Vai a…
RSS Feed

CORONAVIRUS

AGGIORNAMENTI DA TEATRI, MUSEI E MOSTRE
24 Febbraio – 8 marzo 2020 e oltre


Nota per i lettori: DeArtes tiene a specificare che la seguente pagina è da considerarsi indicativa e non confermativa riguardo le attività ri-programmate nel futuro da teatri, musei, mostre, enti e istituzioni.
La pagina è finalizzata a tracciare un quadro della situazione al momento in cui i comunicati vengono diramati, senza poter in alcun modo assicurare l’evoluzione, in un senso o in un altro, imprevedibile nella situazione che stiamo vivendo. 
Si invita a prestare attenzione alle date di uscita dei comunicati qui riportati, che possono essere soggetti a repentine conferme così come ad altrettanto repentine smentite, nel rispetto dovuto alle norme dettate dalle ordinanze, che si susseguono in rapida successione.

COMUNICATI STAMPA SETTIMANA DAL 1 AL 8 MARZO:

LOMBARDIA

MILANO
RIAPRONO BIBLIOTECHE, MUSEI E MOSTRE
Da Ufficio stampa Comune Milano:
Ingressi contingentati a mostre e musei per garantire il rispetto delle misure precauzionali previste dal Governo. Come previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato domenica 1° marzo d’intesa con il Ministero della Salute in materia di contenimento del contagio da coronavirus, il Comune di Milano ha deciso la riapertura delle biblioteche, delle sedi espositive e dei musei civici, nelle modalità indicate di seguito.
Biblioteche
Nelle biblioteche del Sistema Bibliotecario è attivo a partire da martedì 3 marzo, alle ore 14.30 il servizio di prestito dei libri prenotati online e di restituzione, mentre restano chiuse al pubblico le sale di lettura e consultazione.
Chiuse al pubblico – ma con archivi consultabili online – la Biblioteca d’Arte, Archeologica ed Emeroteca, la Biblioteca Trivulziana e Archivio storico civico, l’Archivio Fotografico, il Gabinetto dei Disegni e la Raccolta Bertarelli al Castello Sforzesco.
Chiusa anche la Biblioteca del Museo del Risorgimento, del Museo di Storia Naturale e dell’Acquario.
Musei
Domani riaprono con il consueto orario tutti i musei civici: Musei del Castello Sforzesco, Museo del Novecento, GAM | Galleria d’Arte Moderna, Museo Archeologico, MUDEC|Museo delle Culture – Collezione Permanente, Palazzo Moriggia|Museo del Risorgimento, Museo di Storia Naturale, Acquario civico, Palazzo Morando|Costume Moda Immagine, Casa Museo Boschi di Stefano, Casa della Memoria.
Lo Studio Museo Francesco Messina è chiuso per allestimento.
Il Planetario resta chiuso al pubblico.
Mostre
Ha riaperto regolarmente oggi, alle 14.30, a Palazzo Reale la mostra “Georges de la Tour. L’Europa della Luce”.
La mostra “Guggenheim. La collezione Thannhauser da Van Gogh a Picasso”, chiusa durante tutta la scorsa settimana in applicazione dell’ordinanza regionale emessa lo scorso 23 febbraio, sarà prorogata fino a domenica 8 marzo.
La mostra “Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon. RealExperience”, inprogramma a Palazzo Reale dal 5 marzo al 14 giugno 2020, aprirà regolarmente al pubblico questo giovedì alle ore 9.30.
La mostra “Roberto Cotroneo. Nel teatro dell’arte”, come programmato, sarà aperta al pubblico nell’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale dal 6 marzo al 29 marzo 2020, con ingresso libero.
Al MUDEC riapre domani la mostra “Elliott Erwitt. Family”, in programma a MudecPhoto fino al 29 marzo; mentre l’apertura della mostra “Robot. The Human Project” è stata rimandata e la nuova data sarà comunicata quanto prima.
La mostra “Ri-Scatti”, in programma al PAC | Padiglione d’Arte Contemporanea, è stata posticipata a ottobre, dal 16 al 25.
Tutti i visitatori di mostre e musei sono invitati a rispettare le indicazioni previste dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato ieri d’intesa con il Ministero della Salute in materia di contenimento del contagio da coronavirus, e in particolare a tenere una distanza di sicurezza e cortesia di almeno un metro, sia davanti alla biglietteria che durante tutto il percorso di visita e nel bookshop.
L’accesso alle sale è contingentato in base alla capienza delle sale stesse.
Il personale è incaricato di facilitare e tutelare il corretto svolgimento delle visite.

2 marzo 2020

MILANO
CULTURA. NUOVE DATE PER MIART E MILANO ARTWEEK  
Da Ufficio stampa Comune:
La venticinquesima edizione di miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano – inizialmente prevista dal 17 al 19 aprile – si terrà nei padiglioni di fieramilanocity dall’11 al 13 settembre 2020 (preview 10 settembre). 
Insieme a miart, come di consueto avrà luogo anche la Milano ArtWeek, che si sposta nella stessa settimana, dal 7 al 13 settembre.
La scelta di posticipare gli eventi nasce dall’esigenza di tutelare al meglio la salute di visitatori, espositori e cittadini, in relazione all’evolversi della diffusione del Covid-19. 
Da ormai due settimane miart e Milano ArtWeek stanno lavorando intensamente insieme a tutti gli stakeholder per permettere una riprogrammazione degli eventi in città e per garantire a 360 gradi la qualità della manifestazione, che negli ultimi anni è stata capace di consolidare il suo percorso di ricerca insieme a una crescita sempre più significativa. 
Le nuove date offrono a miart e a Milano ArtWeek l’occasione di essere uno dei primi appuntamenti della nuova stagione artistica e culturale, contribuendo a riportare la città di Milano alla sua dimensione di destinazione internazionale. 
Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili online sul sito  www.miart.it

6 marzo 2020

MILANO
GALLERIA FUMAGALLI
Da PCM:
In seguito alle disposizioni di sicurezza adottate dalle pubbliche autorità italiane in relazione all’emergenza coronavirus, la performance Scuola Libera del Nudo prevista per sabato 14 marzo è posticipata a data di futura comunicazione.
La mostra Nudo, mani in alto! Naked, hands up! di Stefano Scheda è regolarmente aperta e visitabile in galleria.

4 marzo 2020

MONZA
VILLA REALE APERTA: EVENTI E MANIFESTAZIONI SOSPESI FINO AD APRILE
Dal sito:
Gentili visitatori, in ottemperanza alle disposizioni fornite nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (1 marzo 2020) relative alle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, si avvisa che la Villa Reale sarà aperta al pubblico dal 03.03.2020 con ingressi contingentati mentre il servizio Vicook Bistrot – Villa Reale riprenderà il 07.03.2020.
Eventi e manifestazioni nel complesso monumentale sospese fino al 3 aprile.

2 marzo 2020

COMO
TEATRO SOCIALE AsLiCo ATTIVITA’ SOSPESE E RIPROGRAMMAZIONE
Da Ufficio Stampa:
Secondo l’ordinanza firmata dal Presidente Attilio Fontana, in accordo con il Ministro della Salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo, anche il Teatro Sociale di Como ha dovuto sospendere tutte le attività dal 23 febbraio fino all’8 marzo.
In questi giorni la Direzione del Teatro ha lavorato per una riprogrammazione degli appuntamenti sospesi della scorsa settimana, con l’obiettivo di soddisfare il più possibile gli spettatori, dando loro la possibilità di non perdere gli spettacoli scelti, ma anche le compagnie e gli artisti stessi, desiderosi di andare in scena in un Teatro come il nostro, soprattutto in un momento critico come questo.
Al momento, il Teatro Sociale di Como è riuscito a riprogrammare i seguenti titoli:
Lo spettacolo di Virginia Raffaele, che avrebbe dovuto tenersi il 25 febbraio, è riprogrammato per lunedì 30 marzo; Overload, in calendario il 26 febbraio, è spostato a venerdì 8 maggio; Alice in Wonderland, del 28 febbraio, si terrà venerdì 20 marzo;
Opera baby, che avrebbe dovuto tenersi domenica 1 marzo, è riprogrammata in Sala Bianca domenica 26 aprile.
Per questi spettacoli, i biglietti già acquistati valgono per le nuove date, non è necessario alcun cambio.
La notte jazz che avrebbe dovuto tenersi il 29 febbraio è stata purtroppo cancellata.
A partire dal primo giorno di apertura al pubblico, sarà possibile richiedere il rimborso: se l’acquisto è stato fatto in biglietteria sarà necessario presentarsi con il biglietto allo sportello; se il biglietto è stato acquistato online sul sito www.teatrosocialecomo.it , è necessario inviare una mail a biglietteria@teatrosocialecomo.it indicando il numero d’ordine, nome, cognome, indirizzo email con cui si è effettuato l’acquisto e il proprio codice IBAN.
Gli appuntamenti di questa settimana (Misericordia, in calendario martedì 3 e mercoledì 4 marzo, Fame mia giovedì 5, l’appuntamento di Como-Cernobbio A/R di venerdì 6 e infine lo spettacolo di Alessandro Bergonzoni in programma sabato 7) sono al momento sospesi; al più presto verrà data comunicazione su un’eventuale riprogrammazione.
La biglietteria del Teatro Sociale resterà chiusa fino all’8 marzo.
Per informazioni e prenotazioni telefoniche si potrà contattare l’infoline al numero 031.270170 dal martedì al venerdì dalle ore 14.30 alle 16.30.

2 marzo 2020

COMO
TEATRO SOCIALE As.Li.Co. ATTIVITA’ SOSPESE
Da newsletter:
Ancora sospese le attività del Teatro Sociale di Como: aggiornamenti fino al 3 aprile 2020
Si comunica che in ottemperanza al decreto del 4 marzo 2020, valido su tutto il territorio nazionale, che prevede la sospensione di manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza, per il contenimento del diffondersi del virus Covid–19, tutte le attività e gli spettacoli previsti al Teatro Sociale di Como AsLiCo sono sospesi fino al 3 aprile 2020.
Per chiunque sia in possesso di titoli di ingresso per gli spettacoli sospesi, a breve verranno diffuse tutte le informazioni utili.
Pur essendo la biglietteria momentaneamente chiusa al pubblico, si potrà contattare l’infoline al numero 031.270170 dal martedì al venerdì dalle ore 14.30 alle 16.30.
Si prega di consultare tutti i canali ufficiali del Teatro Sociale di Como AsLiCo, sito web www.teatrosocialecomo.it e social network, costantemente aggiornati.
Il Teatro e gli Artisti stanno lavorando per poter riprogrammare molte delle date ad oggi sospese.
Il Teatro Sociale di Como AsLiCo ringrazia gli Artisti e gli Spettatori per l’affetto, in attesa che le attività riprendano presto ed il Teatro torni ad essere un luogo di festa, di musica, di arte, di emozioni.

6 marzo 2020

PAVIA
TEATRO FRASCHINI
Da newsletter:
In ottemperanza al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 1° marzo 2020, valido per tutto il territorio lombardo, che stabilisce la “sospensione, sino all’8 marzo 2020, di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose”, i seguenti spettacoli vengono annullati: Sheku Kanneh-Mason in programmazione lunedì 2 marzo, Orgoglio e Pregiudizio in programmazione venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 marzo

2 marzo 2020

PAVIA
MUSEI CIVICI E MOSTRE APERTURE
Da Comune:
Con riferimento all’art. 2, comma 1, lett. f) del DPCM 01/03/2020 si comunica che i Musei Civici di Pavia così come le mostre temporanee “Looking for Monna Lisa” e “Oltre lo sguardo” riapriranno al pubblico venerdì 6 marzo 2020.
L’accesso, come previsto dal DPCM, avverrà con “modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro”.
L’accesso alle sezioni museali e alle sale espositive prevederà un numero massimo di compresenza pari a 10 persone.
La sezione “Way Experience – La visione di Leonardo a Pavia”, che prevede l’uso di visori, resterà chiusa.
Presso i locali aperti al pubblico saranno a disposizione dei visitatori alcuni dispenser con soluzione disinfettante per le mani; nei bagni, come di consueto, sapone e salviette monouso per asciugare le mani.
Si invitano i visitatori a rispettare le misure igienico-sanitarie generali diffuse dal Ministero della Salute e a seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dal personale di biglietteria e custodia.

5 marzo 2020

MANTOVA
TEATRO SOCIALE
Da Press Office Shining:
Lo spettacolo “A-live! Perché sopravvivere ai figli è una cosa da ridere!”, con la The Pozzolis Family, previsto per domenica 8 marzo al Teatro Sociale di Mantova, è stato riprogrammato per il prossimo 18 aprile alle ore 21.00, a causa dell’ulteriore proroga dell’ordinanza regionale, in vigore, salvo rettifiche, fino all’8 marzo compreso, che impone la sospensione di tutti gli eventi pubblici. 
I biglietti già acquistati rimarranno validi per la nuova data.

2 marzo 2020

MANTOVA
TEATRO SOCIALE
Da Press Office Shining:
A seguito del decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, in data 4 marzo 2020, che vieta lo svolgimento di eventi pubblici e privati su tutto il territorio italiano, fino al 3 aprile, gli spettacoli di Virginia Raffaele, “Samusà”, previsti per sabato 21 e domenica 22 marzo, al Teatro Sociale di Mantova, sono riprogrammati per il mese di aprile. I biglietti acquistati per lo spettacolo serale del 21 marzo rimangono validi per la nuova data del 27 aprile (spettacolo serale ore 21). I biglietti acquistati per lo spettacolo del 22 marzo rimangono validi per la nuova data del 28 aprile (spettacolo serale ore 21)

6 marzo 2020

MANTOVA
MANTOVAMUSICA
Da Ufficio Stampa:
Con rammarico comunichiamo che, in adempimento al Decreto del Presidente del Consiglio del 1 marzo 2020, gli eventi di sabato 7 marzo (Società della Musica – Viaggio culturale a Milano) e di domenica 8 marzo (Concerti della Domenica: Orfeo) sono rinviati a data da destinarsi.
Non appena possibile verranno fornite informazioni in relazione ai prossimi appuntamenti.

2 marzo 2020

MANTOVA
MANTOVAMUSICA CONCERTI ANNULLATI
Da ufficio stampa:
Con rammarico siamo costretti ad annunciare la sospensione fino al 3 aprile 2020 di tutti gli eventi in programma. Il DCPM del 4 marzo 2020 impone infatti che siano “sospese le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.
Confidando nella vostra comprensione, speriamo che la situazione emergenziale che si è venuta a creare a causa del COVID-19 si risolva al più presto.
Di seguito riepiloghiamo nel dettaglio gli eventi annullati:
13 marzo – Società della Musica: Adelaide
15 marzo – Concerti della Domenica: Bach: integrale dei concerti Brandeburghesi
20 marzo – Società della Musica: Harmoniemusik
22 marzo – Concerti della Domenica: Beethoven & Debussy
25 marzo – Educational: Concerto per le case di riposo 
Per chi avesse già acquistato uno o più biglietti per i concerti sopra elencati, è possibile ottenere il rimborso completo presentandosi presso la Segreteria di MantovaMusica (Madonna della Vittoria – via Monteverdi 1) con il biglietto/i integro/i entro 5 giorni dalla data prevista per l’evento, nei seguenti giorni ed orari: mercoledì ore 15.30 – 18.00; giovedì ore 10.00 – 12.30; venerdì ore 10.00 – 12.30; sabato ore 10.00 – 12.30 

6 marzo 2020

MANTOVA
OFICINA OCM – STAGIONE TEMPO D’ORCHESTRA DATE CANCELLATE FINO 2 APRILE
Da newsletter:
Cari amiche e amici,
nel rispetto delle disposizioni previste dal Decreto ministeriale diffuso mercoledì 4 marzo e finalizzate al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, Oficina Ocm si trova, come ben immaginerete, a dover ridefinire la propria programmazione fino al 3 di aprile.
Più sotto trovate le informazioni sulle inevitabili variazioni di programma. Prima però vi chiediamo un minuto e vi invitiamo a stringere con noi un patto, ad accogliere un invito: continuiamo a coltivare insieme, per quanto doverosamente a distanza, la nostra comune passione per la musica d’arte!
Per un po’ non ci incontreremo, non condivideremo a teatro quelle emozionanti esperienze d’ascolto che tutti noi tanto amiamo. Fiduciosi che il nostro comune ridefinire alcune abitudini di vita saprà dare presto i suoi frutti, vogliamo restare fianco a fianco. Per questo, ogni settimana, fino a che non potremo tornare ai live, Oficina Ocm renderà pubblica per voi una registrazione d’archivio, inedita, dell’Orchestra da Camera di Mantova.
Non ascolterete esecuzioni realizzate per il mercato discografico, ma tracce audio raccolte in occasione di vari concerti dal vivo: contengono imperfezioni, rumori di fondo, applausi e proprio per questo mantengono, a nostro avviso, una quota di quell’emozione che vogliamo mantenere viva. Eccovi, dunque, la prima proposta d’ascolto: il quarto movimento (Finale) della Sinfonia “La sopresa” di Franz Joseph Haydn.    
Buon fine settimana a tutti.
Lo staff di Oficina Ocm: Carlo, Antonietta, Barbara, Valentina, Giulia, Francesca, Luciano, Remo, Nicolò e Federico

