatrali e percorsi culturali.

About gabrielTncr