Vai a…
RSS Feed

BERGAMO
LANDSCAPE FESTIVAL
I MAESTRI DEL PAESAGGIO

INTERNATIONAL MEETING OF THE LANDSCAPE AND GARDEN 20 ~ 21 Settembre 2019
5 ~ 9 Settembre


Diciotto giorni per scoprire, imparare, immergersi in tanti paesaggi possibili. Arketipos e Comune di Bergamo presentano la nona edizione di Landscape Festival – I Maestri del Paesaggio, manifestazione diffusa che, dal 5 al 22 settembre 2019, promuove natura e bellezza, attraverso un calendario dedicato all’architettura del paesaggio e all’outdoordesign. Aperto a esperti, operatori e appassionati di tutte le età (bambini, adulti, famiglie) il festival presenta appuntamenti, per lo più gratuiti: conferenze, seminari, workshop, mostre, spettacoli, concorsi, degustazioni e laboratori.

Al centro della programmazione: Green Square, straordinaria reinterpretazione di Piazza Vecchia a Bergamo; Green Design, progetto dedicato alla valorizzazione di spazi pubblici e alla loro rilettura green e International Meeting of the Landscape and Garden, culmine della manifestazione, a cui partecipano ogni anno i più importanti landscaper del mondo.
Il tema dell’edizione 2019 è Pioneer Landscape, la celebrazione della vegetazione pioniera e spontanea che indaga il rapporto tra architettura e natura, invitando il fruitore a percepire le piante come entità vive e in movimento. Autore del progetto Green Square è Luciano Giubbilei, architetto del paesaggio italo-inglese insignito per tre volte del premio Best in Show Chelsea Flower, noto in tutto il mondo per l’eleganza discreta e la serenità dei suoi giardini.

L’obiettivo è quello di favorire una progettazione intelligente, un’attenzione condivisa e una crescente consapevolezza, includendo il rapporto uomo e territorio, la responsabilità verso l’ambiente e la sostenibilità, tra mobilità, funzionalità degli spazi, smart city e benessere. La grande partecipazione di istituzioni, luoghi, aziende ed esercizi commerciali da diversi ambiti, rende Landscape Festival un appuntamento realmente diffuso che permette anche di reinterpretare luoghi conosciuti in chiave green e di scoprire spazi nuovi e inaspettati, confermando Bergamo “Città del Paesaggio”. In otto edizioni il festival ha coinvolto 1.760.000 visitatori, divenendo un polo nazionale e internazionale per il mondo del paesaggio e per tutti coloro che abbiano il desiderio di capire, scoprire, imparare, sperimentare.

Ambiente, architettura, bellezza, benessere, biodiversità, condivisione, cultura, didattica, divulgazione, equilibrio, identità, impatto, intelligenza, natura, partecipazione, salvaguardia, sensibilità, società, sostenibilità, sviluppo, territorio… sono solo alcune delle parole chiave dell’impegno di Arketipos, associazione senza scopo di lucro che dal 2010 pone il paesaggio al centro della propria riflessione. Temi come la cultura della comunità, dei luoghi, delle risorse, la cultura giuridica e quella tecnologica vengono diffusi e promossi dall’associazione perché il paesaggio sia, sempre più, riconosciuto come uno dei fondamenti condivisi, bene comune e risultato di buone pratiche. Il paesaggio è uno strumento di sviluppo sociale, economico, urbanistico e il festival si pone a favore della diffusione di una consapevolezza ancor più radicata, della sua salvaguardia e della sua crescita.
Nature + Culture = Landscape è un dato di fatto così come un’aspirazione, una consapevolezza così come un indirizzo da seguire e perseguire.

GREEN SQUARE DI LUCIANO GIUBBILEI
Pioneer Landscape è il tema proposto e sviluppato da Luciano Giubbilei per Green Square 2019 e, come ogni anno, il tema della piazza determina il tema del Festival. L’installazione in Piazza Vecchia vuole esplorare la relazione tra l’architettura e l’ambiente naturale richiamando la bellezza della vegetazione spontanea che si riappropria talvolta di spazi antropizzati. Si vuole evocare quello che può essere definito il paesaggio spontaneo e pioniere, ponendo l’attenzione sul rapporto architettura e natura invitando il fruitore a percepire le piante come entità vive e in movimento. Nel progetto di Giubbilei le piante diventano significante della narrativa, stimolando nell’osservatore una riflessione sul paesaggio, trasformando la piazza storica in uno spazio sospeso a metà tra città e natura.

