Vai a…
RSS Feed

Archivi per Novembre 2021

MILANO
Teatro alla Scala
PRIMA DIFFUSA:
MACBETH
L’opera di Verdi in città
1 – 12 dicembre 2021

Più di 40 fra teatri, luoghi della cultura e delle istituzioni, spazi cittadini e sedi non convenzionali per oltre 80 fra concerti, performance, reading mostre e rassegne, conferenze e incontri gratuiti, coinvolgendo più di 40 luoghi della cultura milanese e spazi cittadini. Il 7 dicembre, 34 proiezioni in contemporanea con il Teatro alla Scala in spazi dei nove municipi e anche nell’area metropolitana. Dal 1 al 12 dicembre, il Comune di Milano porta in città l’opera che inaugura la stagione 2021/2022 del Teatro alla Scala,

 » Leggi di più

FORLÌ
Musei San Domenico
MADDALENA
IL MISTERO E L’IMMAGINE
200 capolavori
dal III sec d.C. al ‘900
Dipinti, sculture,
miniature, arazzi,
argenti e opere grafiche
4 Marzo – 26 Giugno 2022

Alla figura di Maria Maddalena l’arte, la letteratura, il cinema hanno dedicato centinaia di lavori e di eventi. L’arte soprattutto ha dato vita a capolavori, lungo la trama del tempo, che segnano la storia dell’arte stessa e i suoi sviluppi. Chi era davvero la Maddalena? E perché si è generata quella confusa, affascinante sequenza di rappresentazioni che hanno portato alla costruzione della sua sfaccettata identità? Attraverso alcune delle più preziose e affascinanti opere d’arte a lei dedicate,

 » Leggi di più

ROMA
Palazzo Barberini
CARAVAGGIO E ARTEMISIA
LA SFIDA DI GIUDITTA
Violenza e seduzione
nella pittura tra 5-600
26 novembre 2021 – 27 marzo 2022

Si accendono i riflettori sulla celeberrima tela di Caravaggio a settant’anni dalla sua riscoperta e a cinquanta dall’acquisizione da parte dello Stato Italiano. Le Gallerie Nazionali di Arte Antica a Roma presentano la mostra “Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta. Violenza e seduzione nella pittura tra Cinquecento e Seicento”, a cura di Maria Cristina Terzaghi, che ospita 31 opere nello spazio mostre di Palazzo Barberini dal 26 novembre 2021 al 27 marzo 2022.

IL DIPINTO DI CARAVAGGIO
Tra le più famose e acclamate opere del Merisi,

 » Leggi di più

Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale
RESTITUITI ALLO STATO ITALIANO
11 MILA REPERTI ARCHEOLOGICI
Da scavi clandestini in Sicilia

L’area archeologica di “Halaesa Arconidea” nel territorio di Tusa (ME), risalente al 403 a.C., è stata depredata da scavi clandestini, similmente a quanto avvenuto in altri siti siciliani. Grazie ai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, sono stati restituiti allo Stato oltre 11 mila reperti archeologici. A seguito di una brillante attività investigativa, si è giunti al sequestro, in due diverse abitazioni a Caronia (ME) e a Siracusa, di questo tesoro culturale,

 » Leggi di più

TORINO
Sedi varie
39° TORINO FILM FESTIVAL
A Monica Bellucci
il Premio Stella della Mole
26 novembre – 4 dicembre 2021

Un manifesto strappato su un muro della città racconta il cinema del passato, del presente e del futuro. L’immagine del 39° Torino Film Festival è un art-work di grafica urbana scritta con la plastilina e realizzata con il collage, il décollage e il collage digitale (Credits: Maicol Casale e Davide Oberto). I personaggi che affollano lo schermo raccontano 100 e più anni di cinema, dal muto al contemporaneo, attraversano i generi e le arti sorelle,

 » Leggi di più

GENOVA
Palazzo Ducale
Loggia degli Abati

NON MI LASCIO COMMUOVERE
DALLE FOTOGRAFIE
Pier Paolo Pasolini
visto attraverso 260 fotografie
e documenti
30 novembre 2021 – 13 marzo 2022

