Vai a…
RSS Feed

MUSCAT (Sultanate of Oman)
ROYAL OPERA HOUSE ~ STAGIONE 2019 – 2020
Oltre 100 rappresentazioni
sui palchi della ROHM e HofMArt
E nuova produzione
de IL FLAUTO MAGICO
ambientato in Oman


Sul nuovo palco della House of Musical Arts con la partecipazione di Sua Altezza Sayyid Kamil Fahad Mahmood Al Said, Membro del Consiglio di Amministrazione, e Umberto Fanni, Sovrintendente e Direttore Artistico, è stata presentata la nuova Stagione 2019-2020 della Royal Opera House Muscat.
Annoverato tra i dieci migliori e più bei teatri dell’opera al mondo, la Royal Opera House Muscat, è un complesso di straordinario fascino per la felice combinazione di gusto e stile omanita e segno architettonico contemporaneo. Sintesi emblematica di tradizione e modernità, la stessa che contraddistingue il Paese. Acustica eccellente, caratteristiche tecniche all’avanguardia per funzionalità e tecnologie messe a disposizione delle più moderne produzioni, ne fanno una macchina teatrale perfetta. Un’istituzione che rappresenta il frutto di una visione fortemente illuminata del Sultano Qaboos bin Said Al Said.

Diversità e programmazione di alta qualità sono da sempre un marchio della ROHM, che vanta produzioni da Europa, America, Africa, Asia, Oman e tutto il Mondo Arabo e include produzioni omanite ed arabe, così come coproduzioni con alcuni dei più grandi teatri d’opera del mondo.
Umberto Fanni, Sovrintendente e Direttore Artistico, ha spiegato: «Mentre ci avviciniamo al 2020, un anno importante che segna la svolta del secondo decennio del ventunesimo secolo, la Royal Opera House Muscat presenta una stagione di assoluto riferimento con produzioni diversificate di altissima qualità in ambito operistico e concertistico, con un totale di oltre cento alzate di sipario».

OPERE
Carmen di Georges Bizet, l’11 settembre, apre la Stagione 2019-2020 con uno straordinario allestimento commissionato  appositamente dalla ROHM, con l’orchestra e il coro del Teatro Colón di Buenos Aires, diretto da Antonello Allemandi, con la regia di Gianni Quaranta, con la partecipazione del grande tenore José Cura nel ruolo di Don José, del mezzosoprano Elena Maximova nelle vesti di Carmen, mentre Anita Hartig interpreterà Micaela. La nuova coreografia è realizzata dalla Compagnia di Antonio Gades.   
La nuova stagione comprende altri quattro titoli: La storia di Kai e Gerda, la famosa opera romantica russa del compositore Sergey Banevich,  interpretata dal Teatro Bolshoi di Mosca. Una coproduzione della ROHM con l’Opéra de Monte Carlo de La bohème di Giacomo Puccini, messa in scena da Jean-Luis Grinda con la partecipazione di Celso Albelo nella parte di Rodolfo e di Irina Lungu nelle vesti di MimìStefano Finzi dirige l’Orchestra e il Coro dell’Opéra de Monte Carlo. Anna Bolena di Gaetano Donizetti, coprodotta dalla ROHM con l’Opéra Royal de Wallonie-Liège, l’Opéra Lausanne e Abao Olbe Bilbao, con Olga Peretyatko nel ruolo da protagonista, Erwin Schrott nel ruolo di Enrico VIII e Maxim Mironov nei panni di Lord Percy. La regia è a cura di Stefano Mazzonis di Parafrera e il direttore d’orchestra è Giampaolo Bisanti. Un’emozionante nuova produzione della ROHM de Il flauto magico di Mozart, ambientato  in Oman. Interpreti principali: Albina Shagimuratova che vestirà i panni della Regina della Notte, Antonio Poli quelli di Tamino  e Markus Werba quelli di Papageno. La messa in scena sarà di Davide Livermore, che ha curato l’acclamata coproduzione di Lakmé della scorsa stagione. Questa produzione innovativa ambientata in Oman unisce il patrimonio culturale Arabo del Sultanato e i temi universali di Mozart.  

OPERE PER LE FAMIGLIE 
Ogni stagione, la Royal Opera House Muscat invita i bambini e le loro famiglie con produzioni di alta qualità create apposta per loro.  Lo stravagante L’enfant et les sortilèges (Il bambino e i sortilegi) di Maurice Ravel, messo in scena dall’Opéra de Lyon. L’elisir d’amore, opera comica di  Gaetano Donizetti, realizzato dal Teatro Sociale di Como As.Li.Co. La farsa ricca di suspense di Gioacchino Rossini, L’inganno felice, portata in scena dal Rossini Opera Festival, sotto la direzione di Graham Vick, regista noto a livello mondiale.

BALLETTI  
I due balletti più importanti della stagione arrivano  dall’Est, con il  Balletto del Bol’šoj di Mosca che interpreterà uno dei capolavori più celebri  di Čajkovskij, Onegin, e il National Ballet of China che presenterà Lo schiaccianoci sempre di Čajkovskij in una fusione tra tradizioni culturali cinesi e occidentali.   

ORCHESTRE, DIRETTORI, D’ORCHESTRA, SOLISTI    
José Cura conduce la Nona Sinfonia di Beethoven con l’Orchestra e il Coro del Teatro Colón di Buenos Aires.   Myung Whun Chung  conduce la Filarmonica della Scala nel Concerto per pianoforte n.3 di Rachmaninoff eseguito dal pianista russo Alexander Romanovsky, la Sinfonia n.6 di Čajkovskij e la Nona Sinfonia “Dal Nuovo Mondo” di Dvořák. Philipp Chizhevsky conduce  l’Orchestra del Teatro Bol’šoj di Mosca in un concerto lirico con cantanti e coro. Gianandrea Noseda conduce la London Symphony Orchestra in alcuni pezzi classici russi, con la partecipazione del pianista Denis Matsuev. Inoltre, i Vienna Classical Players interpretano valzer, polka e grandi  classici composti da Johann Strauss e altri rinomati compositori viennesi, mentre quattro coppie si esibiranno in danze  sul palco.
L’annuale Concerto di organo a canne della ROHM mostrerà la potenza e la bellezza del grande strumento che  dominerà il palco e celebrerà la musica da organo di ogni epoca. In un’eccitante galà dell’opera, il celebre baritono Leo Nucci si esibirà nelle più belle arie delle opere di Verdi.

SHOW E JAZZ  
La serie di show e concerti jazz da tutto il mondo include: Mughal-e-Azam, il famoso musical indiano che racconta della sprezzante ribellione del Principe Salim, figlio del grande Imperatore Moghul,  Akbar. Che Malambo, è una spettacolare danza argentina eseguita con un abile e rapido movimento di piedi, ispirata al ritmo dei cavalli al galoppo.  Il Sukhishvili Georgian National Ballet, in un singolare balletto che unisce le tradizioni di danze folkloristiche con il balletto classico e la danza contemporanea.
La musica militare: l’Oman e il mondo, un fiero esempio di spettacolo  militare con centinaia di uomini e donne della banda militare dell’Oman, che si esibiscono indossando colorate uniformi, con musicisti provenienti dal  Messico e dalla Turchia, che apriranno una finestra sul mondo. 
Chick Corea,  il leggendario compositore e pianista jazz salirà sul palco per due serate. Kodo, percussionisti  giapponesi che suonano enormi tamburi  fissi con incredibile forza e destrezza, e tamburi portatili percossi con  strabiliante velocità. Dal U‐Theatre di Taiwan, Beyond Time, un’esperienza tridimensionale e dalle molteplici sfaccettature sul movimento dei pianeti.          

WORLD MUSIC        
Technochtitlan de Puebla Mexico, chiamato Tenochtitlan dall’antica capitale dell’Impero Azteco, presenta uno spettacolo di musica folk dalla città messicana di Puebla. L’Oman World Folk Music Festival vede            artisti provenienti da Asia, Africa, Europa e  dalle Americhe, che si uniscono per tre giorni a musicisti omaniti nello spettacolare festival annuale della ROHM.   

PERFORMANCES ARABE 
Produzioni meravigliose ed alcuni dei più grandi nomi del mondo musicale arabo, La première mondiale di Tarh el Bahr, I Tesori del Mare, una  nuova opera di Monir Elweseimy, con la Royal Oman Symphony Orchestra.  La Cairo Ballet Company presenta una serata con Zorba the Greek, un adattamento in forma di balletto del famoso romanzo di Nikos Kazantzakis; e El Leila El Kebira (La grande notte), un giocoso balletto con emozionanti scene tratte da un carnevale in celebrazione  dell’ultima notte del compleanno del Profeta Maometto (PSDL).
Una serata di Inshaad e Lodi interpretata da ensambles provenienti dall’Oman e da tutta la regione. Marcel Khalife, rinomato compositore  e suonatore di oud libanese, i cui lavori orchestrali sono stati eseguiti in tutto il Mondo Arabo e nei teatri più prestigiosi d’Europa e degli Stati Uniti. Samira Said, la famosa e pluripremiata cantante  marocchino-­egiziana i cui album vantano più di sessanta milioni di copie vendute. Ahlam, conosciuta in tutto il Medio Oriente per le sue favolose canzoni,  come La Tsdegunah e Talqah. Najwa Karam, una delle artiste più popolari del Mondo Arabo, ammirata per la sua potenza vocale, e Marwan Khoury, il famoso pianista e compositore libanese, partecipa allo stesso programma di Najwa, con  l’accompagnamento della Royal Oman Symphony Orchestra. Una splendida Tarabiyat con la partecipazione di Yosra Mahnouch, talentuosa cantante tunisina, e Marwa Nagi, cantante egiziana dallo stile classico. 

EDUCATIONAL        
La Royal Opera House Muscat è un luogo di  apprendimento,  ispirazione  e intrattenimento. Per andare incontro alla  comunità,  presenta: Tout Neuf,  uno show che porta i bambini dai due ai cinque anni alla scoperta delle meraviglie della natura, attraverso un’armonia di  suoni e musica classica. Una nuova serie di concerti dal titolo “Absolute music”, con repertori di musica da camera occidentale e araba, con quattro concerti eseguiti da giovani musicisti talentuosi. Al Mandoos Opera, una nuova serie di dialoghi illustrati che rivelerà le sfaccettature della storia, la trama e l’intreccio dei personaggi   delle opere in  programma. Una serie di Open House connessi alle  performances di questa stagione, per incoraggiare la creatività e il     pensiero critico con esibizioni, workshop sul tema dell’immaginazione e della scienza, ed emozionanti gare sull’arte astratta e la poesia. La popolare serie Lunch Music all’Opera Galleria presenta concerti d’arie d’opera in un’atmosfera casual, prima delle performances sul palco della      ROHM. Coffee and Dates, l’abituale serie di incontri interattivi con gli artisti che si esibiscono alla ROHM. Attività di Formazione e Workshop      per offrire spunti agli insegnanti di musica, con nuovi metodi  creativi  per coinvolgere gli studenti e Masterclass con gli artisti in visita. Performances Scolastiche alla House of Musical Arts con le tre opere  riadattate e precedute da workshop formativi per insegnanti e studenti.     