Clicca qui e ascolta

Informazioni su biglietteria e variazioni di programmi
La biglietteria in Palazzo Castiglioni (piazza Sordello12, Mantova) resterà chiusa al pubblico fino a domenica 5 aprile. Restiamo, comunque, a disposizione, dal lunedì al venerdì (ore 10-13 e 15-17), per fornirvi telefonicamente e via mail (T. 0376 360476 – boxoffice@oficinaocm.com) ogni informazione circa prossime date e eventuali rimborsi.
Sono cancellati tutti i concerti della stagione “Tempo d’Orchestra” programmati da qui a giovedì 2 aprile, così come lo spettacolo musicale della rassegna “Madama DoRe” del 15 marzo e l’appuntamento del ciclo “ParoleNote” previsto per mercoledì 1° aprile.
Sono invece sospesi e rinviati a data da definirsi:
i concerti narrati “Direzione Classicismo” e “Direzione Novecento”, in cartellone per “Cultura alle quattro e un quarto”, realizzata in collaborazione con Il cinema del carbone;
il concerti di Ensemble Variabile e del duo Borrani-Carcano programmati nell’ambito della stagione musicale 2020 co-organizzata con Fondazione Bondoni Pastorio.
Vi invitiamo a restare aggiornati tramite il nostro sito web www.oficinaocm.com 
info@oficinaocm.com – T. 0376 360476

7 marzo 2020

MANTOVA
BIBLIOTECHE RIATTIVATI ALCUNI SERVIZI
Da Ufficio Stampa Comune:
In considerazione del Decreto emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, del 1 marzo scorso, si comunica che le biblioteche civiche di Mantova riattivano alcuni servizi al pubblico. Il decreto prevede, infatti, la possibilità di riaprire i luoghi di cultura garantendo modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone e garantendo il mantenimento di una distanza di almeno un metro tra visitatori (cosiddetto “criterio droplet”). L’accesso alle sale di lettura è pertanto contingentato.
Sono riattivati i servizi di reference (servizio al banco) e di prestito (prestito a domicilio, prestito interbibliotecario). Sono invece sospese tutte le attività di promozione alla lettura (Gruppi di lettura, Letture Barattole), laboratori, workshop e conferenze.
La biblioteca Baratta osserverà i seguenti orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19. Non sono invece modificati gli orari delle altre biblioteche civiche. La Teresiana, quindi, è di nuovo aperta dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13.
Si comunica, inoltre, che sono in corso operazioni di sanificazione dei locali aperti al pubblico e delle sale di lettura.
Si invita l’utenza a monitorare i siti web delle biblioteche civiche in quanto le suddette prescrizioni potrebbero subire modifiche in relazione dall’evolvere dell’emergenza sanitaria.

2 marzo 2020

MANTOVA-BRESCIA
MUSEI DELLA BATTAGLIA DI SOLFERINO E SAN MARTINO RIAPERTURA
Da Ufficio Stampa:
Il complesso monumentale di San Martino della Battaglia, chiuso per ragioni di sanità pubblica dovute al coronavirus, potrà riaprire mercoledì 4 marzo, a seguito dell’ordinanza della presidenza del consiglio del 1° marzo che stabilisce: “l’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura, a condizione che assicurino modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.”
Sono state invece sospese, fino al 15 del mese, tutte le visite scolastiche.
A Solferino, in caso di bel tempo, la rocca aprirà l’ 8 marzo.

2 marzo 2020

MANTOVA
CASA DEL MANTEGNA APERTA
Da Ufficio Stampa Provincia:
Provincia di Mantova comunica che da oggi 3 marzo 2020 è riaperta al pubblico la Casa del Mantegna.
Gli ingressi alla struttura museale saranno consentiti rispettando i criteri previsti dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri e cioè assicurando modalità di fruizione contingentate o comunque tali da evitare assembramenti di persone tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali.   

3 marzo 2020

BRESCIA
FONDAZIONE BRESCIA MUSEI APERTI
Da Newsletter:
Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei comunicano che da domani, martedì 3 marzo, i Musei Civici riapriranno al pubblico rispettando i modi descritti dal DPCM del 1 marzo 2020 fino alla sua scadenza, prevista per il giorno 8 marzo compreso.
I musei saranno completamente fruibili, compresa la mostra Avremo anche giorni migliori. Zehra Doğan. Opere dalle carceri turche, allestita al Museo di Santa Giulia, nei consueti orari di apertura, con un accesso contingentato, che verrà gestito dal personale museale, nel rispetto di quanto stabilito dal DPCM, al fine di garantire la salute dei visitatori.
Comune e Fondazione hanno inoltre deciso di accordare da martedì 3 a venerdì 6 marzo l’ingresso gratuito, per visitare sia le collezioni permanenti sia la mostra di Zehra Doğan, nell’ultima settimana di apertura.
Sempre in ottemperanza del DPCM, sono sospese le attività che prevedono assembramenti di persone – come, a titolo di esempio, quelle educative rivolte alle scuole e alle famiglie, visite guidate di gruppi organizzati, gli appuntamenti al Cinema Nuovo Eden.
Tutte le attività saranno riprogrammate non appena possibile in nuove date che saranno prontamente comunicate. Gli uffici della Fondazione Brescia Musei sono infatti aperti e al lavoro per ricalendarizzare tutto il palinsesto, nella viva attesa che il nostro pubblico possa tornare a godere appieno e con serenità di tutte le bellezze monumentali che Brescia offre.

2 marzo 2020

BRESCIA – BERGAMO
FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE
Da Ufficio stampa:
Compatibilmente con la ripresa d’attività dei teatri, la campagna abbonamenti ripartirà martedì 10 marzo in entrambe le città.
Brescia: A causa della prolungata chiusura delle biglietterie, martedì 3 marzo si invitano i nuovi sostenitori a prenotare il proprio abbonamento chiamando il numero dedicato +39.338.7372737 dalle ore 13.30 alle 19.  
Salvo ulteriori disposizioni, le giornate di rinnovo di martedì 10 e mercoledì 11 marzo si terranno come da calendario nelle biglietterie del Teatro Grande e del Teatro Sociale dalle ore 13.30 alle 19.
Bergamo: Le nuove giornate dedicate al rinnovo degli abbonamenti sono programmate per martedì 10 e mercoledì 11 marzo in biglietteria Propilei di Porta Nuova dalle ore 13 alle 20. A seguire i nuovi abbonamenti giovedì 12 e venerdì 13 marzo, nei medesimi orari.

2 marzo 2020

BRESCIA – BERGAMO
FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE
Da ufficio stampa:
Comunichiamo con rammarico che, a seguito del DPCM del 4 marzo 2020, sono variate tutte le date fornite in precedenza per la campagna abbonamenti e per la vendita dei biglietti serali.
In un momento di grande incertezza riguardante il futuro, il Festival sta facendo ogni sforzo per confermare la programmazione precedentemente annunciata. Un sentito ringraziamento ai nostri abbonati che con la loro partecipazione esprimono fiducia e una concreta vicinanza alla nostra manifestazione.
Brescia
È possibile rinnovare il proprio posto a Teatro Grande nelle seguenti modalità:
chiamando il numero dedicato 338.7372737 da martedì 10 a venerdì 13 marzo dalle ore 10 alle 14;
chiamando la biglietteria del Teatro Grande [tel. 030.2979333] martedì 10 e mercoledì 11 marzo dalle ore 13.30 alle 19.
Per esigenze organizzative, la scelta del concerto a San Barnaba potrà essere effettuata solo al momento del ritiro dell’abbonamento in biglietteria. Le date preposte per il ritiro dell’abbonamento sono martedì 7 e mercoledì 8 aprile presso la biglietteria del Teatro Sociale dalle ore 13.30 alle 19. 
I nuovi abbonamenti sono rimandati a data da definirsi.
Bergamo
È possibile confermare il rinnovo del proprio abbonamento entro il 10 aprile nelle seguenti modalità:
chiamando la biglietteria [tel. 035.4160602/603] da martedì a sabato dalle ore 13 alle 20;
chiamando il numero dedicato 391.4619293 da lunedì a venerdì dalle ore 10 alle 18;
inviando una mail a p.ravasio@festivalpianistico.it.
Maggiori informazioni riguardo al ritiro e al pagamento dell’abbonamento saranno fornite al momento della conferma. L’organizzazione garantirà comunque una giornata di biglietteria riservata al rinnovo abbonamenti non appena possibile. 
I nuovi abbonamenti sono rimandati a data da definirsi. 
Biglietti serali
La giornata di vendita dei biglietti serali prevista per il 28 marzo nelle biglietterie di Brescia e Bergamo è annullata. I biglietti serali saranno disponibili online a partire dal 18 aprile su Vivaticket. 

7 marzo 2020

BRESCIA
PALAZZO MARTINENGO APERTO
Da Clp:
Riapre al pubblico la mostra “Donne nell’arte. Da Tiziano a Boldini”, in programma a Palazzo Martinengo a Brescia, fino al 7 giugno. 
Per celebrare la Giornata internazionale della donna, sabato 7 e domenica 8 marzo, ingresso ridotto a tutte le divine creature.
Per garantire il rispetto delle misure precauzionali previste dal Governo, gli ingressi saranno contingentati. 

3 marzo 202

BERGAMO
STAGIONE DEI TEATRI SOSPESA. POSTICIPO SPETTACOLI
Da newsletter:
A seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Lombardia sulle misure di contenimento e gestione del Coronavirus, la Fondazione Teatro Donizetti comunica che la chiusura dei teatri è prorogata fino a domenica 8 marzo. Pertanto tutti gli spettacoli in programmazione al Teatro Sociale sono sospesi.
È bello vivere liberi con Marta Cuscunà, che doveva andare in scena al Teatro Sociale il 4 e 5 marzo, è stato sospeso e posticipato a venerdì 22 e sabato 23 maggio 2020, sempre alle ore 21.00 al Teatro Sociale. I biglietti già acquistati sono validi per le nuove date con le seguenti modalità: 4 marzo — 22 maggio; 5 marzo — 23 maggio
Gli abbonati che fossero impossibilitati a prendere parte alla replica di sabato 23 maggio potranno chiedere il cambio gratuito per la data del 22.
Coloro i quali avessero acquistato un biglietto per le repliche di marzo e fossero impossibilitati a prendere parte alle nuove date di maggio potranno richiedere il rimborso.
Chi avesse acquistato un biglietto allo sportello può procedere con il rimborso mettendosi in contatto con la nostra biglietteria via mail all’indirizzo biglietteria@fondazioneteatrodonizetti.org o telefonicamente ai n. 035.4160 601/602/603 nei seguenti giorni e orari: da martedì a sabato dalle 13.00 alle 20.00. Per chi avesse acquistato i biglietti online si prega di accedere al link www.vivaticket.it/ita/rimborso e seguire le istruzioni.
La richiesta di rimborso va effettuata entro e non oltre il 30 marzo 2020
Lo spettacolo Rigoletto. I misteri del teatro previsto per domenica 8 marzo alle ore 18.00 al Teatro Sociale è stato annullato e posticipato a domenica 18 ottobre 2020 negli stessi orari (ore 16.30 il laboratorio e ore 18.00 lo spettacolo). I biglietti non saranno validi per le nuove date. 
Chi avesse acquistato un biglietto allo sportello può procedere con il rimborso mettendosi in contatto con la nostra biglietteria via mail all’indirizzo biglietteria@fondazioneteatrodonizetti.org o telefonicamente ai n. 035.4160 601/602/603 nei seguenti giorni e orari: da martedì a sabato dalle 13.00 alle 20.00. Per chi avesse acquistato i biglietti online si prega di accedere al link www.vivaticket.it/ita/rimborso e seguire le istruzioni.
La richiesta di rimborso va effettuata entro e non oltre il 30 marzo 2020
Sono state sospese anche le recite dello stesso spettacolo previste per gli studenti, sempre al Teatro Sociale di Bergamo, il 9 e il 10 marzo. Le scuole e gli insegnanti vengono informati direttamente dallo staff di “Opera Education”. Per dettagli è possibile scrivere a info@operaeducation.org
Rimangono aperte fino al 14 marzo le procedure di rimborso per lo spettacolo La Cenerentola per i bambini, che è stato annullato, e per lo spettacolo Nati sotto contraria stella con Ale&Franz, posticipato dal 28 al 31 maggio 2020.

3 marzo 2020

VENETO

VENEZIA
MUSEI CIVICI
Da MuVe press:
La Fondazione Musei Civici informa che a partire da lunedì 2 marzo le sue sedi museali saranno riaperte al pubblico, con i consueti orari e giorni di chiusura settimanali, nei modi descritti dal DPCM del 1 marzo 2020 fino a sua scadenza, prevista per il giorno 8 marzo compreso, o ad eventuali altre decisioni delle autorità competenti.
Saranno sospesi solo i servizi di Attività Educative alle scuole, alle famiglie e al pubblico in genere, le visite alla Torre dell’Orologio, agli Itinerari Segreti e ai Tesori del Doge di Palazzo Ducale e il servizio delle caffetterie.
L’accesso sarà regolato nel rispetto di quanto stabilito dal DPCM, in particolare contingentando gli ingressi, ai Musei e alle singole sale, informando continuativamente i visitatori delle disposizioni del Decreto e delle corrette indicazioni di comportamento fornite dal Ministero della Salute, sia attraverso gli operatori museali che tramite opportuni materiali informativi esposti, e delimitando opportunamente eventuali code che si dovessero formare all’ingresso.

1 marzo 2020

VENEZIA
FONDAZIONE CINI POSTICIPO MOSTRA
Da Ufficio Stampa:
A causa dei disagi creati dalla diffusione del Covid-19 (coronavirus), Le stanze del vetro hanno deciso di posticipare al 26 aprile 2020 l’apertura della mostra Venezia e lo Studio Glass Americano, curata da Tina Oldknow e William Warmus. La mostra rimarrà aperta al pubblico sull’Isola di San Giorgio Maggiore fino al 2 agosto 2020.

2 marzo 2020

VENEZIA
TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
Da PCM:
Si comunica che il Teatrino di Palazzo Grassi, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, ha sospeso la rassegna Lo schermo dell’arte Film Festival e gli appuntamenti previsti da giovedì 5 marzo a domenica 8 marzo 2020. La rassegna è posticipata a data da destinarsi. Le nuove date saranno annunciate appena possibile. Per ulteriori aggiornamenti visitare il sito

2 marzo 2020

VENEZIA
PALAZZO GRASSI PUNTA DELLA DOGANA APERTURA MOSTRE
Da PCM:
Palazzo Grassi – Punta della Dogana comunica che la conferenza stampa e gli eventi inaugurali dedicati alle mostre “Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu”, “Youssef Nabil. Once Upon a Dream” e “Untitled, 2020” in programma giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 marzo 2020 sono annullati nel rispetto delle misure di contenimento del Covid-19.
L’apertura al pubblico delle mostre è confermata domenica 22 marzo. Le modalità di visita saranno regolate secondo le disposizioni e le modalità previste dal DCPM del 4 marzo 2020. 

6 marzo 2020

VENEZIA MESTRE
M9 MUSEO DEL 900 APERTO. EVENTI SOSPESI
M9 – Museo del ‘900 è aperto al pubblico, seguendo le ultime disposizioni delle autorità competenti. Per tutta la settimana si potrà visitare M9 con biglietto ridotto.Da newsletter:
M9 – Museo del ‘900 comunica il rinvio degli eventi e dei laboratori didattici previsti questa settimana, fino a domenica 8 marzo, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti.
Sono sospesi l’appuntamento in Auditorium del 7 marzo, ore 11, Il personale è politico. La reinvenzione della politica e la proiezione del docufilm Normal, previsto l’8 marzo, ore 18.30, entrambi parte della rassegna 50 anni di femminismi. Generazioni a confronto organizzata con la consulenza della Società Italiana delle Storiche (SIS).
Sono posticipati i laboratori didattici: Back to the future – Venice, laboratorio digitale di H-Farm previsto per sabato 7 marzo, ore 14.30, è stato rinviato a sabato 14 marzo, sempre allo stesso orario; Scan Robot, laboratorio dedicato ai ragazzi dagli 8 agli 11 anni e legato all’esposizione temporanea Lunar City. Vivi l’esperienza, è stato posticipato da domenica 8 marzo a domenica 22 marzo, ore 16 – 18. 
Sono sospesi anche gli appuntamenti della seconda giornata del ciclo Nello Spazio. Incontri a pochi passi dalla Luna, previsti per sabato 7 marzo con ospiti Fabio Massimo Iaquone, Patrizia Caraveo, Leo Ortolani, Angelo Pittro, Stefano Polato e Daniele Bossari. A breve sarà comunicata la nuova data per questi eventi.

