Vai a…
RSS Feed


PALAZZETTO BRU ZANE:
CONCERTI INAUGURALI DEL FESTIVAL
DEDICATO A OFFENBACH
E AL REPERTORIO “LEGGERO” FRANCESE
DEL XIX SECOLO
VENEZIA, SCUOLA GRANDE SAN GIOVANNI EVANGELISTA
SABATO 29 SETTEMBRE, ORE 19.30
VENEZIA, PALAZZETTO BRU ZANE
DOMENICA 30 SETTEMBRE, ORE 17

È Jacques Offenbach (1819-1880), del quale ricorre nel 2019 il bicentenario della nascita, il principale protagonista
della programmazione musicale 2018/2019 del Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française con
sede a Venezia. Maestro dell’operetta e dei fasti del Secondo Impero, Offenbach assimilò in modo geniale l’umorismo
tipico di chanson, vaudeville, operette o parodie in scena nei più piccoli teatri parigini, facendolo suo con un tono
molto personale; la sua musica sarà quindi al centro della programmazione veneziana nel festival intitolato
“Jacques Offenbach e la Parigi della musica leggera”, con dieci concerti che si svolgeranno dal 29 settembre al
28 ottobre 2018.
Serata inaugurale sabato 29 settembre alle ore 19.30 (Scuola Grande San Giovanni Evangelista), intitolata
“L’amore alla francese”, con il soprano Marie Perbost, il mezzosoprano Ambroisine Bré, il tenore Camille Tresmontant
e il baritono Jean-Christophe Lanièce – accompagnati al pianoforte da Charlotte Bonneu – che interpretano brani
da opere di Offenbach e di compositori a lui legati come Gaston Serpette, vincitore del primo “Grand Prix de Rome”
nel 1871, il cui catalogo presenta ben trentuno operette, o Edmond Audran, autore di Le Grand Mogol, spettacolo
che lo iniziò al mondo dell’operetta di fine Ottocento del quale divenne uno dei massimi esponenti in Francia. O
ancora come Louis Varney, che fu compositore e direttore d’orchestra del Théâtre des Bouffes-Parisiens all’epoca di
Offenbach; Hervé, artista poliedrico che si contende con Offenbach il titolo di “padre dell’operetta”; Charles Lecocq,
il quale deve la sua carriera alla vittoria nel 1856, a pari merito con Bizet, di un concorso di operette organizzato
da Offenbach; Frédéric Toulmouche, parente del pittore impressionista Auguste Toulmouche (cugino acquisito di
Claude Monet), musicista poco conosciuto che si dedicò alla composizione di opere “leggere”; Reynaldo Hahn, allievo
di Jules Massenet che fu nominato membro dell’Académie des beaux-arts e direttore dell’Opéra di Parigi; Émile Jonas,
membro dagli anni Cinquanta del XIX secolo della cerchia di amici di Offenbach; e infine André Messager, che scrisse
un gran numero di balletti, operette e opéras-comiques, con una vena tipicamente francese.
La musica di Charles Lecoq sarà nuovamente protagonista insieme a quella di Frédéric Barbier domenica 30
settembre (Palazzetto Bru Zane, ore 17), nel concerto con il soprano Lara Neumann e il tenore Flannan Obé,
accompagnati da Pierre Cussac alla fisarmonica. In programma l’operetta in un atto Sauvons la caisse !, ultimo
lavoro parigino di Lecocq, su testo di Jules de la Guette, scritto nel 1871 prima della sua partenza per Bruxelles e
dei successi delle opere Les Cent Vierges e La Fille de Madame Angot. La trama narra di un giovane domestico
segretamente innamorato di una cavallerizza del circo ambulante, alla quale ha sottratto la grancassa usata nelle
sue esibizioni, che finirà per subire la vendetta della donna. A seguire, la scenetta buffa di Frédéric Barbier Faust et
Marguerite, su libretto di Félix Baumaine e Charles Blondelet, rappresentata per la prima volta nel 1869 al Concert
des Ambassadeurs. Dieci anni dopo l’esordio del Faust di Gounod al Théâtre-Lyrique di Parigi, alcuni “Faust da
operetta” avevano infatti invaso i teatri e i caffè-concerto. Faust et Marguerite è una parodia degli artisti destinati
a interpretare l’opera di Gounod in Francia; protagonista una coppia di coniugi, due “cantanti di provincia” che si
apprestano a interpretare Faust e Marguerite a Fouilly-les-Mouches. La situazione diventa comica a causa del divario
tra le aspettative del pubblico, che desidera assistere al grand-opéra senza doversi recare a Parigi, e gli scarsi mezzi
a disposizione degli artisti per la messinscena.
COMUNICATO STAMPA
Dopo questo fine settimana inaugurale, il Festival dedicato a Offenbach e alla Parigi della “musica leggera” proseguirà
mercoledì 3 ottobre (Palazzetto Bru Zane, ore 19.30) con i Duetti per violoncelli lettera F nn. 1, 2 e 3 interpretati da
Henri Demarquette e Aurélien Pascal, e martedì 9 ottobre (Palazzetto Bru Zane, ore 19.30) con una serata dedicata
alle canzoni da caffè-concerto con la voce del tenore Rodolphe Briand e con Vincent Leterme al pianoforte. Due, poi,
gli appuntamenti pianistici che si concentreranno su autori francesi più o meno noti: venerdì 12 ottobre il recital
di Philippe Hattat e martedì 16 ottobre il “quattro mani” delle sorelle Lidija e Sanja Bizjak (Palazzetto Bru Zane,
ore 19.30). Venerdì 19 ottobre e mercoledì 24 ottobre (Palazzetto Bru Zane, ore 19.30) saranno protagoniste le voci
tenorili di Éric Huchet, nella prima data, e di Enguerrand de Hys, Yu Shao e Carl Ghazarossian, nella seconda data, con
arie, duetti e trii tratti da opere di Offenbach, Hervé, Audran, Serpette, Varney e altri. Il Festival si chiuderà sabato 27
ottobre (Scuola Grande San Giovanni Evangelista, ore 19.30) con il progetto intitolato Offenbach colorature, che vedrà
sul palco il soprano Jodie Devos e l’Ensemble Contraste, e domenica 28 ottobre (Palazzetto Bru Zane, ore 17) con il
soprano Jeanne Crousaud che canta arie tratte da opere di autori vicini a Offenbach.
Per agevolare il pubblico, a partire da questa stagione i concerti serali si svolgeranno alle ore 19.30, e non più alle ore
20.00.
I biglietti per il concerto alla Scuola Grande San Giovanni Evangelista, da 20 a 5 euro (ridotto studenti e under28), e
per il concerto al Palazzetto Bru Zane, da 15 a 5 euro (ridotto studenti e under28), sono in vendita online e presso il
Palazzetto Bru Zane di Venezia.
Gli abbonamenti, a partire da 3 concerti, si possono acquistare in ogni momento della stagione, e danno la possibilità
di usufruire di uno sconto del 25% su ogni biglietto.
Concerto 29 settembre
Marie Perbost, soprano
Nel 2016 è stata nominata “Révélation lyrique” dell’Adami. Dopo aver cantato nella Johannes-Passion a Notre-Dame,
nella stagione 2017-18 si è esibita con l’Académie de l’Opéra de Paris, oltre che come Pamina nella Zauberflöte al
Festival di Salisburgo e come Folie in Platée al Capitole di Tolosa. Marie Perbost è anche membro fondatore e soprano
solista della formazione di teatro musicale contemporaneo Ensemble 101.
Ambroisine Bré, mezzosoprano
Sin dagli esordi collabora con grandi direttori come Marc Minkowski, Christophe Rousset, Leonardo García Alarcón. È
“Révelation classique” dell’Adami per il 2017.
Camille Tresmontant, tenore
Nel 2015 entra all’Opéra Studio dell’Opéra national du Rhin, distinguendosi, tra l’altro, nella Pénélope di Fauré. Dopo
aver cantato Mitrane nella Semiramide e Tamino nella Zauberflöte nella stagione 2017-18, ora sta preparandosi a
interpretare Belmonte in Die Entführung aus dem Serail in tournée con Le Concert de la Loge diretto da Julien Chauvin
per La Co[Opéra]tive, Siebel nel Faust all’Opéra di Nizza, Don Ottavio nel Don Giovanni e Rodriguez nel Don Quichotte
all’Opéra di Saint-Étienne.
Jean-Christophe Lanièce, baritono
Nel 2017 è nominato “Révélation classique” dell’Adami. Di recente è stato Achilla nel Giulio Cesare alla Philharmonie;
i suoi futuri impegni comprendono il debutto nel Pelléas et Mélisande in forma di concerto all’Opéra Comique e
De Brétigny in Manon al Théâtre des Champs-Elysées (Les Grandes Voix).
Charlotte Bonneu, pianoforte
Svolge l’attività di maestro collaboratore presso vari teatri, tra cui il Théâtre du Châtelet, il Théâtre des
Champs-Élysées, l’Opéra Comique e la Salle Pleyel. Collabora come vocal coach con cantanti quali Plácido Domingo,
Cecilia Bartoli e Véronique Gens, nonché con direttori d’orchestra quali Christophe Eschenbach, Hervé Niquet e
Jean-Christophe Spinosi.
Contatto stampa:
Skill & Music
Ufficio stampa nazionale ed internazionale
Paolo Cairoli – Irene Sala – Floriana Tessitore
+39 331 836 1276 (Paolo Cairoli)
info@skillandmusic.com
www.skillandmusic.com
BRU-ZANE.COM
Palazzetto Bru Zane
Centre de musique
romantique française
San Polo 2368,
30125 Venezia
contact@bru-zane.com

 

Altre storie daVolteggio

About gabrielTncr,

golden goose outlet online golden goose femme pas cher fjallraven kanken backpack sale fjallraven kanken rugzak kopen fjällräven kånken reppu netistä fjallraven kanken táska Golden Goose Tenisice Hrvatska Basket Golden Goose Homme Golden Goose Sneakers Online Bestellen Kanken Backpack On Sale Fjallraven Kanken Mini Rugzak Fjällräven Kånken Mini Reppu Fjallraven Kanken Hátizsák nike air max 270 schuhe neue nike air schuhe nike schuhe damen 2019