C.S.M.
Fonte: LR Comunicazione

ROYAL OPERA HOUSE DI MUSCAT
STAGIONE 2019-2020

www.rohmuscat.org.om

PROGRAMMA
– Carmen di Georges Bizet, con Il Teatro Colón Di Buenos Aires 11, 12, 14 settembre h. 19
– Nona Sinfonia di Beethoven, Orchestra e Coro Teatro Colón di Buenos Aires diretti da José Cura, 13 settembre h. 19
– Filarmonica della Scala diretta Da Myung Whun Chung, con Alexander Romanovsky pianoforte,17, 18 settembre h. 19
– Marcel Khalife, 26, 27 settembre h. 19
– La Bohème di Giacomo Puccini, con L’opéra de Monte Carlo, 3, 5 ottobre h. 19
– Leo Nucci, con Il soprano Valeria Sepe, 4 ottobre h. 19
– Mughal-E-Azam, musical indiano, 11, 12 ottobre h. 19
– Festa della Donna Omanita, special guest Samira Said, 17 ottobre h. 19
– Samira Said, 18 ottobre h. 19
– L’enfant et les sortilèges di Maurice Ravel, con L’opéra de Lyon, 25, 26 ottobre h.16
– La storia di Kai e Gerda di Sergei Banevich, con Il Teatro Bol’šoj Di Mosca, 31 ottobre j. 19 e 2 novembre h. 16
– Orchestra e Coro del Teatro Bol’šojdi Mosca, diretti da Philipp Chizhevsky, 1 novembre h. 19
– Musica Militare: l’Oman e il Mondo, 5, 6, 7 novembre h. 19
– Tenochtitlan De Puebla Mexico, danze e canti popolari Latino-Americani, 10 novembre h. 19
– Najwa Karam e Marwan Khoury con la Royal Oman Symphony Orchestra, 14, 15 novembre h. 19
– Anna Bolena di Gaetano Donizetti, con l’Opéra Royal de Wallonie-Liège, 28, 30 novembre h. 19
– Ahlam, 5, 6 dicembre h. 19
– Chick Corea, con la Castilla y León Symphony Orchestra diretta da Ion Marin, 12, 13 dicembre h. 19
– Che Malambo, danze Argentine, 19, 20 dicembre h. 19
– Sukhishvili Georgian National Ballet. 27 dicembre h. 19 e 28 dicembre h. 16
– Vienna Classical Players, Una notte a Vienna, 30 dicembre h. 19 e 31 dicembre h. 18.30
– Die zauberflöte (Il flauto magico) di W. A. Mozart, regia di Davide Livermore, 2, 3, 4 gennaio h. 19
– Oman World Folk Music Festival, 16, 17, 18 gennaio h. 19
– Onegin, con il Bol’šoj Ballet, 23, 24 gennaio h. 19 e 25 gennaio h. 16
– London Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, con Denis Matsuev pianoforte, 6, 7 febbraio h. 19
– Kodo, tamburi Giapponesi,13, 14 febbraio h. 19
– Tarh El Bahr – I tesori del mare, prima mondiale dell’opera di Monir Elweseimy, 20, 21 febbraio h. 19
– L’inganno felice di Gioachino Rossini, con il Rossini Opera Festival, 27, 29 febbraio h. 19
– Concerto d’organo, 6 marzo h. 19.30
– Angel Blue e Thomas Hampson, con la Armenian State Symphony diretta da Sergey Smbatyan, 12 marzo h. 19.30
– L’elisir d’amore – Una fabbrica di idee, musica di Gaetano Donizetti, Teatro Sociale di Como As.Li.Co., 14 marzo h. 16
– Notte di Sufi Inshaad e Lode, 26 marzo h. 19.30
– Zorba il Greco e El Leila El Kebira, con Il Cairo Opera Ballet, 27 marzo h. 19.30 e 28 marzo h. 16
– Tarabiyat, con Yosra Mahnouch e Marwa Nagi, 3aprile h. 19.30
– Lo schiaccianoci, con il National Ballet of China, 9, 10 aprile h. 19.30 e 11 aprile h. 16
– I Fenici dal passato al presente, con il Caracalla Dance Theatre, 17, 18 aprile h. 19.30
– Beyond Time, con U-Theatre, 20, 21 aprile h. 19.30

Tags: , ,

Altre storie daAnime

About Maria Fleurent