3 marzo 2020

VENEZIA MESTRE
MUSEO DEL 900: MUSEO APERTO, EVENTI SOSPESI
Da newsletter:
M9 – Museo del ‘900 è aperto al pubblico, seguendo le ultime disposizioni delle autorità competenti. Per tutta la settimana si potrà visitare M9 con biglietto ridotto.
M9 – Museo del ‘900 comunica il rinvio degli eventi e dei laboratori didattici previsti fino a venerdì 3 aprile, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti.  
Sono riprogrammati per il mese di novembre gli incontri della rassegna 50 anni di femminismi. Generazioni a confronto, organizzati con la consulenza della Società Italiana delle Storiche (SIS) e previsti dal 7 al 28 marzo.
I primi tre appuntamenti della rassegna Incontri con l’autore. Narrativa, saggistica, poesia in museo fissati per il 9, 23 e 30 marzo saranno riprogrammati e le nuove date comunicate appena possibile.
Sono posticipati i laboratori didattici.
Back to the future – Venice, laboratorio digitale di H-Farm, si svolgerà nelle giornate di sabato 24 ottobre e 7, 14, 21, 28 novembre. 
Scan Robot, laboratorio dedicato ai ragazzi dagli 8 agli 11 anni e legato all’esposizione temporanea Lunar City. Vivi l’esperienza, è in fase di riprogrammazione e le nuove date saranno comunicate al più presto.
Sono rinviati alla seconda metà di aprile anche gli appuntamenti del ciclo Nello Spazio. Incontri a pochi passi dalla Luna previsti per sabato 7 marzo, con ospiti Fabio Massimo Iaquone, Patrizia Caraveo, Leo Ortolani, Angelo Pittro, Stefano Polato e Daniele Bossari. A breve sarà comunicata la nuova data per questi eventi.
Il cine-concerto Genius. Il Leonardo ritrovato è stato riprogrammato per la fine del mese di aprile. Le nuove date degli eventi e degli appuntamenti in M9 saranno comunicate il prima possibile, in funzione delle prossime disposizioni delle autorità competenti. 
Per aggiornamenti consultare il sito.

6 marzo 2020

VERONA
TEATRO NUOVO CONTINUA LA SOSPENSIONE ATTIVITA’
Da Ufficio stampa:
La chiusura continua: contrariamente a quanto annunciato non verrà messo in scena lo spettacolo Antigone, le cui repliche erano previste dal 3 al 8 marzo e per il quale si era sperato nella riapertura.

2 marzo 2020

VERONA
TEATRO NUOVO CHIUSO
Da Ufficio Stampa:
Nell’ambito della rassegna Il Grande Teatro organizzata dal Comune di Verona e dal Teatro Stabile di Verona era in programma, dal 3 all’8 marzo al Nuovo, la tragedia Antigone di Sofocle. Nel rispetto del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 29.02.2020 che ha prorogato di una settimana la chiusura di cinema e teatri, il Teatro Nuovo resta chiuso anche nella settimana dal 2 all’8 marzo. Lo spettacolo Antigone non va dunque in scena. Gli organizzatori stanno cercando nuove date per le quali resteranno validi gli abbonamenti e i biglietti già emessi.
Per lo spettacolo Bella figura che era in programma la scorsa settimana nell’ambito della rassegna Divertiamoci a teatro, in attesa di capire se si riusciranno a trovare date sostitutive, sarà comunque attivata la procedura di rimborso dei biglietti. Sarà possibile ottenere il rimborso da lunedì 9 a sabato 14 marzo presso la biglietteria del Teatro Nuovo (tel. 0458006100) che riaprirà il 6 marzo con il consueto orario 15.30-20.00. Per gli abbonati della rassegna Divertiamoci a teatro seguiranno ulteriori comunicazioni.

3 marzo 2020

VERONA
VINITALY DATA RIPOSIZIONATA DAL 14 AL 17 GIUGNO 2020 ANTEPRIMA IL 13
Da area stampa Vinitaly:
In considerazione della rapida evoluzione della situazione internazionale che genera evidenti difficoltà a tutte le attività fieristiche a livello continentale, Veronafiere ha deciso di riposizionare le date di Vinitaly, Enolitech e Sol&Agrifood dal 14 al 17 giugno 2020, ovvero nel periodo migliore per assicurare a espositori e visitatori il più elevato standard qualitativo del business. Così Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere in chiusura del Consiglio di amministrazione della Spa, riunitosi oggi. «Vinitaly, insieme ad OperaWine – ha proseguito il direttore generale – si svolgerà quindi in un contesto temporale in cui grandi eccellenze del made in Italy, quali Cosmoprof e Salone del mobile, per esempio, avranno il compito di rilanciare con forza l’attenzione dei mercati internazionali e l’immagine dell’Italia. In questo frangente ringraziamo le aziende per la fiducia che ci stanno dimostrando».
La decisione è stata frutto di un’attenta analisi dei dati disponibili oltre che dell’ascolto delle posizioni degli stakeholder del mercato, incluse le principali associazioni di settore.
«Lo spostamento a giugno di Vinitaly e di altre importanti manifestazioni internazionali nelle città di Milano e Bologna – spiega Maurizio Danese, presidente di Veronafiere – è un segnale che il made in Italy scommette su una pronta ripresa economica nei settori chiave del sistema-Paese. Auspichiamo quindi che il nuovo calendario fieristico nazionale possa generare una rinnovata fiducia ed essere strumento con cui capitalizzare la ripartenza del nostro Paese». 
Veronafiere attiverà una task force per assistere i propri clienti in ogni ambito necessario alla riorganizzazione delle manifestazioni posticipate e in stretta collaborazione con le associazioni di riferimento predisporrà tutte le azioni di incoming necessarie a garantire la presenza di buyer e operatori professionali qualificati. Sulle nuove date, inoltre, Confcommercio Verona e Cooperativa Albergatori veronesi hanno espresso massima disponibilità per favorire lo spostamento delle prenotazioni.  
Nel 2021 Vinitaly sarà in calendario nelle sue date consuete (18-21 aprile); date che sono frutto dell’accordo con l’Union dei Grandi Cru di Bordeaux (UCGB) col quale dal 2013 c’è un accordo nato per incontrare le esigenze dei protagonisti del mondo del vino, buyer e stampa internazionale in particolare. 

3 marzo 2020

PADOVA
MUSEO DIOCESANO APERTO
Da Studio Esseci:
La mostra A nostra immagine. Scultura in terracotta del Rinascimento da Donatello a Riccio, temporaneamente chiusa per le ordinanze ministeriali dovute all’emergenza Coronavirus (Covid-19), riapre al pubblico da oggi martedì 3 marzo 2020, seguendo le disposizioni contenute nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1° marzo 2020, che prevede di evitare gli assembramenti, garantendo alle persone la possibilità di «rispettare la distanza tra loro di almeno un metro».

3 marzo 2020

EMILIA ROMAGNA

PARMA
TEATRO REGIO: VARIAZIONI ATTIVITÀ
Da Ufficio Stampa:
Il Teatro Regio di Parma informa che, in osservanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020, in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, sino al 8 marzo 2020 compreso sono sospese le attività aperte al pubblico, pertanto in relazione ai servizi e alle attività programmate sono previste le seguenti variazioni.
I servizi di Biglietteria e Visite guidate sono sospesi (resta attivo il servizio di biglietteria online su teatroregioparma.it).
L’incontro di Prima che si alzi il sipario dedicato a Pelléas et Mélisande, previsto il 2 marzo alle ore 17.00, è rinviato al 9 marzo alle ore 17.30.
La campagna abbonamenti al Festival Verdi 2020 vedrà la prelazione riservata agli abbonati al Festival Verdi 2019, prevista dal 2 marzo, aver inizio dal 10 marzo, secondo le modalità che saranno comunicate il 3 marzo.
Il workshop Scrivere d’Opera di introduzione alla scrittura critica, dedicato agli studenti delle scuole secondario di II grado, in programma il 4 marzo, è rinviato al 28 marzo 2020, sempre dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Gli spettacoli Il Guardiano e il Buffone in programma nell’ambito di RegioYoung il 6 e 7 marzo 2020 e Open della compagnia Ezralow Dance nell’ambito di ParmaDanza in programma il 2 aprile sono sospesi e saranno eventualmente recuperati in altra data da individuarsi, così come il concerto di Martina Filjak con I Solisti di Zagabria in programma il giorno 1 marzo, di cui si è già data notizia della sospensione; ulteriori comunicazioni relative saranno rese note non appena disponibili.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Biglietteria del Teatro Regio di Parma ai recapiti biglietteria@teatroregioparma.it, tel. 0521 203999.
L’incontro con Guido Barbieri in programma il 29 febbraio scorso sarà recuperato in altra data che verrà prossimamente comunicata.
Si precisa che le consuete attività del Teatro Regio di Parma presso gli uffici e i laboratori, proseguiranno senza interruzione e che tutti gli uffici e le strutture rimarranno aperti secondo gli orari programmati.
Il Teatro Regio di Parma invita ad adottare un comportamento responsabile seguendo le indicazioni emanate dal Ministero della Salute, dall’Istituto superiore di sanità e dalla Regione Emilia-Romag

1 marzo 2020

PARMA
I TEATRI
Da Ufficio Stampa Comune:
Questa mattina l’assessore alla Cultura Michele Guerra ha incontrato nella sala del Consiglio Comunale i rappresentanti del sistema teatrale cittadino per confrontarsi sulle disposizioni finalizzate al contenimento del Coronavirus, che obbligano alla chiusura dei teatri per una ulteriore settimana.
«È una situazione molto difficile quella del comparto spettacolo dal vivo cittadino – ha esordito l’assessore Guerra, ricordando anche le difficoltà dei cinema – perché le disposizioni precauzionali mettono in difficoltà questo settore. È ovviamente fondamentale rispettare le ordinanze perché il momento è critico, ma è anche improntante comunicare alle persone, che quotidianamente ci chiedono chiarimenti in merito, quello che sta accadendo nei nostri teatri che continuano a lavorare alacremente per essere pronti alla ripresa. Viste le tempistiche e i seri rischi per le loro stagioni è necessario iniziare a pensare a delle soluzioni che ci permettano, all’interno del perimetro delle ordinanze, di far sì che tutti gli operatori del settore possano continuare a lavorare e di non privare la città di queste attività culturali. La volontà di tutti è quella di fare squadra e sistema per fronteggiare questa situazione di grande criticità nel migliore dei modi». «La situazione che si è venuta a creare – ha detto Anna Maria Meo, direttore generale del Teatro Regio di Parma – è stata estremamente repentina e nessuno si aspettava un impatto così forte sulle nostre attività. Stiamo facendo molte valutazioni sulla base dei segnali che riceviamo, ovvero molte cancellazioni ma anche richieste di prenotazioni di visite al Teatro. Saremo pronti a ripartire immediatamente quando questa emergenza sarà finita e ad incoraggiare il nostro pubblico a tornare».
«I teatri sono luoghi in cui combattere la paura ma sono anche sistemi fragili – ha sottolineato Paola Donati, direttore di Fondazione Teatro Due – Continuiamo a lavorare quotidianamente, pur avendo dovuto cancellare diversi appuntamenti, confidando nel fatto che i debutti imminenti possano essere mantenuti. Cerchiamo di essere pronti alla ripresa non appena sarà possibile per recuperare tutto il recuperabile».
«Le attività del nostro teatro – ha detto Alessandra Belledi, del Teatro delle Briciole – sono strettamente legate al mondo della scuola e alle attività extrascolastiche e questo ha provocato una caduta importante nel nostro operato. Al di là di questo dobbiamo far in modo di concentrare le nostre energie in vista della rigenerazione del sistema e nell’ottica del superamento della paura».
«Abbiamo dovuto sospendere molte nostre attività – ha aggiunto Elisa Longeri per Lenz Fondazione, portando i saluti dei direttori artistici Maria Federica Maestri e Francesco Pititto – che spesso sono in collaborazione con le aziende sanitarie. Anche noi continuiamo a lavorare quotidianamente con la speranza di poter riprendere quanto prima le attività dal vivo».
«L’incontro di oggi voluto dall’Amministrazione Comunale – ha detto Alberto Triola, sovrintendente e direttore artistico della Fondazione Arturo Toscanini – è un segnale significativo, di impegno, di presenza e di speranza: la partecipazione unanime di tutte le realtà teatrali cittadine qui presenti testimonia che rappresentiamo una vera collettività. Anche noi abbiamo dovuto annullare alcuni degli appuntamenti più importanti della nostra stagione, ma cerchiamo di non farci abbattere, nel pieno rispetto delle ordinanze vigenti, nel nostro impegno culturale per la città».
«Anche il nostro teatro – ha sottolineato Lucia Manghi di Europa Teatri – sta vivendo un momento di grande difficoltà, ma continuiamo a lavorare con fiducia, attendendo le nuove direttive per le prossime settimane, così da essere pronti, non appena sarà possibile, a riprendere le nostre attività». «Molte delle nostre attività – ha detto Mario Mascitelli, direttore artistico del Teatro del Cerchio – si sviluppano attraverso la collaborazione con le scuole e quindi la preoccupazione è forte, così come tutte le tournée previste per questa stagione che sono saltate. Stiamo però facendo il possibile, anche servendoci del canale youtube sul quale quotidianamente pubblichiamo l’interpretazione di una favola, in modo da continuare a tenerci stretto e vicino il nostro affezionato pubblico».
«È importante essere prudenti ed estremamente rispettosi delle ordinanze emanate – ha aggiunto Ester Cantoni, direttore artistico del Teatro Pezzani – continuando a lavorare per essere pronti, quando sarà possibile riaprire, ad accogliere con fiducia il nostro pubblico che ci sta dimostrando molta solidarietà in questo difficile periodo».
«Anche la piccola macchina del nostro teatro – ha concluso Simonetta Ambanelli del Teatro del Tempo – continua a lavorare, confidando nelle evoluzioni del prossimo periodo e nelle disposizioni delle Istituzioni».

2 marzo 2020

PARMA
LENZ FONDAZIONE: #ILTEATRONONSIFERMA
Da Ufficio comunicazione:
A seguito del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri sulle misure per il contrasto alla diffusione del coronavirus, le manifestazioni organizzate – fra cui gli spettacoli teatrali – sono sospese sino all’8 marzo 2020.
Lenz Fondazione in queste settimane sta proseguendo il proprio lavoro di creazione e organizzazione, e desidera annunciare comunque le proprie attività per il mese di marzo, così come pianificate.
La Fondazione naturalmente rispetterà qualsiasi ulteriore misura verrà presa dopo l’8 marzo per gestire la situazione sanitaria con responsabilità.

4 marzo 2020

BOLOGNA
MUSEI MOSTRE E TORRE ASINELLI APERTI
Da Ufficio Stampa Comune:
Da martedì 3 marzo a Bologna si potranno visitare nuovamente la Torre degli Asinelli e le sedi dell’Istituzione Bologna Musei che riapriranno osservando le indicazioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sul contenimento della diffusione del coronavirus, emanato domenica 1 marzo e valido fino a domenica 8 marzo.
L’Istituzione Bologna Musei riapre tutte le sue sedi museali con i normali orari e l’accesso dei visitatori sarà regolato in base alle caratteristiche di ciascuna sede, contingentando gli ingressi a gruppi calcolati in base alle capienze delle sale espositive, in modo da consentire alle persone di distribuirsi negli spazi nel rispetto di quanto stabilito dal Dpcm. Sono sospesi gli eventi con il pubblico e tutte le attività educative e di mediazione (visite guidate, laboratori, incontri). Queste modalità sono valide sia per le collezioni permanenti che per le mostre temporanee gestite direttamente dall’Istituzione, si conferma quindi anche la riapertura della mostra Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna realizzata da Electa, in corso presso il Museo Civico Archeologico. Per aggiornamenti e dettagli www.museibologna.it.
La Torre degli Asinelli riapre martedì 3 marzo a partire dalle 9.30. L’accesso contingentato è stabilito in turni di 20 persone per volta, con specifiche procedure in ingresso e salita per evitare la creazione di code. Per aggiornamenti e dettagli www.bolognawelcome.com
Aperta da domani, a partire dalle 10 e sempre in modalità di accesso contingentato, anche la mostra “Domenica Regazzoni. Lucio Dalla a 4 mani” allestita nella Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio. Per aggiornamenti e dettagli agenda.comune.bologna.it
L’Istituzione Biblioteche apre come la scorsa settimana tutte le biblioteche comunali che garantiscono i normali servizi annullando però attività ed eventi. Anche in questo caso vengono osservate le indicazioni del Decreto, riducendo quando necessario il numero dei posti a sedere negli ambienti delle biblioteche, per rispettare le distanze di sicurezza prescritte e monitorando le presenze per consentire alle persone di distribuirsi equamente in tutti gli spazi. Per aggiornamenti e dettagli www.bibliotechebologna.it.