GREEN DESIGN
Piazze, corti, chiostri e giardini aprono le porte ai visitatori, ospitando le aziende di design e non solo, attraverso allestimenti ideati e realizzati ad hoc capaci di dialogare con il contesto ambientale e architettonico della città, creando scenari inattesi e confermando Bergamo “Città del Paesaggio”: Piazza Mascheroni; Antico Lavatoio – Via Mario Lupo; Palazzo della Ragione, Sala della Capriate – Piazza Vecchia; Piazza della Cittadella; Portico Biblioteca Angelo Mai; Passaggio di Torre Adalberto; Ex Ateneo.

INTERNATIONAL MEETING OF THE LANDSCAPE AND GARDEN
Due giorni, il 20 e 21 settembre, di incontri, racconti, confronti tra i più noti esponenti del landscaping del mondo. Giunto alla nona edizione, il meeting si conferma come uno dei più importanti appuntamenti a livello internazionale, aperto a esperti e appassionati. Anche quest’anno segue il tema generale del festival. I protagonisti raccontano la loro filosofia progettuale attraverso una rinnovata formula che alterna lecture, talk e testimonianze video: Barbara Corcoran | New York vicepresidente del New York Botanical Garden; Luciano Giubbilei | Londra architetto del paesaggio italo-inglese; Leonard Grosch | Berlino partner e direttore creativo dell’Atelier berlinese Loidl; James Hitchmough | Sheffield professore del dipartimento di paesaggio presso The University of Sheffield; Antonio Perazzi | Milano fondatore dell’omonimo studio; Martin Rein-Cano | Berlino fondatore e direttore creativo dello studio berlinese Topotek1; Joan Roig I Duran | Barcellona fondatore dello studio Batlle i Roig Arquitectes; Cassian Schmidt | Weinheim designer, professore e autore; Dirk Sijmons | Amsterdam architetto del paesaggio e fondatore di H+N+S Landscape Architects.

EDUCATIONAL
Un calendario ricco di incontri, workshop, talk, momenti unici di approfondimento e formazione aperto a tanti tipi di pubblico, dai grandi ai piccoli, dagli esperti agli studenti, dagli appassionati e curiosi alle famiglie. Tutte le iniziative educational sono coordinate da Bergamo Landscape and Garden Institute. In particolare, oltre a International Meeting: Landscape School, Université d’Eté, Alpine Seminar, Valfredda Workshop e Valfredda Seminar.

LANDSCAPE SCHOOL
Un momento formativo, dal 11 al 21 settembre, dedicato ai ragazzi: studenti delle università di architettura, degli istituti di paesaggio, di design ma anche giovani professionisti. Lo scopo è riflettere sul paesaggio come strumento necessario per lo sviluppo territoriale, ambientale e urbanistico, grazie a una prima fase di analisi, una seconda progettuale e un’esposizione conclusiva. Il tema dell’edizione 2019 è la ri-valorizzazione del Parco Agricolo Ecologico tra Grumello del Piano e Colognola a Bergamo.

UNIVERSITÉ D’ETÉ
Il 6 settembre, un’occasione di incontro, dibattito e aggiornamento per i professionisti provenienti da campi eterogenei: architettura, agronomia, paesaggio e scienze giuridiche. Un osservatorio che durante l’anno e, in particolare, nel periodo del Festival, si interroga sul paesaggio come mezzo di sviluppo sociale e urbanistico, identificando buone pratiche che possano essere di esempio per progettisti e amministrazioni.

ALPINE SEMINAR
Conferenze, talk dibattiti in alta quota, propongono una lettura dei temi fondamentali per Landscape Festival in ambiente alpino, il 7 e 8 settembre.

VALFREDDA WORKSHOP E VALFREDDA SEMINAR
Approfondimenti dedicati alla progettazione di spazi verdi con focus su fiori e erbacee perenni, il 18 settembre e il giorno successivo. Relatori internazionali alterneranno momenti teorici e pratici dedicati alla progettazione di spazi verdi.