Pier Paolo Pasolini è stato un intellettuale intransigente, acuto e ‘scomodo’ del secondo Novecento italiano. Scrittore, giornalista, opinionista, attivista e regista, ha dispiegato il suo pensiero in una moltitudine di opere e documenti che lo rendono una delle figure cardine del dibattito culturale nazionale e internazionale del secondo dopoguerra. A ridosso del centenario della nascita (Bologna, 1922) e per continuare ad alimentare un confronto con il suo lascito intellettuale, la mostra di Palazzo Ducale a Genova vuole riportare l’attenzione sulla sua figura e sulle sue principali esperienze personali,

 » Leggi di più

MILANO
Certosa District
UN MURALE DI 25 METRI
preannuncia il primo
MILANO GRAPHIC FESTIVAL
Visual design per
la rigenerazione urbana
Murale: da novembre 2021
Festival: 11-13 febbraio 2022

Il graphic design quale strumento di cambiamento e di rappresentazione della città in trasformazione. Nascerà a febbraio 2022 Milano Graphic Festival, il festival diffuso dedicato alla comunicazione visiva con appuntamenti e mostre in tutta la città. A preannunciarlo, il murale dal titolo Quando la città cambia tu guarda i suoi colori, che ha preso vita all’interno di Certosa District. Colori vivaci,

 » Leggi di più

BASSANO DEL GRAPPA (VI)
Museo Civico
BOMBARDATA NEL 1945
È ORA RICOMPOSTA
EBE DI CANOVA
Online i manoscritti canoviani:
40 mila pagine
da 6658 documenti
Ebe: 4 Dicembre 2021 – 30 Maggio 2022
Scritti online da novembre 2021

Citata da Omero e da Esiodo, a Ebe, figlia di Zeus e di Era, spettava il ruolo di enofora, l’ancella delle divinità. Il misterioso nettare che ella mesceva donava l’immortalità e l’eterna giovinezza. Ebe, coppiera degli Dei, è risorta dalle ceneri. Propriamente, dai frammenti che, all’indomani del bombardamento alleato su Bassano del 24 aprile 1945, venero raccolti come ‘reliquie’ di un gesso tra i più belli e affascinanti tra quelli realizzati da Antonio Canova.

 » Leggi di più

BOLOGNA
Pinacoteca Nazionale
Salone degli Incamminati

ANTONIO CANOVA E BOLOGNA
Le opere che Canova
riportò in Italia
dopo la razzia napoleonica
4 dicembre 2021 – 20 febbraio 2022

Il percorso espositivo approfondisce il tema dei rapporti tra Antonio Canova (1757-1822) e la città di Bologna, le sue istituzioni ed i suoi artisti, evidenziando inoltre il ruolo dello scultore nella storia della collezione della Pinacoteca. Il maestro del Neoclassicismo italiano contribuì infatti a operazioni diplomatiche di straordinaria rilevanza per il patrimonio artistico della città, recuperandolo in larga parte dalla Francia, dove era stato accumulato dopo le spoliazioni napoleoniche. Dipinti,

 » Leggi di più

SAN PIETROBURGO (Russia)
Museo Hermitage
RESTAURATO IL RITRATTO
DELL’IMPERATRICE
MARIJA FËDOROVNA
Sarà esposto al Palazzo d’Inverno
Novembre 2021

È raffigurata in un abito da cerimonia di corte con l’Ordine Santa Caterina e il nastro nero dell’Ordine di Malta. È stata restituita la bellezza perduta al ritratto dell’Imperatrice Marija Fëdorovna, dipinto dell’artista francese Elisabeth Vigee-Lebrun. Nata principessa Sophia-Dorothea di Württemberg-Stoccarda (Stettino, 25 ottobre 1759 – Pavlovsk, 5 novembre 1828), dal 1776 fu la seconda moglie dell’Imperatore Paolo I e divenne madre di due Imperatori russi, Alessandro I e Nicola I.

 Fino al 1918,

 » Leggi di più

Post più vecchi››