2 marzo 2020

BOLOGNA
ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI APERTI
Da Ufficio stampa Comune:
Le sedi museali dell’Istituzione Bologna Musei sono aperte con i normali orari, l’accesso dei visitatori è regolato in base alle caratteristiche di ciascuna sede, contingentando gli ingressi a gruppi calcolati in base alle capienze delle sale espositive, in modo da consentire alle persone di distribuirsi negli spazi nel rispetto di quanto stabilito dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sul contenimento della diffusione del coronavirus.
Sono sospesi gli eventi con il pubblico e tutte le attività educative e di mediazione (visite guidate, laboratori, incontri). Queste modalità sono valide sia per le collezioni permanenti che per le mostre temporanee gestite direttamente dall’Istituzione. Per ogni eventuale aggiornamento, consultare il sito www.museibologna.it

5 marzo 2020

BOLOGNA
ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI: MUSEI APERTI E ACCESSIBILITA’ SU PORTALE WEB
Da ufficio stampa Comune:
In queste giornate in cui l’Istituzione Bologna Musei mantiene l’apertura delle sue sedi museali con i normali orari, recependo le indicazioni del DPCM 4 marzo 2020 sul contenimento della diffusione del Coronavirus, grazie al portale web “Storia e Memoria di Bologna” si aggiunge un’altra possibilità: viaggiare nel tempo senza muoversi da casa attraverso i luoghi, gli episodi e le persone che hanno fatto la storia di Bologna negli ultimi secoli.  
Tutto ciò rivive nel portale all’indirizzo https://www.storiaememoriadibologna.it/: le biografie dei protagonisti noti e meno noti si connettono in modo dinamico con le località, con gli eventi o con le battaglie che li hanno visti vivere o morire; con i monumenti che li ricordano, con le opere d’arte che li hanno resi celebri; con i documenti conservati in archivi pubblici e privati che, fino a ieri, erano conosciuti solo da pochi addetti ai lavori, o con contenuti multimediali.
Grazie a una narrazione affascinante, sorprendente e coinvolgente, navigando tra i diversi “scenari” si può infatti passare dalla microstoria familiare o cittadina, alla Storia nazionale e mondiale, dalle informazioni generali fino all’indagine più approfondita.
I contenuti sono divisi in tre periodi: Ottocento (1796-1915), La Grande Guerra a Bologna, La lotta di liberazione, ai quali si aggiungono alcuni approfondimenti sul Cimitero monumentale della Certosa, sulle lapidi e strade cittadine e sul Governo Pontificio a Bologna, rendendo la storia davvero a portata di mano.

6 marzo 2020

BOLOGNA
TEATRO COMUNALE PROLUNGATA SOSPENSIONE ATTIVITA’ E RIPROGRAMMAZIONE
Da Ufficio Stampa:
In ottemperanza al DPCM del 1° marzo 2020, tutti gli spettacoli previsti al Teatro Comunale di Bologna sono sospesi fino all’8 marzo 2020 compreso.
Pertanto le due recite del Gala di danza Les Étoiles di mercoledì 4 e giovedì 5 marzo non avranno luogo e verranno riprogrammate a dicembre 2020. Chi è in possesso di biglietti e abbonamenti per il 4 marzo ore 20.30 potrà accedere direttamente in sala il 29 dicembre alle 20.30 (turno E), mentre chi per il 5 marzo ore 20.30 potrà accedere direttamente in sala il 30 dicembre alle 20.30 (turno F). I titoli d’ingresso già acquistati restano dunque validi per le nuove date e daranno l’accesso in teatro senza bisogno di alcuna sostituzione. Verrà inoltre proposta una recita aggiuntiva di Les Étoiles il 31 dicembre alle 18.00 (fuori abbonamento).
Lo spettacolo della “Domenica al Comunale” dell’8 marzo ore 11.00 in Foyer Respighi non avrà luogo e sarà riprogrammato in data da destinarsi.
Si comunica, inoltre, che a partire da martedì 3 marzo 2020 riapriranno regolarmente gli sportelli di biglietteria del Teatro Comunale (Largo Respighi 1) e da sabato 7 marzo quelli dell’Auditorium Manzoni (Via De’ Monari 1 / 2) nei consueti orari consultabili su www.tcbo.it/biglietteria/
Da giovedì 5 marzo 2020 riprenderanno le visite guidate contingentate, consentite a gruppi di massimo 10 persone come da applicazione del decreto, effettuate dal personale del Teatro Comunale. Informazioni sugli orari delle visite guidate su www.tcbo.it/teatro-per-la-citta/visita-il-teatro/
Per i possessori di biglietti che non riuscissero ad assistere allo spettacolo Les Étoiles nelle nuove date e per chi avesse acquistato i biglietti per l’evento della “Domenica al Comunale” dell’8 marzo, è possibile il rimborso esclusivamente secondo le seguenti modalità:
– i biglietti acquistati in biglietteria dovranno essere restituiti presso gli sportelli di biglietteria del Teatro Comunale di Bologna tassativamente dal 6 marzo al 9 aprile 2020 comunicando le coordinate bancarie del conto corrente su cui dovrà essere effettuato il bonifico di rimborso (codice IBAN completo di intestatario). Per chiarimenti e informazioni si può scrivere a boxoffice@comunalebologna.it
– per i biglietti acquistati tramite il circuito di prevendita Vivaticket sarà necessario seguire le indicazioni che Vivaticket invierà all’indirizzo di posta elettronica con cui è stato effettuato l’acquisto. Per chiarimenti e informazioni ci si può rivolgere al servizio di assistenza clienti di Vivaticket.

2 marzo 2020

BOLOGNA
ORCHESTRA SENZASPINE CONCERTO ANNULLATO
Da Ufficio Stampa:
In ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato il 4 marzo 2020 allo scopo di contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus, il concerto Shostakovich! del 22 marzo 2020 al Teatro Manzoni dell’Orchestra Senzaspine, con la direzione di Tommaso Ussardi e il violoncellista Umberto Clerici è annullato.
Per gli spettatori in possesso di biglietto è possibile richiedere il rimborso, entro e non oltre il 26 marzo 2020, secondo le seguenti modalità:
i biglietti acquistati al Mercato Sonato (Via Tartini, 3) e al Teatro Duse (Via Cartoleria, 42) dovranno essere restituiti presso gli sportelli di biglietteria delle rispettive sedi. La biglietteria del Mercato Sonato è aperta il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13 e il mercoledì dalle ore 16 alle ore 19; la biglietteria del Teatro Duse dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19. Per chiarimenti e informazioni: 051 0561559 | info@senzaspine.com e 051 231836 | biglietteria@teatrodusebologna.it. 
Per coloro che avessero acquistato i biglietti sul circuito Vivaticket, saranno fornite le indicazioni che Vivaticket invierà all’indirizzo di posta elettronica con cui è stato effettuato l’acquisto. Per chiarimenti e informazioni ci si può rivolgere al servizio di assistenza clienti di Vivaticket.
Per tutti gli abbonati invece sarà possibile ottenere uno sconto pari al rateo del biglietto annullato sul nuovo abbonamento della Stagione 2020/2021 dell’Orchestra Senzaspine.

5 marzo 2020  

ERT
TEATRI DI MODENA, VIGNOLA, CASTELFRANCO, BOLOGNA, CESENA SOSPENSIONE ATTIVITA’
Da ufficio stampa:
In ottemperanza all’art. 2, comma c) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato il 1° marzo 2020 (20A01381) (GU Serie Generale n.52 del 01-03-2020), attuativo del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Presidenza e la Direzione di Emilia Romagna Teatro Fondazione comunicano la sospensione di tutte le attività rivolte al pubblico programmate fino a domenica 8 marzo 2020 previste al Teatro Storchi e al Teatro delle Passioni di Modena, al Teatro Fabbri di Vignola, al Teatro Dadà di Castelfranco Emilia, al Teatro Arena del Sole e al Teatro delle Moline di Bologna e al Teatro Bonci di Cesena.
Come precedentemente annunciato, martedì 3 marzo le biglietterie dei Teatri ERT saranno in funzione. Allo scopo di razionalizzare il flusso del pubblico al botteghino, la giornata del 3 marzo sarà dedicata esclusivamente al rimborso dei biglietti acquistati per VIE Festival (il rimborso di tali titoli d’ingresso potrà essere richiesto fino a giovedì 12 marzo 2020 compreso).
Per la gestione di tutti gli abbonamenti, dei biglietti delle stagioni ordinarie e delle altre possibili casistiche le biglietterie saranno a disposizione da mercoledì 4 marzo.

2 marzo 2020

ERT
EMILIA ROMAGNA TEATRO: BIGLIETTI A UN EURO
Da Ufficio stampa:
In occasione della riapertura delle biglietterie dei Teatri dopo la settimana d’interruzione delle attività di vendita in ottemperanza del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ERT Fondazione rivolge una speciale promozione ai suoi abbonati che hanno perso uno o più spettacoli: con la sostituzione di un titolo con un altro, si riceverà un biglietto al costo di un euro per un accompagnatore.
Un gesto che vuole essere di vicinanza agli spettatori, un augurio per tornare insieme a vivere le sale e i palcoscenici. «Un biglietto a un euro – afferma il direttore di ERT Fondazione Claudio Longhi – un piccolo gesto simbolico per dire concretamente e con forza gentile quanto amiamo quello strano luogo anacronistico e pur così attuale che è il teatro e quanto il teatro sia necessario alla nostra vita, anche se spesso sembriamo non saperlo. Una azione minima, quasi insignificante eppure incisiva, per ricordarci che siamo animali politici, fatti per vivere insieme, per pensare insieme, per lottare insieme, per sconfiggere – insieme – il male e le paure».
La promozione è valida per ogni forma di abbonamento acquistato in tutti i teatri ERT (Teatro Storchi e Teatro delle Passioni di Modena, Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, Teatro Dadà di Castelfranco Emilia, Teatro Arena del Sole di Bologna e Teatro Bonci di Cesena) e potrà essere richiesta alle biglietterie o prenotata telefonicamente.

4 marzo 2020

RAVENNA
TEATRO DANTE ALIGHIERI CHIUSURA
Da Ufficio Stampa:
Il Teatro di Tradizione Dante Alighieri informa il pubblico che, in osservanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020 in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, sono sospese le attività aperte al pubblico fino all’8 marzo compreso.
Ne consegue che le due serate conclusive della Stagione d’Opera, con Lucrezia Borgia prevista in scena venerdì 6 e domenica 8, sono state annullate. La Direzione sta valutando la possibilità di riprogrammarle in altra data e informazioni in merito saranno diffuse appena disponibili. Anche l’incontro di sabato 7 alla Biblioteca Classense con Guido Barbieri, ultimo appuntamento de Il canto delle sirene, il ciclo di conversazioni legato alla Stagione d’Opera, è annullato. Il Concerto per la Festa della Donna, parte della rassegna Capire la Musica e in programma per domenica sera, è invece rinviato a data da destinarsi.
Per ulteriori informazioni la Biglietteria del Teatro (tel. 0544 249244) è aperta e attiva nei consueti orari.

2 marzo 2020

RAVENNA
TEATRO ALIGHIERI CANCELLATA LA TOURNÉE ITALIANA DEL BALLETTO YACOBSON DI SAN PIETROBURGO
Da Ufficio Stampa:
L’appuntamento con il Don Chisciotte del Balletto Yacobson, in programma al Teatro Alighieri sabato 21 e domenica 22 marzo nell’ambito della Stagione Danza, è stato annullato: la compagnia di San Pietroburgo, a seguito della decisione del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa e del Comitato per la Cultura di San Pietroburgo, ha rinunciato alla propria trasferta sul territorio italiano in considerazione dell’attuale situazione epidemiologica.
Come già accaduto per lo spettacolo dell’Alonzo King LINES Ballet, in quel caso annullato in conformità all’ordinanza regionale e ministeriale per la sospensione degli eventi per contrastare la diffusione di COVID-19, «vogliamo prenderci cura del pubblico costretto a rinunciare allo spettacolo, per quanto non sia dipeso dalla nostra volontà – sottolinea Antonio De Rosa, Sovrintendente di Fondazione Ravenna Manifestazioni – garantendo non solo la possibilità di rimborso, ma anche un incoraggiamento a guardare al futuro con l’alternativa di un biglietto omaggio, di valore superiore, per gli spettacoli di Ravenna Festival 2020».
Chi ha sottoscritto un abbonamento alla Stagione Danza potrà richiedere, fino al 15 aprile, il rimborso della quota del singolo spettacolo; in alternativa potrà optare per un biglietto omaggio a scelta tra tutti gli spettacoli del Festival, il cui valore potrà essere fino al doppio di quello della quota abbonamento. Chi ha acquistato il singolo biglietto al botteghino o nelle filiali de La Cassa di Ravenna Spa potrà chiederne il rimborso in Biglietteria fino al 15 aprile, se l’acquisto è avvenuto online dovrà invece inviare entro la stessa data un’e-mail a supportotmaster@vivaticket.com . In alternativa al  rimborso, solo presso la Biglietteria del Teatro e sempre fino al 15 aprile, si potrà ricevere un biglietto – stessa categoria, anche se di costo superiore – per l’evento che coronerà il programma estivo: il gala-tributo alla regina della danza Alicia Alonso (19 luglio).
Per ulteriori informazioni la Biglietteria del Teatro (tel. 0544 249244) è aperta e attiva nei consueti orari (lun-sab dalle 10 alle 13, giovedì anche dalle 16 alle 18).

3 marzo 2020

REGGIO EMILIA
FONDAZIONE I TEATRI: LE PERDITE E GLI SPETTACOLI RICANDELARIZZATI
Da Ufficio Stampa:
Il direttore della Fondazione Paolo Cantù: se c’è un dato positivo in questa emergenza collettiva è che il coronavirus ci ha fatto capire che la cultura rende le città più belle e le persone più felici.
Lavoriamo per recuperare gli spettacoli sospesi, ma anche per fare una grande festa, quando potremo finalmente riaprire le nostre porte.
«In queste giornate desolate, in cui non accade nulla, in cui non possiamo fare nulla, emerge con forza ciò che da tempo noi cerchiamo di spiegare: le attività culturali e lo spettacolo dal vivo sono un patrimonio di tutti, che arricchisce il nostro quotidiano. Se c’è un dato positivo in questa emergenza collettiva è che il coronavirus ci ha fatto capire che la cultura rende le città più belle e le persone più felici».
Paolo Cantù è direttore della Fondazione I Teatri Reggio Emilia: qui, nessuno ricorda una interruzione così lunga di tutte le attività di spettacolo. L’archivio dà conto di una sospensione degli spettacoli dal vivo tra il 1942 e il 1945, causa guerra, ma altro non si trova.
«La mancanza di attività culturali è una mancanza per tutta la città – spiega Cantù – La Fondazione I Teatri è in emergenza, così così come tutti coloro che si occupano di spettacolo dal vivo. Ma le conseguenze ricadono pesantemente sull’intera filiera, penso anche agli artisti e alle compagnie più piccole che, giorno dopo giorno, si vedono cancellate date su date».
I “mancati spettatori”, ad oggi, sono oltre 12.000: quasi 7.500 quelli che non verranno agli spettacoli inseriti nelle Stagioni e 4.634 degli spettacoli mattutini per le scuole. I mancati incassi complessivi si aggirano intorno ai 200mila euro. In più c’è la possibilità, per la Fondazione I Teatri come per molti altri, della diminuzione dei contributi pubblici per i numeri non realizzati.
Infatti, alla Fondazione I Teatri, tra spettacoli annullati e da annullare, in quindici giorni saltano: Farfalle di Emanuele Aldrovandi, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte del Teatro Elfo Puccini entrambi inseriti nella Stagione di Prosa; Balliamo sul Mondo di Luciano Ligabue per la Stagione dei Musical; Alexander Malofeev, pianoforte, per la Stagione dei Concerti; gli appuntamenti di Finalmente Domenica con Fabio Genovesi e Cinzia Tani; un paio di appuntamenti con le lezioni di Verso Sera e quattro turni secchi di visite guidate al Teatro Municipale.
Per non parlare degli spettacoli destinati a scuole, bambini e famiglie: cancellati Favole al telefono di Fondazione Aida, Chi ha paura di denti di ferro di TCP Tanti Cosi Progetti, Rincorrendo Orlando del Teatro dell’Orsa, Amici in(di)visibili di Eccentrici Dadarò, tutti calendarizzati tra 23 febbraio e 8 marzo.
E siccome che cosa sarà dei Teatri dopo l’8 marzo nessuno ancora lo può sapere, ma si sa già che le uscite didattiche delle scuole sono sospese fino al 15 marzo, sono state cancellate anche le date di Romeo & Juliet (11 marzo) di Charioter Theatre e di Senza Sponda (13 marzo), del Teatro Nazionale di Genova. «La vera dimostrazione che il teatro, senza la condivisione e senza una comunità di spettatori, non esiste».
In questi giorni, con i palcoscenici di Valli, Ariosto e Cavallerizza desolatamente vuoti, il lavoro in corso è quello di ricalendarizzare, laddove è possibile, gli spettacoli saltati.  «Lavoriamo da un lato sull’aspetto operativo, per recuperare spettacoli e spettatori, ma siamo impegnati anche su un altro e più articolato versante: ottenere un maggiore riconoscimento, a tutti i livelli, del nostro mestiere, “pesare” di più. Perché non deve essere un virus a far capire quanto la cultura è in grado di impattare sulla vita delle persone», spiega Cantù.
Intanto, Balliamo sul Mondo è stato spostato al 3, 4 e 5 aprile, Farfalle al 12, 13, 14 e 15 maggio, contatti sono in corso per rinviare Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte e il concerto di Alexander Malofeev: bisogna trovare date in cui il teatro è libero, sperare che coincidano con quelle libere degli artisti e delle compagnie e fare scongiuri che gli artisti internazionali riescano – o possano – arrivare in Italia.
E il futuro nessuno lo può sapere. Si vive alla settimana, sapendo bene che, anche quando il teatro non sarà fermato da decreti e ordinanze, sarà comunque rallentato dall’onda lunga della paura. Com’era accaduto con l’ultimo terremoto, l’altra grande emergenza che aveva svuotato le sale di spettacolo.
«La situazione è difficile sia dal punto di vista operativo, che dal punto di vista psicologico – prosegue Cantù – ecco perché quando finalmente potremo riaprire il teatro vorremo farlo con una grande festa, insieme ai tanti amici, istituzioni e artisti, che con noi stanno vivendo questa emergenza. E per questo abbiamo bisogno dell’aiuto e della collaborazione di tutta la città. Speriamo di poterlo fare prestissimo».