SPECIAL PROJECT:
LANDSCAPE CORNER
La contaminazione green di Landscape Festival promuove allestimenti ispirati a Green Square in aree urbane della città. Grazie a Camera di Commercio di Bergamo, associazioni di quartiere e partner, sono vari e diffusi gli angoli di città che si vestono di verde.

LANDSCAPE PHOTO GALLERY
I progetti di Luciano Giubbilei diventano un percorso fotografico: lungo viale Papa Giovanni XXIII si susseguiranno immagini di giardini, paesaggi, studi del verde e arte.

APERITIVI DI PAESAGGIO
Dieci appuntamenti per ritrovarsi al crepuscolo ad ascoltare professionisti raccontare di paesaggio, natura, ecosostenibilità, al Lavatoio in via Lupo.

PIANTIAMO ALBERI
Sono due le iniziative a favore della riduzione di emissioni di anidride carbonica, principale causa del riscaldamento climatico globale: la neutralizzazione delle emissioni inquinanti e la messa a dimora di un albero ogni dieci partecipanti a International Meeting. Un gesto simbolico per dare concretezza alle istanze ambientali del Festival mediante un’azione ambientale territoriale e tracciabile.

NOTTE BIANCA
Durante l’inaugurazione, ultimo appuntamento il 5 settembre con “Notti in Centro”, il calendario di eventi che anima il centro di Bergamo in estate. Musica, poesie, performance, giochi di luce grazie a Comune di Bergamo, commercianti del centro, associazioni di categoria, Distretto Urbano del Commercio.

ACOUSTIC VAL DI SCALVE
Rassegna musicale, alla seconda edizione, porta in alta quota dal 6 al 9 settembre alcuni tra i più grandi chitarristi acustici del mondo. Nello spettacolare anfiteatro naturale della pineta di Pian di Vione tra le Orobie una serie di concerti con una scenografia unica e un’acustica eccezionale.

OBIETTIVO SU LANDSCAPE FESTIVAL
Ottava edizione del concorso fotografico che, dal 5 al 18 settembre, premia i migliori scatti realizzati durante Landscape Festival 2019, grazie a una giuria di esperti di cui fanno parte: Lello Piazza, Rosanna Castrini e Francesco Gelati.

LANDSCAPE FESTIVAL MEMORIES
Dal 5 al 22 settembre quarantacinque fotografie per raccontare le tante edizioni di Landscape Festival e i suoi nove anni di storia, dal 2011 al 2018. Una retrospettiva dedicata ai tanti paesaggi che si sono susseguiti in città, grazie a grandi maestri, allestita all’interno del Passaggio del Carmine in via Colleoni.

TEATRO NUOVO BERGAMO FACTORY
Due appuntamenti creativi tra teatro e arte contemporanea: Ho da dirvi niente, il 12 settembre ore 19 a Schilpario, performance itinerante pensata per i territori montani realizzata grazie al coinvolgimento del pubblico e Antony it’s hot, il 7 – 14 – 21 settembre ore 21, Spazio FaSe ex Cartiera Pigna.

DOMENICHE PER VILLE, PALAZZI E CASTELLI
Sono tredici le dimore storiche del territorio bergamasco che, nei giorni 8-15-22 settembre, aprono le porte grazie ai loro proprietari, un’occasione per scoprire luoghi segreti e affascinanti, ricchi di storia e di arte, importanti testimonianze architettoniche e paesaggistiche. Le visite guidate sono a cura di Dimore Storiche di Bergamo.

LANDSCAPE BALOON
Grazie a Remax, Landscape Festival si può godere anche dal cielo. Presso il Prato della Fara, il 21 e 22 settembre, sarà possibile prenotare la propria corsa in quota tra scenari urbani e paesaggi prealpini.

C.S.M.F.
Fonte: Ruski Duski – Adicorbetta

Foto edizione 2018, Adicorbetta, Leonardo Tagliabue

LANDSCAPE FESTIVAL – I MAESTRI DEL PAESAGGIO
5 – 22 settembre 2019

INTERNATIONAL MEETING OF THE LANDSCAPE AND GARDEN
20 – 21 settembre 2019

www.imaestridelpaesaggio.it

Tags: ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent