Vai a…
RSS Feed

Arsit Artes

MIMÌ È UNA CIVETTA 
Divertissement 
à la bohémienne


immagineVenerdì 18 novembre 2016 – ore 21.00
Mimì è una civetta
Divertissement à la bohémienne 
Teatro Comunale “Luciano Pavarotti”
MODENA

Mimì è una civetta è un innovativo progetto di rivisitazione e riscrittura di Bohème commissionato dal Ravenna Festival al giovane e versatile musicista Alessandro Cosentino, che in quest’occasione ha fuso diversi orizzonti musicali nel rispetto delle tonalità e tessiture originali dello spartito di Puccini. La band, in palcoscenico, sarà arricchita dalla partecipazione straordinaria del virtuoso della fisarmonica Carmine Ioanna e dall’eclettismo jazz della tromba di Fabrizio Bosso; mentre la regia e le coreografie sono affidate al newyorkese Greg Ganakas, figura cari- smatica del musical theatre americano. Ruotando attorno alla celebre accusa “Mimì è una civetta” con la quale Rodolfo nel terzo atto giustifica la sua intenzione di separarsi dall’amata, questo divertissement à la bohémienne si avvicina alle sonorità del millennio in corso – con i tratti di una ricerca dell’opera lirica dentro il musical o, per proprietà transitiva, del musical dentro l’opera lirica.
Ravenna Festival

Ideazione Cristina Mazzavillani Muti
La Bohème di Giacomo Puccini
elaborata per band da Alessandro Cosentino
Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
liberamente adattato da Cristina Mazzavillani Muti
con la collaborazione di Anna Bonazza

Con la partecipazione straordinaria di
Fabrizio Bosso tromba, Carmine Ioanna fisarmonica

Regia, scene e coreografie Greg Ganakas
Set and costume consultant Gregory Gale
Light designer Vincent Longuemare
Visual designer Davide Broccoli
Sound designer Massimo Carli, BH Studio
Costumi Alessandro Lai

Ensemble e Band

Coproduzione Ravenna Festival, Teatro Alighieri di Ravenna, Fondazione Teatri di Piacenza
Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro del Giglio di Lucca
Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Regio di Parma