3 marzo 2020

REGGIO EMILIA
FONDAZIONE I TEATRI: GIU’ IL SIPARIO SU TUTTI GLI SPETTACOLI
Da Ufficio stampa:
La Fondazione I Teatri Reggio Emilia comunica con grandissimo rammarico di avere sospeso tutte le attività fino al 3 aprile 2020. Lo prevede il decreto del Governo, che impone lo stop a manifestazioni ed eventi in tutta Italia.
Giù il sipario, dunque, su tutti gli spettacoli e gli incontri nei Teatri Valli, Ariosto e Cavallerizza.
Il lavoro prosegue nel tentativo, laddove è possibile, di riprogrammare gli appuntamenti. E non appena vi saranno aggiornamenti, la Fondazione I Teatri provvederà ad informare il proprio pubblico attraverso i consueti canali.
In questo difficile mese di marzo, gli uffici della Fondazione I Teatri saranno chiusi nelle giornate di venerdì 13, 20 e 27, sabato 14, 21 e 28 e domenica 15, 22 e 29 marzo. Biglietteria compresa.

6 marzo 2020

REGGIO EMILIA
FONDAZIONE PALAZZO MAGNANI RIAPERTURA MOSTRE ED EVENTI ANNULLATI
Da ufficio Stampa:
Riapriamo! Ultima settimana per visitare il Ritratto di Giovane Donna del Correggio ai Chiostri di San Pietro e What a Wonderful World. La lunga storia dell’ornamento tra arte e natura a Palazzo Magnani e ai Chiostri di San Pietro. Le mostre sono aperte: da martedì 3 a venerdì 6 marzo ore 10-13 e 15-19, sabato e domenica orario continuato 10-19.
In ottemperanza alle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, l’ingresso sarà contingentato per garantire ai visitatori la possibilità di rispettare la distanza tra le persone.
Sono inoltre annullati tutti gli eventi previsti per questa settimana: Faccia a faccia con le opere di What a Woderful World di mercoledì 4 marzo.
Andy plays Chladni, dj set con Andy dei Bluvertigo, di sabato 7 marzo.
La visita guidata di Claudio Franzoni al Ritratto di giovane donna del Correggio di domenica 8 marzo.
Eventuali nuove comunicazioni saranno diffuse sui nostri canali.
Vi aspettiamo!

2 marzo 2020

FERRARA
PALAZZO DEI DIAMANTI APERTO
Da newsletter:
“De Nittis e la rivoluzione dello sguardo” è nuovamente aperta al pubblico, tutti i giorni dalle 9 alle 19. In linea con il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1 marzo, gli ingressi alla mostra saranno contingentati in base allo spazio complessivo del percorso di mostra per garantire la distanza di un metro tra i visitatori. 
Anche i gruppi organizzati potranno visitare la rassegna attenendosi alle stesse modalità.
Non perdere l’occasione di ammirare Giuseppe De Nittis e i maestri della fotografia a Palazzo dei Diamanti, di visitare lo splendido Castello Estense approfittando dall’esposizione dedicata a Gaetano Previati, e non dimenticare La collezione Franco Farina, in mostra al Padiglione d’Arte Contemporanea ancora per pochi giorni.

3 marzo 2020

FORLÌ
MUSEI SAN DOMENICO APERTI
Da Studio Esseci:
Nella consapevolezza della criticità della situazione e in ottemperanza alle norme di prevenzione stabilite a livello ministeriale e regionale, gli organizzatori della mostra “Ulisse. L’arte e il mito”, ai Musei San Domenico, comunicano la riapertura della mostra da oggi 3 marzo, tutti i giorni, lunedì compresi, sino al 21 giugno 2020.
La riapertura della mostra è garantita a condizione che “si assicurino modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro” (Decreto attuativo Presidente del Consiglio dei Ministri 1 marzo 2020).
La riapertura della mostra vuole essere un segnale di prudente ritorno a un clima di fiducia. La cultura rappresenta di per sé un modello di comunicazione positiva e di speranza. Anche di questo abbiamo bisogno in questo momento.

3 marzo 2020

CARPI
TEATRO COMUNALE CHIUSO
Da Carpidiem:
In applicazione del decreto della presidenza del consiglio dei ministri del 1° marzo 2020, relativo all’emergenza da covid-19, gli spettacoli previsti in teatro il 6 e 8 marzo sono annullati.
È in corso la verifica per il recupero in successive date, che saranno comunicate appena possibile.

3 marzo 2020

CARPI
TEATRO COMUNALE CHIUSO
Da Carpidiem:
Come da decreto della presidenza del consiglio dei ministri del 3 marzo 2020, relativo all’emergenza da covid-19, gli spettacoli della stagione teatrale sono sospesi fino al 3 aprile prossimo. Siamo al lavoro per recuperare gli spettacoli

6 marzo 2020

RIMINI
PALAZZO DELL’ARTE CHIUSO
Da PCM:
In seguito ai casi di contagio del coronavirus nelle Regioni Italiane, e in particolare in Lombardia ed Emilia-Romagna, si comunica che l’inaugurazione di PART – Palazzi dell’Arte Rimini prevista per sabato 14 marzo, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, è stata rinviata. Le nuove date saranno annunciate appena possibile. 

3 marzo 2020

PIEMONTE

TORINO
AUDITORIUM RAI: CAMBIO CAST (vedi comunicato successivo)
Da Rai Comunicazione:
Stante a quanto disposto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1° marzo 2020, i due concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai in programma all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino giovedì 5 marzo alle 20.30 (turno rosso con diretta su Radio3 Rai) e venerdì 6 marzo alle 20 (turno blu), si svolgeranno regolarmente, senza alcuna limitazione. Per motivi tecnici legati all’attuale situazione, il direttore d’orchestra Fabio Luisi e il soprano Ekaterina Bakanova non potranno prendere parte al concerto. Saranno sostituiti rispettivamente da Ion Marin e da Bernarda Bobro. Il programma resta invariato per quanto riguarda la Sinfonia n. 4 in sol maggiore per soprano e orchestra di Gustav Mahler, che chiude il concerto. In apertura di serata invece, al posto delle previste Variazioni e fuga su un tema di Beethoven op. 86a di Max Reger, sarà eseguita la Sinfonia n. 4 in do minore di Franz Schubert detta “La tragica”.
Informazioni: 011.8104653 – www.osn.rai.it

2 marzo 2020

TORINO
ORCHESTRA RAI: CONCERTI E TORUNÉE CANCELLATI
Da Rai Comunicazione:
Nell’attesa della firma delle varianti al DPCM del 1° marzo 2020, prevista nella serata di oggi, e in ottemperanza alle nuove disposizioni relative agli accessi in spazi chiusi affollati, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai comunica che i due concerti in programma all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino giovedì 5 marzo alle 20.30 (turno rosso con diretta su Radio3 Rai) e venerdì 6 marzo alle 20 (turno blu), diretti da Ion Marin con il soprano Laura Aikin, non avranno luogo. Le informazioni riguardanti l’eventuale riprogrammazione o il rimborso dei biglietti saranno comunicate appena possibile. Anche la tournée in Spagna, che avrebbe dovuto svolgersi dall’11 al 15 marzo con la direzione di James Conlon, è cancellata.
Giovedì 5 marzo alle 20.30 Radio3 dedicherà comunque la sua serata all’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, trasmettendo un concerto da camera precedentemente registrato che vede protagonista il Complesso d’archi della compagine, coordinato dal primo violino Roberto Ranfaldi, e il pianista Andrea Bacchetti.

4 marzo 2020

TORINO
GAM APERTO
Dal sito:
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emesso in data odierna, la Regione Piemonte dal 2 marzo non è più soggetta all’obbligo di chiusura dei musei e dei relativi servizi al pubblico. Pertanto dal 3 marzo la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea riaprirà al pubblico.
Al fine di adottare cautela e prudenza, come raccomandato dal decreto appena adottato e dalla regione Piemonte, il servizio sarà gestito con modalità di fruizione contingentata. 
Eventuali aggiornamenti saranno tempestivamente comunicati.
Si informano i visitatori in possesso di biglietti e titoli di ingresso ai musei, alle mostre, alle visite guidate relativi alle date dal 24 febbraio al 1° marzo, che è possibile riprogrammare o eventualmente richiedere il rimborso entro venerdì 13 marzo con le seguenti modalità:
In caso di acquisto online, contattare via mail l’indirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it per riprogrammare la visita oppure chiedere l’annullamento del titolo di ingresso, con relativo rimborso.
In caso di acquisto presso un punto vendita Ticketone, recarsi presso il medesimo punto vendita e chiedere il cambio di data della visita oppure l’annullamento.
I gruppi e le scuole che hanno prenotato la visita guidata alle mostre Andrea Mantegna. Rivivere l’antico costruire il moderno, dovranno scrivere a gruppiescuole@tosc.it e chiedere la riprogrammazione della visita in altra data.
I visitatori, i gruppi e le scuole che hanno prenotato la visita alle collezioni permanenti di Palazzo Madama, alle collezioni permanenti e alle mostre della GAM e del MAO tramite Theatrum Sabaudiae, possono riprogrammare la visita contattando l’ufficio prenotazioni allo 011.5211788.
Si fa presente che tale procedura può essere attuata solo per i titoli di ingresso già pagati e relativi alla settimana di chiusura per decreto ministeriale e dovrà essere inoltrata tassativamente entro il termine del 13 marzo.

2 marzo 2020

TORINO
GAM- PALAZZO MADAMA-MAO: MUSEO APERTO, ATTIVITA’ SOSPESE
Dal sito:
Sospensione delle attività
La Fondazione Torino Musei, in ottemperanza al decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, comunica a tutti gli utenti di GAM, Palazzo Madama e MAO che tutte le visite guidate, conferenze, incontri, workshop, attività per le famiglie e laboratori sono sospesi fino al 3 aprile compreso.
In particolare, si segnala in merito alla gestione delle visite guidate e dei gruppi che:
visite guidate per singoli a orario fisso: sono confermate fino all’8 marzo, con la restrizione di un massimo di 15 partecipanti; vengono sospese a decorrere dal 9 marzo al 3 aprile compreso; laboratori per famiglie: vengono annullati a partire dal 7 marzo al 3 aprile compreso; visite guidate e laboratori: non verranno più prenotate attività di alcun tipo a partire dal 7 marzo e fino al 3 aprile compreso.
Ricordiamo che i musei e le mostre temporanee sono aperte.
Le misure sono assunte dalla Fondazione Torino Musei in via cautelativa e prudenziale, sono valide fino al 3 aprile compreso, termine previsto dal DPCM 4 marzo 2020, e dovranno essere rispettate sino a diversa comunicazione.

6 marzo 2020

NOVARA
CASTELLO VISCONTEO: MOSTRA APERTA
Da Ufficio stampa Mets:
Ricordiamo la grande mostra regolarmente in corso fino al 5 aprile nella magnifica cornice del Castello Visconteo Sforzesco a Novara: “Divisionismo. La rivoluzione della luce”

4 marzo 2020

VENASCA (CUNEO)
LA FABBRICA DEI SUONI
Da ufficio stampa:
L’emergenza Coronavirus sta mettendo in crisi un intero Paese.
La nostra Cooperativa La Fabbrica Dei Suoni, che opera in ambito didattico ed educativo attraverso percorsi esperienziali con la musica con tre sedi operanti a Venasca e Boves (CN), in questo delicato momento storico sta rischiando di perdere il 100% della programmazione di attività legate all’infanzia, alla scuola primaria e secondaria.
Il nostro lavoro è passione, ma è anche fonte di sostentamento.
Crediamo in un sistema educativo che incentivi e dissemini, attraverso la musica, la curiosità e la meraviglia nei bambini e negli insegnanti.
Nonostante il momento delicato di instabilità, continueremo a pensarlo.
Ed è per questo che in questi giorni di incertezza sul futuro… vi chiediamo di unirvi al nostro appello e di aiutarci a diffondere il nostro “hashtag” di speranza: #guardiamolontano
Auspicando si possano trovare, per tutti, le misure adeguate per supportare questa situazione di crisi. E in una condizione di ritrovata salute generale, noi si possa tornare ad aprire le porte delle nostre strutture, e il sistema scolastico possa tornare ad accogliere i nostri operatori. Grazie per l’ascolto. 

6 marzo 2020

LIGURIA

GENOVA
PALAZZO DUCALE APERTO MOSTRE PROROGATE E RIPROGRAMMATE
Da Ufficio Stampa:
L’attività di Palazzo Ducale riparte con un nuovo calendario di proroghe delle mostre in corso e di nuove aperture e con qualche variazione nella programmazione degli incontri.
«Riprendiamo le attività con grande speranza, sicuri del ruolo che Palazzo Ducale può ricoprire nella vita della città e della regione. La cultura come fattore di crescita e di innovazione può fare la differenza e per questo Palazzo Ducale non si sottrae all’ennesima impegnativa sfida con la certezza che con l’aiuto di tutti si potrà vincere» così afferma Serena Bertolucci, direttore del Palazzo.
Le mostre
La stagione espositiva primavera –autunno di Palazzo Ducale riparte con un nuovo calendario di proroghe delle mostre in corso e di nuove aperture.
Alla proroga della mostra Anni venti in Italia. L’età dell’incertezza (fino al 22 marzo) si aggiunge quella di Il secondo principio di un artista chiamato Banksy e di Hitchcock (fino al 13 aprile).
Dal 10 aprile al 6 settembre l’Appartamento del Doge del Ducale ospiterà l’antologica di Ferdinando Scianna, una delle figure di riferimento della fotografia contemporanea internazionale.
Nel trentennale dell’inizio dell’attività di street artist di Obey, dal 23 aprile al 6 settembre nel Sottoporticato aprirà la mostra Obey. Make Art no War di Shepard Fairey, meglio noto con lo pseudonimo Obey.
Il 30 aprile nella Loggia degli Abati sarà la volta del grande omaggio all’artista ligure Raimondo Sirotti. Il progetto espositivo a lui dedicato si declinerà su due sedi Palazzo Ducale e Villa Croce: quella del Ducale Raimondo Sirotti. La retrospettiva, a cura di Matteo Fochessati chiuderà i battenti il 7 giugno, quella di Villa Croce Sirotti e i Maestri, a cura di Anna Orlando aprirà l’8 aprile e terminerà il 21 giugno.
La grande e attesa mostra Michelangelo. Divino artista aprirà i battenti l’8 ottobre 2020 fino al 24 gennaio 2021 nell’Appartamento del Doge.
Per essere sempre aggiornati consigliamo di consultare il sito www.palazzoducale.genova.it e di seguire i canali social.

5 marzo 2020

TRENTINO

ROVERETO (Trento)
CID SOSPENSIONE ATTIVITA’
Da newsletter:
Sospendiamoci…
Abbiamo provato a resistere un po’ più a lungo perché non volevamo che fosse la paura a toglierci la voglia di danzare. Però le misure di sicurezza prescritte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 ci chiedono responsabilità per limitare il più possibile la diffusione del Coronavirus. Per questo, come richiesto, abbiamo deciso di sospendere le nostre attività fino al 3 aprile 2020. 
Nel frattempo ci stiamo impegnando per riprogrammare il maggior numero di attività possibili nei prossimi mesi, perché appena questo periodo difficile finirà vogliamo che tutto sia pronto per accogliervi come meglio sappiamo fare. Andrà tutto bene.

6 marzo 2020

TOSCANA

FIRENZE
MUSEI CIVICI. SOSPESE LE GIORNATE DI GRATUITA’
Da Ufficio Stampa Comune:
Visto l’irrigidimento delle misure imposte dal Governo sul Coronavirus, il Comune di Firenze sospende la gratuità dei musei civici prevista per il 6, 7 e 8 marzo prossimi.

4 marzo 2020

FIRENZE
MUSEI APERTI, CHIUSI I TEATRI DELLA FONDAZIONE TEATRO DELLA TOSCANA
Da Ufficio Stampa Comune:
I musei civici e le biblioteche del Comune continueranno ad essere aperti “nel rispetto delle prescrizioni del Decreto del Presidente del Consiglio” di ieri sera, ma i teatri della Fondazione Teatro della Toscana chiuderanno da oggi fino a nuove disposizioni. Sono le principali novità annunciate dall’assessore alla cultura Tommaso Sacchi, che è anche presidente della Fondazione Teatro della Toscana. 
«Voglio esprimere la massima solidarietà – ha detto Sacchi –  al mondo della cultura nazionale e locale che sta fronteggiando perdite molto significative, con ricadute sociali ed economiche molto forti. Il quadro è assai preoccupante, è la crisi più grave che insieme stiamo attraversando da molti anni e non sarà passeggera. Occorre trovare al più presto forme di sostegno. Da parte mia dedicherò ogni minuto per aiutare il settore culturale. Sono in contatto con il ministero dei Beni culturali per trovare incentivi e misure di supporto nuove. Penso per esempio alla possibilità di estendere l’Art Bonus a tutte le forme di cultura».
«I musei civici – ha continuato – resteranno aperti ad eccezione della Torre di Arnolfo, del Camminamento di ronda e gli scavi archeologici a Palazzo Vecchio, che sono spazi angusti. Sono invece sospese le visite di gruppo. Le biblioteche saranno aperte per il prestito, le sale letture applicheranno le prescrizioni del Decreto mentre gli eventi sono annullati».
L’assessore ha anche fornito alcuni dati a campione sul crollo della fruizione di eventi e spazi culturali. «Il museo Novecento – ha elencato – il 3 marzo 2019 registrò 425 accessi, il 3 marzo 2020 solo 17 accessi. Il museo Bardini  il 2 marzo 2919 ebbe 49 accessi, lo stesso giorno di quest’anno solo 11. A Santa Maria Novella il 4 marzo del 2019 ci furono 245 ingressi (lato biglietteria comunale) e quest’anno, il 4 marzo, solo 9. La società Prg che organizza concerti pop e rock ha registrato un calo di prevendita dell’85%, il Maggio musicale un calo di botteghino tra il 30 e il 40%, l’Orchestra della Toscana un calo tra il 15 e il 30%, al teatro di Rifredi sono già stati annullati una decina di spettacoli».
«Mi auguro – ha concluso – che vengano attivate rapide misure per alleviare questo periodo così difficile. Da parte mia posso assicurare che lavorerò giorno dopo giorno a fianco di tutti gli operatori del mondo della cultura, essenza stessa della nostra città».

5 marzo 2020

ROMA
PALAZZO CIPOLLA MOSTRA RINVIATA
Da Arthemisia:
Per ragioni di pubblica sicurezza e in ottemperanza alle ordinanze emesse in merito al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 sul territorio nazionale la mostra “Ahmed Alsoudani. In Between” (finora prevista dal 26 marzo al 20 settembre 2020 a Palazzo Cipolla di Roma) è stata posticipata a data da destinarsi.

6 marzo 2020

UMBRIA

TERNI
VISIONINMUSICA
Da Press Office:
come da disposizioni del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri sull’emergenza Covid-19, vi informiamo che il programma di “Visioninmusica 2020” è sospeso fino al 3 aprile. I concerti cancellati verranno rinviati a data da destinarsi e non sono previsti rimborsi dei biglietti. Vi aggiorneremo sulle nuove date non appena possibile.
Confidando in periodi migliori, vi auguriamo buon proseguimento!

5 marzo 2020

IN TUTTA ITALIA

SALE CINEMATOGRAFICHE
Da Ufficio stampa Nexo Digital:
A fronte delle revisioni generali che hanno interessato il calendario delle uscite cinematografiche nazionali, anche alcuni degli eventi di Nexo Digital previsti per le prossime settimane verranno ripianificati come da dettagli qui a seguire.
4 marzo: Marianne & Leonard. Parole d’amore. A partire dal 5 marzo il film sarà in replica nelle sale che aderiranno all’iniziativa.
Fino al 4 marzo: Il Commissario Montalbano. Salvo amato, Livia mia.
11 marzo: replica di Fabrizio De André e la PFM. Il concerto ritrovato.
17 marzo: Fidelio della Royal Opera House in diretta al cinema da Londra.
L’uscita di My Hero Academia – The Movie 2 | Heroes: Rising sarà posticipata al mese di maggio.
L’uscita de La concessione del telefono è al momento sospesa.
Seguiranno aggiornamenti su eventuali altre variazioni o modifiche.

 4 marzo 2020

COMUNICATI STAMPA FINO AL 29 FEBBRAIO (CON RIPROGRAMMAZIONI FUTURE)

LOMBARDIA

BRESCIA
TEATRO GRANDE
Da Ufficio Stampa Teatro Grande Brescia:
In merito al concerto dell’Orchestra d’Archi di Santa Cecilia previsto per stasera al Teatro Grande, la Fondazione è in attesa di comunicazione ufficiale da parte delle Autorità competenti ed in particolare dell’ordinanza della Regione Lombardia prevista per oggi pomeriggio. A titolo cautelativo è annullato il concerto di stasera e sono sospese tutte le rappresentazioni in attesa di disposizioni. Daremo immediata informazione non appena riceveremo comunicazioni ufficiali. Nei prossimi giorni verranno date anche le informazioni necessarie per chi ha acquistato i biglietti delle rappresentazioni.

23 febbraio 2020

BRESCIA
TEATRO GRANDE
Da Ufficio Stampa:
Alla luce delle disposizioni delle Autorità competenti in relazione alla diffusione del coronavirus, la Fondazione del Teatro Grande di Brescia sospende le rappresentazioni fino al giorno 1 marzo compreso, in attesa di nuovi provvedimenti.
Il concerto dell’Orchestra d’Archi di Santa Cecilia del giorno 23 febbraio, le recite scolastiche di Planetario previste per i giorni 26, 27 e 28 febbraio e la Lezione di Storia del 29 febbraio sono pertanto annullati.
Per lo stesso periodo, a scopo cautelativo, resterà chiusa anche la Biglietteria del Teatro Grande.
Prossimamente verranno rese note le informazioni relative ai biglietti già acquistati per gli eventi annullati.

24 febbraio 2020

BRESCIA
TEATRO GRANDE
Da Ufficio Stampa:
In attesa di nuove comunicazioni dalle Autorità competenti, la Fondazione del Teatro Grande sospende tutte le rappresentazioni fino a domenica 8 marzo. Oltre agli eventi della settimana in corso, sono quindi annullati gli spettacoli di lunedì 2 marzo (Quartetto Eos), di mercoledì 4 marzo (Caterina Barbieri e Ruben Spini) e la Lezione di Storia di sabato 7 marzo (Machiavelli, il potere della parola e delle armi con Maurizio Viroli).
Per lo stesso periodo resterà chiusa anche la Biglietteria del Teatro Grande.​Prossimamente verranno rese note le informazioni relative ai biglietti già acquistati per gli eventi annullati.​

27 febbraio 2020

BRESCIA E BERGAMO
FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE
Da Ufficio Stampa:
A seguito dell’ordinanza di Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus, la campagna abbonamenti del 57° Festival Pianistico è sospesa a Brescia e a Bergamo. 
Brescia – Per i sostenitori è attivo il rinnovo telefonico
In accordo con le disposizioni delle autorità competenti, le biglietterie del Teatro Grande e del Teatro Sociale saranno chiuse nella giornata di domani 25 febbraio, riservata alla prelazione dei sostenitori.
Si invitano i sostenitori a usufruire del servizio di rinnovo telefonico al numero +39.338.7372737 domani martedì 25 febbraio dalle ore 10 alle 17, mercoledì 26 febbraio dalle ore 16 alle 18.30 e giovedì 27 febbraio dalle ore 10 alle 17. Il servizio comprende l’assegnazione del posto a San Barnaba e il pagamento dell’abbonamento tramite bonifico bancario. 
Bergamo – Rinvio campagna abbonamenti
In accordo con le disposizioni delle autorità competenti, la biglietteria Propilei di Porta Nuova sarà chiusa al pubblico nelle giornate di rinnovo del 25, 26 e 27 febbraio. Di conseguenza anche i nuovi abbonamenti, previsti per il 3 e il 4 marzo, verranno rinviati.  
Ulteriori comunicazioni riguardo alle prossime aperture delle biglietterie saranno diffuse attraverso i canali del Festival sulla base delle disposizioni che seguiranno l’1 marzo.

24 febbraio 2020

BRESCIA
CIVICI MUSEI E MOSTRE TEMPORANEE
Da newsletter Fondazione Brescia Musei:
Secondo l’ordinanza regionale e nella tutela della salute del pubblico e dello staff, i Musei Civici di Brescia e la mostra “Avremo anche giorni migliori. Zehra Doğan. Opere dalle carceri turche” resteranno chiusi al pubblico da lunedì 24 febbraio al 1 marzo compreso: Santa Giulia Museo della Città, Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, Pinacoteca Tosio Martinengo, Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, Cinema Nuovo Eden.
Gli uffici della Fondazione sono aperti e al lavoro per riprogrammare tutte le attività sospese temporaneamente questa settimana.
Vi terremo aggiornati tramite il nostro sito, la newsletter e i nostri canali social.

24 febbraio 2020

BRESCIA
MUSEO DI SANTA GIULIA
Da Ufficio stampa PCM Studio:
In ottemperanza all’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e di concerto con il Ministro della Salute Roberto Speranza sono sospese le attività delle Istituzioni culturali lombarde che resteranno chiuse al pubblico fino a nuova comunicazione da parte degli Organismi preposti. Tra queste segnaliamo: Museo di Santa Giulia, Brescia, fino a domenica 1 marzo ultima settimana della mostra Avremo anche giorni migliori – Zehra Doğan. Opere dalle carceri turche.

24 febbraio 2020

MILANO
TEATRO ALLA SCALA
Dal sito del Teatro:
In relazione alla diffusione del Coronavirus il Ministero della Salute, in accordo con il Presidente della Regione Lombardia ha disposto la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura e di ogni forma di riunione in luogo pubblico, anche di carattere culturale, fino a domenica 1° marzo compreso. 
In ottemperanza a queste disposizioni tutti gli spettacoli e le manifestazioni aperti al pubblico previsti al Teatro alla Scala fino al 1° marzo sono annullati.  
Inoltre, la biglietteria del Teatro è chiusa in data odierna lunedì 24 febbraio.
Per informazioni relative alla riprogrammazione degli spettacoli sospesi o annullati  e dei relativi biglietti si prega di scrivere all’indirizzo lascalarisponde@fondazionelascala.it o chiamare il servizio infotel +39 02 72 003 744 (servizio attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18).
Per altre informazioni si prega di consultare il sito www.teatroallascala.org e i social media del Teatro.

MILANO
PALAZZO REALE
Dal sito:
In attuazione dell’ordinanza del Ministero della Salute d’intesa col Presidente della Regione Lombardia del 23/2/2020, per contrastare la diffusione del virus Codiv-2019, dal 24/2 al 1/3 Palazzo reale resterà chiuso. Ci scusiamo per il disagio. Per qualsiasi informazione relativa ai biglietti prenotati per la settimana che va dal 24/2 al 1/3 è possibile rivolgersi a questo indirizzo: rfasan@momoskira.it

24 febbraio 2020

MILANO
CASA DEGLI ARTISTI – FONDAZIONE ICA – PAC
Da PCM Studio:
In ottemperanza all’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e di concerto con il Ministro della Salute Roberto Speranza sono sospese le attività delle Istituzioni culturali lombarde che resteranno chiuse al pubblico fino a nuova comunicazione da parte degli Organismi preposti. Tra queste segnaliamo: Casa degli Artisti, Milano, mercoledì 26 febbraio alle ore 20.30, talk Fare Vuoto; domenica 1 marzo dalle ore 16.30 finissage Portrait #4 di Peter Welz; Fondazione ICA Milano, giovedì 27 febbraio, preview stampa, venerdì 28 febbraio, opening
Charles Atlas, Ominous, Glamorous, Momentous, Ridiculous; PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano venerdì 28 febbraio – domenica 1 marzo Performing Pac – Made Of Sound, 3 giorni di incontri, proiezioni e live performance

24 febbraio 2020  

MILANO
COMUNE
Da Ufficio Stampa:
Per seguire in diretta i lavori del Consiglio comunale, ricordiamo che è possibile collegarsi al sito istituzionale del Comune di Milano (www.comune.milano.it) ed entrare nell’area dedicata ai lavori dell’Aula, evidenziata da un apposito banner, cliccando poi su ‘Videoconsiglio’.

24 febbraio 2020

MILANO
DIGITAL WEEK. LE NUOVE DATE DELLA TERZA EDIZIONE
Milano Digital Week rinviata a maggio. Questa la decisione del Comune di Milano – promotore dell’iniziativa – e degli organizzatori, Cariplo Factory, IAB e HubLab per garantire che gli oltre 600 eventi programmati possano svolgersi nelle migliori condizioni. 
La terza edizione della manifestazione si svolgerà da lunedì 25 a giovedì 28 maggio anziché dall’11 al 15 marzo. Aggiornamenti e informazioni nel sito

28 febbraio 2020

MILANO
ETRE
LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE
Da Teatro Magro:
Associazione Etre, che rappresenta un network di 15 presidi culturali multidisciplinari che hanno sede in Lombardia e che producono attività culturali in oltre 40 comuni lombardi, si fa portavoce di un appello per la tutela del lavoro nello spettacolo dal vivo in Regione Lombardia e per l’apertura di un tavolo di crisi su base regionale. La chiusura delle attività teatrali, anche inerenti la formazione didattica nelle scuole, causa una perdita di introiti irrecuperabili nel tempo, senza nessun tipo di copertura o accesso al credito o dilazione di pagamenti. Associazione Etre chiede che a fronte della messa in sicurezza delle zone a rischio virus, Regione Lombardia intervenga, come in ogni altro settore delle realtà produttive, per sostenere il lavoro, in modo diretto.

28 febbraio 2020

MILANO-VENEZIA
Da Studio Esseci:
I Musei Civici di Venezia avvisano che la prevista conferenza stampa di presentazione del Programma MUVE 2020, prevista giovedì 27 a Milano, è stata rinviata a luogo e data da definirsi.
Per ulteriori aggiornamenti vi invitiamo a consultare anche il sito

25 febbraio 2020

BERGAMO
TEATRO SOCIALE – CREBERG TEATRO
Da newsletter:
A seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Lombardia sulle misure di contenimento e gestione del Coronavirus, la Fondazione Teatro Donizetti comunica che, a partire da lunedì 24 febbraio fino a domenica 1° marzo, tutti gli spettacoli in programmazione nei teatri Creberg Teatro e Teatro Sociale sono stati sospesi.
La rappresentazione di Romeo&Giuletta: Nati sotto contraria stella con Ale&Franz dal 27 febbraio al 1° marzo è sospesa. Lo spettacolo è stato posticipato dal 28 al 31 maggio. I biglietti rimangono validi per le nuove date. Chi avesse acquistato un biglietto presso la Biglietteria e fosse impossibilitato a partecipare, può procedere con il rimborso mettendosi in contatto con la nostra Biglietteria E-mail: biglietteria@fondazioneteatrodonizetti.org Telefono: 035.4160 601/602/603 da martedì a sabato dalle ore 13.00 alle ore 20.00.
Per chi avesse acquistato i biglietti online si prega di accedere al link www.vivaticket.it/ita/rimborso e seguire le istruzioni.
Lo spettacolo Preost Per Tri’ De’, organizzato dal Ducato di Piazza Pontida, è stato spostato a domenica 19 aprile. Per maggiori informazioni vi preghiamo di contattare direttamente l’organizzatore al n. 349.4756326.
Si informa che la Biglietteria della Fondazione Teatro Donizetti, sita ai Propilei di Porta Nuova, rimarrà attiva ma chiusa al pubblico da lunedì 24 febbraio a lunedì 2 marzo. Riaprirà, salvo diverse disposizioni, martedì 3 marzo.
È comunque possibile contattare la Biglietteria secondo una di queste modalità: E-mail biglietteria@fondazioneteatrodonizetti.org Telefono: 035.4160 601/602/603 da martedì a sabato dalle 13.00 alle 20.00

24 febbraio 2020

CREMONA
I MUSEI
Dal sito:
In esecuzione dell’Ordinanza contingibile ed urgente del Sindaco n. 15058 del 22/02/2020 e successiva integrazione i musei resteranno chiusi fino a data da destinarsi (Museo Ala Ponzone, Museo di Storia Naturale, Museo Archeologico, Museo della Civiltà contadina, Museo del Violino)

23 febbraio 2020

COMO
TEATRO SOCIALE – AsLiCo
Da Newsletter:
Il Teatro Sociale di Como comunica che tutte le attività – compresi i corsi delle Scuole del Teatro – sono sospese fino all’1 marzo compreso, secondo l’ordinanza firmata dal Presidente Attilio Fontana, in accordo con il Ministro della Salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.
La biglietteria di piazza Verdi resterà chiusa fino all’1 marzo, ma si potrà contattare il botteghino telefonicamente al numero 031/270170 secondo i consueti orari (martedì e giovedì ore 10.00-14.00, mercoledì e venerdì ore 16.00-20.00, sabato ore 10.00-13.00 e 14.00-18.00). Al più presto saranno comunicati i dettagli per una riprogrammazione degli appuntamenti sospesi.
Per ogni aggiornamento si prega di consultare il sito e i social media del Teatro. Vi ringraziamo per la collaborazione.

24 febbraio 2020

MANTOVA
PALAZZO DUCALE
Da Ufficio stampa:
Si comunica che, in ottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIV-19 (corona-virus), il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova resterà chiuso al pubblico per l’intera settimana dal 24 febbraio al 1° marzo 2020. La riapertura degli ambienti museali è attualmente prevista per martedì 3 marzo, salvo ulteriori disposizioni in merito.

