Vai a…
RSS Feed

BERNSTEIN E SERAFIN
NEGLI INCONTRI
DEL FONDO PETER MAAG

Il maestro Nicola Guerini
alla Società Letteraria
di Verona


Riprendono, a cura del Maestro Nicola Guerini, gli appuntamenti de “Il Golfo Mistico”, che nasce dalle numerose attività di divulgazione e approfondimento del Fondo Peter Maag in collaborazione con la Società Letteraria di Verona. I temi musicali affrontati da specialisti del settore hanno l’intento di istituire un rapporto tra l’arte dei suoni e altre discipline quali la letteratura, la poesia o la pittura, o di considerare quale argomento di studio il profilo storico, musicologico e interpretativo.
La denominazione Golfo Mistico, coniata da Richard Wagner, intende qui indicare la rappresentazione del “dialogo” fra le arti attraverso il profilo storico, musicologico e interpretativo. Insieme, esse possono condividere un linguaggio universale, con la curiosità e la ricerca spirituale che hanno caratterizzato la vita artistica del grande direttore svizzero Peter Maag.
Numerosi sono gli appuntamenti che, fino a dicembre 2018, saranno dedicati al ciclo dei Grandi Interpreti. Martedì 25 settembre alle ore 17 presso la Sala Montanari della Società Letteraria, il Maestro Guerini presenta “Lenny”, omaggio a Leonard Bernstein, artista tra i più eclettici e importanti del Novecento del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita. Nel suo slancio creativo è racchiusa tutta l’energia che lo porta a dirigere, comporre, suonare e raccontare la musica: un’arte che attinge dal suo naturale e spiccato talento comunicativo e il suo amore per la “condivisione”, parola chiave in tutto ciò che faceva: «Penso che dirigere nasca da questo – in me almeno – da quell’impulso a condividere ciò che sento, l’eccitazione, l’entusiasmo, il mistero, qualsiasi intuizione io abbia su ogni musica con più persone possibile» (da un’intervista di John Mauceri).
Il ciclo dei Grandi Interpreti continua lunedì 8 ottobre e venerdì 23 novembre, sempre presso la Società Letteraria di Verona, con due appuntamenti dedicati al celebre direttore d’orchestra veneto Tullio Serafin, del quale ricorrono quest’anno i cinquanta anni dalla scomparsa. L’incontro sarà in collaborazione con lo storico Circolo Tullio Serafin, con la partecipazione della studiosa Nicla Sguotti e del direttore d’orchestra Nicola Guerini. La figura di Tullio Serafin è molto legata con la città di Verona: egli fu l’artefice del successo della prima Aida del 10 agosto del 1913, che consacrò l’anfiteatro come il tempio dell’opera all’aperto più grande del mondo. Serafin fu tra i direttori d’orchestra più richiesti e importanti del Novecento, scoprì molti talenti tra i quali il giovane soprano Maria Callas che debuttò a Verona con lui nel 1947 ne La Gioconda di Amilcare Ponchielli. A Verona si sposò la figlia Vittoria presso la Basilica di San Zeno e fu presente nella programmazione areniana nel 1913, 1919, 1922, 1936, 1947, 1953, 1958 e 1963 per il 50° Anniversario della prima Aida.

C.S.M.

Foto MiLùMediA for DeArtes

www.petermaag.org
fondopetermaag@libero.it

Società Letteraria di Verona
Piazzetta Scalette Rubiani, 1 – Verona
Tel 045 595949
segreteria@societaletteraria.it

Tags: , , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent,