Vai a…
RSS Feed

QUATTRO DATE ITALIANE
PER L’ADDIO DI JOAN BAEZ

Debutta in prima nazionale
a Verona l’ultimo tour dell’usignolo di Woodstock


Il grande evento della rassegna Verona Folk, organizzata da Box Office Live e giunta alla quattordicesima edizione, è il ritorno in Italia per soli quattro concerti di Joan Baez, dopo i quali la regina del folk si congederà dalle scene musicali. In concomitanza con il tour mondiale, a dieci anni dall’acclamato “Day after tomorrow”, il 2 marzo scorso è uscito il nuovo album in studio “Whistle down the wind”.
Verona Folk ha l’onore di ospitare – il 5 agosto al Teatro Romano alle ore 21.15 – la grande artista americana per il debutto italiano del suo tour 2018 “Fare thee well”, ultimo della lunga carriera che l’ha vista muovere i primi passi appena diciassettenne con la leggendaria esibizione al Club 47 di Cambridge nel Massachussets per poi fare il successivo storico debutto nel 1959 al Festival Folk di Newport e diventare nel 1969 per tutto il mondo l’Usignolo di Woodstock, dopo la sua celebrata partecipazione al Festival che resterà nell’immaginario collettivo planetario l’evento musicale più leggendario di sempre.
Negli anni, Joan Baez ha spaziato dal rock al pop, dal country al gospel; si è distinta come autrice ed è apprezzata anche per le notevoli interpretazioni di brani degli amici e colleghi Woody Guthrie, Pete Seeger, Bob Dylan, The Beatles, Jackson Browne, Paul Simon, The Rolling Stones, Stevie Wonder; ha ispirato Joni Mitchell, Bonnie Raitt, Emmylou Harris e Judy Collins.
È indimenticabile nelle ballate folk e blues come “Love song to a stranger’” e “Here’s to you” musicata da Ennio Morricone. La sua esecuzione di “We shall overcome” alla marcia di Martin Luther King a Washington la legò indissolubilmente a quell‘inno e non si possono dimenticare Diamonds & rust”, le cover di Phil Ochs, “There but for fortune e “The night they drove old dixie down” dei The Band, così come i brani “Love is just a four-letter word”, “Farewell Angelina”, “Sweet sir galahad” e “Joe Hill”. Con la sua interpretazione ha fatto conoscere al mondo il brano di Gianni Morandi “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”.
La folk singer statunitense Joan Baez è stata insignita di numerosi premi, riconoscimenti e le attività si sono succedute a ritmo frenetico, sostenute da passione, energia e vitalità, in oltre cinquanta intensi anni di una carriera quasi inimitabile.
Questi concerti eventi saranno un tributo alla grande musica e l’occasione per vivere tutto questo salutando il mito della musica folk mondiale che ha influenzato profondamente la cultura del secolo scorso.

C.S.

FARE THEE WELL
Joan Baez -Tour 2018

5 Agosto – Verona, Teatro Romano / Verona Folk
6 Agosto – Roma, Terme di Caracalla
8 Agosto – Udine, Folkest/Castello
9 Agosto – BRA (CN) Cortile dell’Agenzia di Pollenzo

Biglietti sono disponibili in prevendita da Verona Box Office (via Pallone, 16, tel. 0458011154) e on line sul sito www.boxofficelive.it e nei circuiti Ticketone e Geticket.

Tags: , ,

About Maria Fleurent