25 febbraio 2020

MANTOVA
TEATRO SOCIALE
Da Ufficio stampa Fondazione “Artioli”:
Lo spettacolo “Il piacere dell’onestà” con Vanessa Gravina e Geppy Gleijeses previsto per il 26 febbraio al Teatro Sociale di Mantova è annullato a causa dell’ordinanza del Ministero della Salute in accordo con Regione Lombardia in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIV-19 (corona-virus). I biglietti venduti saranno rimborsati, a partire da venerdì 28 febbraio e non oltre il 13 di marzo, nei punti vendita presso cui sono stati acquistati: è quindi necessario recarsi fisicamente negli esercizi commerciali dove sono stati ritirati. I biglietti acquistati online saranno riaccreditati sul conto da cui è stato effettuato il pagamento.
Confermato invece l’ultimo appuntamento della stagione di prosa, il 12 marzo.

25 febbraio 2020

MANTOVA
CINEMA DEL CARBONE
Da Ufficio Stampa Cinema del Carbone:
Chiusura della sala di via Oberdan a Mantova. Dal 24 febbraio al 1° marzo.
Domenica 23 febbraio 2020 il Ministro della Salute, d’intesa con il Presidente di Regione Lombardia, ha emesso un’ordinanza in cui sono contenute alcune disposizioni urgenti per far fronte all’emergenza epidemiologica da CODIV-19, valide per il territorio lombardo. Tra queste c’è la chiusura al pubblico di tutte le sale cinematografiche.
Il Cinema del Carbone sospenderà pertanto tutte le proprie attività fino a domenica 1° marzo compreso, fatti salvi eventuali diversi o ulteriori provvedimenti adottati dalle competenti autorità nei prossimi giorni.
Faremo il possibile per recuperare le proiezioni e gli eventi in programma al cinema per questa settimana – il dialogo di teatro contemporaneo con Cristiana Morganti (lunedì 24), l’appuntamento di Mondovisioni con il film Prey (martedì 25), il concerto Direzione Novecento di Cultura alle quattro e un quarto (giovedì 27), l’incontro inaugurale di Lo schermo fiorito con Luca Scarlini (venerdì 28) e il laboratorio Tutta un’altra voce, del Carbone dei piccoli lab (sabato 29)  – nonché gli interventi di Mauro Gervasini a Gonzaga (giovedì 27) e di Barbara Grespi a Pegognaga (sabato 29) per Tante Storie.

24 febbraio 2020

MANTOVA
BIENNALE FOTOGRAFIA FEMMINILE
Da Ufficio stampa:
Nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, si comunica che l’inaugurazione della Biennale della Fotografia Femminile prevista per il 5 marzo a Mantova verrà posticipata a data da definire.
La prossima settimana verranno comunicate le nuove date di apertura e di tutti gli eventi collaterali.

24 febbraio 2020

MANTOVA
ACCADEMIA VIRGILIANA
Da Segreteria:
In ottemperanza all’Ordinanza del Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Lombardia del 23 febbraio 2020, gli incontri previsti nella Sala Ovale dell’Accademia sino a domenica 1 marzo, sono rinviati a data da destinarsi

25 febbraio 2020

MANTOVA
MANTOVAMUSICA
Da Ufficio stampa:
Con rammarico MantovaMusica comunica che, a seguito dell’ordinanza regionale emanata il 23 febbraio, l’evento de “I Concerti della Domenica” previsto per domenica 1 marzo al Teatro Bibiena con il Duo Francesca Bonaita-Gloria Cianchetta, è rimandato a data da destinarsi.
Non appena possibile verranno fornite informazioni in relazione ai prossimi appuntamenti.

26 febbraio 2020

MANTOVA
MANTOVAMUSICA
Da Ufficio Stampa:
Con rammarico MantovaMusica comunica che, a seguito di difficoltà legate alla situazione attuale, il concerto di Società della Musica previsto per lunedì 2 marzo alla Madonna della Vittoria con il Cuarteto Latinoamericano, è rinviato a data da destinarsi.
Non appena possibile verranno fornite informazioni in relazione agli appuntamenti successivi.

28 febbraio 2020

MANTOVA
RIPRESE FILM “LEONARDO”
Da Ufficio stampa Mantova Film Commission:
Coronavirus: Lux Vide annulla le riprese di “Leonardo” previste nel Mantovano
Come prevedibile a seguito delle ordinanze emesse nei giorni scorsi, la casa di produzione Lux Vide – al fine di salvaguardare dai rischi di contagio da coronavirus la propria troupe di 220 operatori e le centinaia di comparse previste nei set del mantovano – ha ritenuto di attenersi alle disposizioni delle autorità istituzionali e sanitarie per la tutela della salute pubblica, annullando le riprese a Mantova della serie “Leonardo”.
In questa singolarissima e imprevista circostanza negativa, Mantova Film Commission intende comunque ringraziare  le istituzioni del territorio per la grande disponibilità e la collaborazione prestate: in particolare il direttore di Palazzo Ducale, Emanuela Daffra, i Sindaci di Mantova, Curtatone e Sabbioneta e i loro collaboratori che, a vario titolo, si sono impegnati nella programmazione delle riprese. Resta il rammarico per l’annullamento di un progetto in grado non solo di rilanciare l’immagine di Mantova nel mondo, ma anche di sostenere le attività economiche del territorio: albergatori, ristoratori, tecnici, professionisti e comparse ai quali va la nostra solidarietà, confidando che possano comprendere come cause di forza maggiore impediscano, di fatto e di diritto, di allestire i set programmati. Enrico Aitini Presidente Mantova Film Commission

26 febbraio 2020

MANTOVA
MUSEO DIOCESANO FRANCESCO GONZAGA
Da bollettino informativo:
Gentilissimi amici soci e sostenitori,
a seguito dell’ordinanza di regione Lombardia emessa per il contenimento del contagio di Coronavirus, per la quale il Museo Diocesano si trova attualmente chiuso al pubblico, vi comunichiamo che le iniziative collegate alla celebrazione del quarto centenario della morte di Francesco Gonzaga previste inizialmente per il 7 marzo, si terranno il 21 marzo 2020.
Al mattino l’Accademia Nazionale Virgiliana ospiterà il convegno a partire dalle 9.30, al pomeriggio alle 15.00 presso il museo sarà inaugurata la mostra Il venerabile principe. Francesco Gonzaga (1546-1620).

28 febbraio 2020

VENETO

VERONA
Da Ufficio Stampa Comune Verona:
Coronavirus, ordinanza regionale. non solo scuole, chiuse anche discoteche e musei, sospese tutte le manifestazioni. È arrivata in serata (23 febbraio) l’Ordinanza del Governatore della Regione del Veneto sulle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covi-2019. I sindaci sono tenuti a dare attuazione al provvedimento.
Da oggi e fino al 1^ marzo sono sospese tutte le attività che implicano assembramenti di persone. Oltre alle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado (compresi i nidi e le università della terza età), restano chiuse discoteche e locali notturni; musei, biblioteche e altri luoghi di cultura. Sono inoltre sospese manifestazioni ed eventi in luogo pubblico e privato di qualsiasi natura: culturale, ludica, sportiva, religiosa. Non si terranno quindi tutte le iniziative già in programma del Carnevale.
Non verranno inoltre effettuate gite scolastiche e procedure concorsuali, mentre sarà effettuata la disinfezione giornaliera di bus e treni.

23 febbraio 2020

VERONA
Si segnala che tutte le conferenze stampa e gli appuntamenti in programma per oggi sono stati annullati. Resta confermata solo la commissione 1^, convocata alle ore 13 in sala Blu, sul tema ‘Sicurezza urbana nel territorio del Comune di Verona’.

24 febbraio 2020

VERONA
SPORT EXPO
Da Ufficio stampa Comune:
Lo svolgimento di Sport Expo 2020, in programma dal 6 all’8 marzo, slitta di qualche mese. A causa dell’attuale contingenza sanitaria e del Decreto Legge del 25 febbraio con cui sono stati sospesi i viaggi di istruzione e le uscite didattiche fino al 15 marzo, il Comune ha deciso di riprogrammare la fiera all’inizio del nuovo anno scolastico.
La decisione, presa in accordo con Veronafiere, posticipa l’evento a ottobre o novembre visto che, senza bambini e scolaresche, Sport Expo perderebbe valore. In queste tredici edizioni, infatti, grazie alle scuole la manifestazione è cresciuta di anno in anno, diventando un appuntamento a cui hanno partecipato più di 400 mila persone e che ospita 50 diverse discipline sportive.
Gli uffici comunali sono già al lavoro per riprogrammare l’evento.

26 febbraio 2020

VERONA
VINITALY
Da Ufficio Stampa Verona Fiere:
Veronafiere conferma le date della 54ª edizione di Vinitaly che sarà regolarmente in calendario nella terza decade di aprile, e precisamente da domenica 19 a mercoledì 22. 
La decisione, frutto anche di un’attenta analisi dei dati disponibili oltre che dell’ascolto delle posizioni degli stakeholder e del mercato – incluse le principali associazioni di settore – è stata adottata oggi pomeriggio dal consiglio di amministrazione di Veronafiere. 
Si tratta di una decisione concertata, inoltre, con il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia e con il sindaco di Verona, Federico Sboarina.
«Il mondo del vino italiano già in passato ha dato un segnale positivo di svolta. Veronafiere è convinta che, anche in questa occasione, il settore potrà contribuire alla ripresa della nostra economia e a rilanciare un clima di fiducia nel Paese», sottolinea il direttore generale Giovanni Mantovani. Veronafiere, nel mantenere alta l’attenzione, ha programmato in tempi brevi un incontro con i rappresentanti della filiera per attivare tutte le risorse e le azioni di incoming e promozione sui mercati internazionali.   «Siamo consapevoli – aggiunge Mantovani – delle difficoltà del momento e dell’immagine distorta dell’Italia percepita all’estero, ma siamo persuasi che l’emergenza rientrerà consentendoci di organizzare regolarmente la manifestazione, che rappresenta il traino per il vino italiano nel mondo».

26 febbraio 2020

VERONA
VERONAFIERE: SAMOTER, LETEXPO, ASPHALTICA E B/OPEN
Da Ufficio stampa Verona Fiere:
Il Cda di Veronafiere Spa, riunitosi oggi, preso atto dell’impossibilità di garantire le corrette tempistiche nelle operazioni di allestimento, disallestimento e logistica delle prossime manifestazioni fieristiche in relazione alle prescrizioni dell’ordinanza del ministero della Salute e della Regione del Veneto in merito al Covid-19, ha deciso di posticipare le rassegne in programma a marzo e all’inizio di aprile 2020. 
Samoter, il salone internazionale delle macchine per costruzioni, previsto dal 21 al 25 marzo, si sposta quindi dal 16 al 20 maggio 2020. Insieme a Samoter, vengono riposizionati anche i due eventi concomitanti: Asphaltica, manifestazione sulle infrastrutture stradali, e LetExpo, il nuovo salone sulla logistica e sull’intermodalità sostenibile, organizzato in collaborazione con Alis.  
Cambio di data anche per la prima edizione di B/Open, la rassegna sul food certificato biologico e sul natural self-care, che dall’1 al 3 aprile 2020, passa a giugno, dal 22 al 24. 
Il provvedimento di Veronafiere si aggiunge alle altre variazioni in calendario annunciate ieri e che riguardano gli appuntamenti più prossimi di marzo: Model Expo Italy ed Elettroexpo, rinviati al 21 e 22 novembre 2020, e Innovabiomed, ora in programma il 15 e 16 giugno 2020.  

26 febbraio 2020

VERONA
TEATRO FILARMONICO
Da Ufficio Stampa Arena di Verona: 
Si comunica che a seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con la Regione Veneto per le misure di contenimento e gestione dell’emergenza da COVID-19, sono annullati tutti gli spettacoli di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico fino al 1° marzo compreso.
Eventi annullati: L’Italiana in Algeri (martedì 25 febbraio ore 19.00; giovedì 27 febbraio ore 20.00; domenica 1 marzo ore 15.30). 3° concerto (venerdì 28 febbraio ore 20.00; sabato 29 febbraio ore 17.00).
I rimborsi dei biglietti e delle quote di abbonamento saranno effettuati presso la Biglietteria del Teatro Filarmonico in via dei Mutilati 4/K con i seguenti orari: martedì 25 febbraio dalle 15:30 alle 19:00; mercoledì 26 febbraio dalle 15:30 alle 16:30; giovedì 27 febbraio dalle 15:30 alle 20:00; venerdì 28 febbraio dalle 15:30 alle 20:00; sabato 29 febbraio dalle 15:30 alle 17:00; domenica 1 marzo dalle 13:30 alle 15:30.
Per ulteriori informazioni si prega di scrivere all’indirizzo biglietteria@arenadiverona.it o chiamare il call center (045 8005151) e l’ufficio biglietteria (045 596517).
Ulteriori aggiornamenti saranno disponibili sul sito www.arena.it.

24 febbraio 2020

VERONA
TEATRO NUOVO
Da Ufficio Stampa Centro di Produzione Teatrale:
Nel rispetto dell’ordinanza contingibile e urgente n. 1 del 23.02.2020 del Ministero della Salute e della Regione del Veneto tutte le attività del Teatro Nuovo sono sospese fino a domenica 1° marzo compresa. Nella speranza di potere riprendere l’attività il 2 marzo, un caro saluto a tutti.

24 febbraio 2020

VERONA
TEATRO NUOVO RIPRESA ATTIVITÀ
Da Ufficio Stampa:
Cari amici, il teatro si rimette in moto proprio con Antigone, che ascolta in primo luogo le ragioni del cuore. Vi aspettiamo!
Riprende l’attività teatrale dopo la chiusura per una settimana disposta dal Ministero della Salute e dalla Regione del Veneto. Martedì 3 marzo alle 20.45 al Nuovo, settimo appuntamento con la rassegna Il grande teatro organizzata dal Comune di Verona e dal Teatro Stabile di Verona. In programma Antigone di Sofocle con Sebastiano Lo Monaco e Barbara Moselli (Antigone). Repliche fino al 8 marzo 2020

29 febbraio 2020

VERONA
GRAN GUARDIA – ARENA – TEATRO CAMPLOY- SCHERMI D’AMORE
Da Ufficio stampa Comune (estratto):
… Le misure straordinarie adottate dal Comune di Verona stabiliscono, fino al 1° marzo, la sospensione di tutte le attività negli impianti sportivi comunali, campi da calcio, piscine e palazzetti.
Rimarranno chiusi, fino alla stessa data, i musei e i monumenti, Arena compresa, le biblioteche e i centri di lettura e saranno interrotte tutte le mostre e gli eventi in corso, compresa l’attività dell’Università dell’Educazione Permanente. Rimarrà chiusa anche la Gran Guardia e la mostra dedicata a Giacometti.

Il Teatro Camploy ha sospeso le attività, tra cui lo spettacolo ‘Callas’ in programma venerdì 28 febbraio all’interno della rassegna L’Altro Teatro. Nei prossimi giorni seguiranno comunicazioni circa il recupero delle serate e le formule e le modalità di rimborso dei biglietti.
Annullate anche le proiezioni del festival cinematografico ‘Schermi d’Amore’.

24 febbraio 2020

VENEZIA
TEATRO LA FENICE ANNULLAMENTO SPETTACOLI
Dal sito:
Emergenza Covid-19. Si comunica che a seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute di intesa con la Regione Veneto, saranno sospese le attività aperte al pubblico fino a domenica 1 marzo compreso.
Annullata la recita di martedì 25 nelle Sale Apollinee “Fantasmagorie, vita morte e miracoli di Pulcinella”.
Annullata al teatro La Fenice la recita di martedì 25 di “Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.
Annullato mercoledì 26 alle Sale Apollinee il concerto “Musica con le Ali” di Fabiola Tedesco, Giovanni Bertolazzi, Martin Owen.
Rinviato a data da destinarsi il concerto delle Ceneri alla Chiesa dei Carmini di mercoledì 26.
Annullato mercoledì 26 alle Sale Apollineee il concerto Musikàmera con l’ensemble Scherzi Musicali.
Sospeso a data da destinarsi il concerto della stagione sinfonica di sabato 29 al Teatro La Fenice, Sinfonia n.9 di Beethoven diretta da Hartmut Haenchen.

23 febbraio 2020

VENEZIA
MUSEI CIVICI
Da Muve Press:
I Musei Civici di Venezia, bookshop e caffetterie compresi, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, resteranno chiusi da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo.
La prevista conferenza stampa di presentazione del Programma MUVE 2020 di giovedì 27 febbraio a Milano è stata rinviata a luogo e data da definirsi.
Per ulteriori aggiornamenti vi invitiamo a consultare anche il sito e i canali social.

24 febbraio 2020

VENEZIA
BIENNALE
Da Ufficio stampa:
La conferenza stampa della Biennale Architettura 2020 è stata sostituita da una presentazione online (streaming) che si terrà sempre giovedì 27 febbraio alle 11.30 sul sito della Biennale www.labiennale.org  

25 febbraio 2020

VENEZIA
FONDAZIONE CINI
Da Ufficio Stampa:
Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship e Fondazione Giorgio Cini comunicano che nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, è stata rinviata a data da destinarsi la conferenza stampa di
presentazione di Homo Faber 2020, prevista il prossimo 4 marzo alla Fondazione Giorgio Cini.

26 febbraio 2020

VENEZIA
FONDAZIONE CINI
Da Ufficio Stampa:
Nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, è stata rinviata a data da destinarsi la presentazione del volume “Lucio Fontana e gli Spaziali. Fonti e documenti per le gallerie Cardazzo” programmata per il 3 marzo alla Fondazione Giorgio Cini.

27 febbraio 2020

VENEZIA
TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
Da PCM:
Si comunica che il Teatrino di Palazzo Grassi, nel rispetto delle misure precauzionali predisposte dalle autorità competenti, ha sospeso gli appuntamenti in programma per i giorni 26 e 27 febbraio:
– la proiezione del documentario di Beniamino Barrese, dedicato a Benedetta Barzini, “La scomparsa di mia madre”, previsto per mercoledì 26 febbraio
– l’incontro e presentazione della rivista accademica “Dune. Scritture su moda, progetto e cultura visuale” in calendario per  giovedì 27 febbraio.
Per ulteriori aggiornamenti visitare il sito

24 febbraio 2020

VENEZIA MESTRE
MUSEO DEL ‘900, AUDITORIUM DE MICHELIS, DISTRETTO M9
Da Ufficio Stampa M9:
Aderendo all’ordinanza della Regione del Veneto, M9 comunica che, per motivi precauzionali legati al contenimento della diffusione del Coronavirus, il Museo del ‘900 resterà chiuso al pubblico dal24 febbraio all’1 marzo 2020 compreso.
Per lo stesso periodo saranno sospesi tutti gli eventi in programma nel Museo, nell’Auditorium Cesare De Michelis e nel Distretto M9.
Per aggiornamenti consultare il sito alla sezione News.

24 febbraio 2020

ROVIGO E POLESINE
PALAZZO RONCALE
Da Studio Esseci:
A seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Veneto sulle misure di contenimento e gestione del Coronavirus, l’inaugurazione della mostra “Visioni dell’Inferno, nell’ambito del progetto culturale “La Quercia di Dante” in programma per giovedì 27 febbraio a Palazzo Roncale in Rovigo, è annullata.
Seguirà comunicazione in merito all’eventuale nuova data di inaugurazione.
La mostra, in ogni caso, aprirà i battenti al pubblico non appena cesseranno le misure di contenimento del virus COVID-19.

24 febbraio 2020

ROVIGO
TEATRO SOCIALE
Da Comune:
L’assessorato alla Cultura – Teatro Sociale informa che, a seguito dei provvedimenti assunti con Ordinanza Ministeriale e Regionale, per il contenimento del Coronavirus, l’opera Andrea Chénier, in programma nei giorni 11, 13 e 15 marzo, è stata rinviata al 9 ottobre 2020 ore 20.30 turno A  e 11 ottobre 2020 ore 16.00 turno B con prova generale il 7 ottobre  2020 (anteprima studenti) ore 16.00.
Gli abbonati e chi ha acquistato il biglietto, potranno utilizzarlo per le nuove date.
Chi desidera, invece, il rimborso del biglietto, potrà rivolgersi al botteghino del Teatro Sociale durante gli orari di apertura, o inviare richiesta, con apposito modulo reperibile nel sito del Comune o al botteghino, alle e mail teatrosociale.botteghino@comune.rovigo.it 
Per maggiori informazioni telefonare al numero 0425/25614.

26 febbraio 2020

EMILIA ROMAGNA

TEATRO REGIO DI PARMA
Da Ufficio Stampa Teatro Regio Parma:
In osservanza all’ordinanza della Regione Emilia-Romagna relativa al diffondersi dell’infezione Coronavirus, sono sospesi sino al 1 marzo 2020 compreso le attività aperte al pubblico (Biglietteria e Visite guidate), l’incontro con Guido Barbieri e il concerto di Martina Filjak con I solisti di Zagabria. Prelazione abbonamenti al Festival Verdi 2020 dal 2 al 5 marzo.
Il Teatro Regio di Parma informa che lo spettacolo inaugurale di Parma Danza Gravité di Ballet Preljocai in programma questa sera (domenica 23 febbraio) andrà in scena regolarmente alle ore 20.30.
Il Teatro Regio di Parma informa altresì che in considerazione dell’evoluzione del fenomeno epidemico legato al diffondersi dell’infezione Coronavirus COVID-19, in osservanza all’ordinanza della Regione Emilia-Romagna, al fine di ridurre le possibilità di eventuali contagi, dispone la sospensione delle attività aperte al pubblico, comprese lo sportello di Biglietteria e le visite guidate, fino al 1 marzo 2020 compreso.
L’incontro con Guido Barbieri in programma il 29 febbraio è sospeso e sarà recuperato in altra data che verrà prossimamente comunicata. Il concerto di Martina Filjak con I Solisti di Zagabria in programma il giorno 1 marzo è sospeso in attesa di nuove comunicazioni su un eventuale recupero in altra data da definirsi.
Inoltre la campagna di abbonamenti al Festival Verdi 2020, con la prelazione riservata agli abbonati al Festival Verdi 2019, originariamente prevista dal 27 febbraio, avrà luogo dal 2 al 5 marzo. 
Si precisa che le consuete attività del Teatro Regio di Parma presso gli uffici e i laboratori, proseguiranno senza interruzione e che tutti gli uffici e le strutture rimarranno aperti secondo gli orari programmati.
Il Teatro Regio di Parma invita, inoltre, ad adottare un comportamento responsabile seguendo le indicazioni emanate dal ministero della Salute, dall’Istituto superiore di sanità e dalla Regione Emilia-Romagna.

23 febbraio 2020

BOLOGNA
TEATRO COMUNALE
Da Ufficio stampa TCBO:
In ottemperanza all’“Ordinanza contingibile e urgente n. 1” del 23 febbraio 2020, emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna, il Teatro Comunale di Bologna informa che sono sospese tutte le attività aperte al pubblico, incluse quelle didattiche connesse alla Scuola dell’Opera, gli sportelli di biglietteria (di Largo Respighi 1 e Via De’ Monari 1/2), le visite guidate e gli eventi ospitati negli spazi gestiti dal Teatro quali l’Auditorium Manzoni, fino al 1° marzo 2020 compreso.
Pertanto le tre recite dell’opera Madama Butterfly in programma al Teatro Comunale martedì 25, mercoledì 26 e giovedì 27 febbraio, il concerto della “Domenica al Comunale” del 1° marzo e il concerto sinfonico previsto domenica 1° marzo all’Auditorium Manzoni, non avranno luogo nelle suddette date.
Informazioni riguardanti la biglietteria e l’eventuale riprogrammazione degli spettacoli saranno comunicate appena possibile.

24 febbraio 2020

BOLOGNA
TEATRO COMUNALE
Da newsletter:
Gentile Pubblico,
in ottemperanza all’“Ordinanza contingibile e urgente n. 1” del 23 febbraio 2020, emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna, il Teatro Comunale di Bologna informa che sono sospese tutte le attività aperte al pubblico, incluse quelle didattiche connesse alla Scuola dell’Opera, gli sportelli di biglietteria (di Largo Respighi 1 e Via De’ Monari 1/2), le visite guidate e gli eventi ospitati negli spazi gestiti dal Teatro quali l’Auditorium Manzoni, fino al 1° marzo 2020 compreso.
Pertanto le tre recite dell’opera Madama Butterfly in programma al Teatro Comunale martedì 25, mercoledì 26 e giovedì 27 febbraio, il concerto della “Domenica al Comunale” del 1° marzo e il concerto sinfonico previsto domenica 1° marzo all’Auditorium Manzoni, non avranno luogo nelle suddette date.
Informazioni riguardanti la biglietteria e l’eventuale riprogrammazione degli spettacoli saranno comunicate appena possibile. Cordiali saluti.

25 febbraio 2020

BOLOGNA
TEATRO COMUNALE RIPROGRAMMAZIONE
Da Ufficio Stampa TCBO:
Facendo seguito alla comunicazione relativa alla sospensione delle attività aperte al pubblico dal 24 febbraio al 1° marzo 2020, in ottemperanza all’Ordinanza emessa dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna, il Teatro Comunale di Bologna informa che tutti gli spettacoli che non sono andati in scena saranno riprogrammati nei prossimi mesi.
La Madama Butterfly di Giacomo Puccini verrà riproposta a ottobre 2020 nell’allestimento di repertorio del Teatro Comunale di Bologna e con la presenza di larga parte del cast previsto nelle recite sospese. Chi è in possesso di biglietti e abbonamenti per la recita del 25 febbraio ore 20.00 potrà accedere direttamente in sala il 20 ottobre ore 20.00 (turno B); chi per la recita del 26 febbraio ore 18.00 potrà accedere direttamente in sala il 21 ottobre ore 18.00 (turno P); e chi per la recita del 27 febbraio ore 20.00 potrà accedere direttamente in sala il 18 ottobre ore 15.30 (fuori abbonamento).
Il concerto sinfonico del 1° marzo ore 17.30 all’Auditorium Manzoni, diretto da Juraj Valčuha e con il pianista Alexander Gavrylyuk, sarà riprogrammato nella stessa sala e con gli stessi interpreti il 26 giugno ore 20.30. Coloro che sono in possesso di biglietti e abbonamenti per la data di marzo potranno accedere direttamente al concerto nella nuova data.
Il concerto della “Domenica al Comunale” del 1° marzo ore 11.00 in Foyer Respighi sarà riprogrammato il 24 maggio ore 11.00.
I titoli d’ingresso già acquistati per gli spettacoli restano dunque validi per le nuove date sopra indicate e daranno l’accesso in sala senza bisogno di alcuna sostituzione.
Per i possessori di biglietti che non riuscissero ad assistere agli spettacoli nelle nuove date, è possibile il rimborso esclusivamente secondo le seguenti modalità: 
– i biglietti acquistati in biglietteria dovranno essere restituiti presso gli sportelli di biglietteria del Teatro Comunale (Largo Respighi 1) tassativamente dal 3 al 12 marzo 2020 comunicando le coordinate bancarie del conto corrente su cui dovrà essere effettuato il bonifico di rimborso (codice IBAN completo di intestatario). La biglietteria del Teatro Comunale è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 12.00 alle 18.00, il sabato dalle 11.00 alle 15.00. Per chiarimenti e informazioni si può scrivere a boxoffice@comunalebologna.it
– per i biglietti acquistati tramite il circuito di prevendita Vivaticket sarà necessario seguire le indicazioni che Vivaticket invierà all’indirizzo di posta elettronica con cui è stato effettuato l’acquisto. Per chiarimenti e informazioni ci si può rivolgere al servizio di assistenza clienti di Vivaticket.

28 febbraio 2020

ERT: VIE FESTIVAL
Da Ufficio Stampa Ert:
Annullati gli appuntamenti e gli spettacoli in programma da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo della XV edizione di VIE Festival in adempimento all’ordinanza emanata oggi 23 febbraio dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dal Ministro della Salute Roberto Speranza.
In seguito all’ordinanza emanata oggi dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dal Ministro della Salute Roberto Speranza per contrastare la diffusione del Coronavirus, la direzione di Emilia Romagna Teatro Fondazione comunica l’annullamento degli appuntamenti della XV edizione di VIE Festival in programma da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo in tutte le sue sedi.
Fino a domenica 1 marzo l’ordinanza prevede in Emilia-Romagna la sospensione delle attività delle scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, di manifestazioni, eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, delle gite di istruzione e dei concorsi. La direzione di ERT Fondazione darà tempestiva comunicazione dopo tale data della eventuale ripresa delle attività dei teatri.
Dal 3 marzo alla ripresa delle attività, salvo diverse indicazioni, sarà possibile recarsi in biglietteria per chiedere il rimborso dei biglietti già acquistati. Per maggiori informazioni: 329 2323600 dalle ore 9 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

23 febbraio 2020

ERT: VIE FESTIVAL
Da Ufficio stampa Ert:
È confermata la performance radiofonica Daily Kepler della compagnia Kepler-452. In diretta dagli studi di Radio Città del Capo, da domani martedì 25 fino a venerdì 28 febbraio dalle 18.30 alle 19.00, commenti e discussioni sulle notizie lette ogni mattina sui giornali.
Daily Kepler si svolge nell’ambito di Così sarà! La città che vogliamo, il progetto di teatro partecipato dedicato ai ragazzi tra gli 11 e i 25 anni, realizzato da ERT Fondazione e finanziato dal Comune di Bologna tramite il PON Metro 14-20.

24 febbraio 2020

BOLOGNA
Da Ufficio Stampa Comune Bologna:
La conferenza stampa di presentazione della nuova stagione concertistica 2020 di Conoscere la musica “Mario Pellegrini”, in programma oggi, lunedì 24 febbraio, alle 13 nella sala stampa “Luca Savonuzzi” di Palazzo d’Accursio, è annullata. 

24 febbraio 2020

BOLOGNA
BIBLIOTECHE
Da Ufficio stampa Comune:
Istituzione Biblioteche, tutti i servizi sono attivi. Sospesi gli eventi e le visite turistiche. In questi giorni le biblioteche sono aperte e tutti i servizi bibliotecari sono normalmente attivi. L’ordinanza della Regione Emilia-Romagna, mirata al contenimento della diffusione del coronavirus, prescrive invece la sospensione fino al 1°marzo compreso delle iniziative culturali e degli eventi in programma nelle biblioteche, come le presentazioni di libri, i convegni, le letture pubbliche e le molte attività con le classi. Sono sospese sempre fino al 1°marzo anche le visite turistiche al Palazzo dell’ Archiginasio – Teatro anatomico e Stabat Mater – a Casa Carducci e agli scavi archeologici di Salaborsa.
Tutti gli aggiornamenti sulle attività delle biblioteche comunali sono sempre disponibili sul sito dell’Istituzione Biblioteche bibliotechebologna.it dal quale si può accedere ai molti servizi online come la consultazione del catalogo, la proroga o la prenotazione del prestito, l’accesso all’area “chiedilo al bibliotecario” che permette di ricevere risposte via e mail e la biblioteca digitale Emilib.
Tutti i bibliotecari sono a disposizione anche telefonicamente, in particolare, per facilitare il pubblico, Biblioteca Salaborsa ha ampliato il servizio di informazioni telefoniche fino alle 19.30, e infine sono attive anche le pagine facebook delle varie biblioteche.
Per le informazioni relative alle disposizioni sul coronavirus, si consiglia di seguire gli aggiornamenti sui canali istituzionali del Comune di Bologna.

26 febbraio 2020

BOLOGNA
PALAZZO D’ACCURSIO SALA D’ERCOLE
Da IBC Communication:
Siamo dispiaciuti di comunicarvi che, a seguito dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute in intesa con il Presidente della Regione Emilia-Romagna, la conferenza stampa, l’inaugurazione e l’apertura della mostra “Domenica Regazzoni Lucio Dalla  a 4 mani” (del 27 e 28 febbraio) sono rimandate a data da definirsi.
Vi terremo aggiornati sull’evolversi della situazione.

25 febbraio 2020

RAVENNA
TEATRO DI TRADIZIONE DANTE ALIGHIERI | Stagione d’Opera e Danza 2019/20           
L’appuntamento con l’Alonzo King LINES Ballet, in programma al Teatro Alighieri sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo, è stato annullato, nel rispetto dell’ordinanza del Presidente della Regione Emilia Romagna e del Ministro della Salute che prevede, fra le altre misure per contrastare la diffusione del Coronavirus, la sospensione di manifestazioni ed eventi fino a domenica 1 marzo.
«È importante dare un segnale di attenzione al pubblico che dovrà rinunciare all’evento, molto atteso, con la compagnia americana – sottolinea Antonio De Rosa, Sovrintendente di Fondazione Ravenna Manifestazioni, – per questo abbiamo deciso, in alternativa al rimborso ovviamente previsto, di offrire la possibilità di ricevere un biglietto, di valore superiore, per gli spettacoli di Ravenna Festival 2020».  Chi ha sottoscritto un abbonamento alla Stagione Danza potrà richiedere, fino al 31 marzo, il rimborso della quota del singolo spettacolo; in alternativa potrà optare per un biglietto omaggio a scelta tra tutti gli spettacoli del Festival, il cui valore potrà essere fino al doppio di quello della quota abbonamento.
Chi ha acquistato il singolo biglietto al botteghino o nelle filiali de La Cassa Spa potrà chiederne il rimborso in Biglietteria fino al 15 marzo, se l’acquisto è avvenuto online dovrà invece inviare entro la stessa data un’e-mail a supportotmaster@vivaticket.com. In alternativa al  rimborso, solo presso la Biglietteria del Teatro e sempre fino al 15 marzo, si potrà ricevere un biglietto – stessa categoria, anche se di costo superiore – scegliendo tra due degli appuntamenti danza più attesi del Festival: Hofesh Shechter Company (1 luglio) o il Balletto delle Fiandre (10 luglio), entrambi al Pala De André.
Per ulteriori informazioni la Biglietteria del Teatro (tel. 0544 249244) è aperta e attiva nei consueti orari (lun-sab dalle 10 alle 13, giovedì anche dalle 16 alle 18).

24 febbraio 2020

REGGIO EMILIA
I TEATRI
Da Ufficio stampa Fondazione I Teatri:
Ricalendarizzati gli spettacoli “Farfalle” e “Balliamo sul mondo”
L’attività della Fondazione I Teatri questa settimana è sospesa, in ottemperanza all’Ordinanza regionale firmata dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. Sono quindi annullati gli spettacoli di prosa Farfalle (al Teatro Cavallerizza dal 26 al 29 febbraio), il Musical Balliamo sul Mondo (28, 29 febbraio e 1 marzo, Teatro Municipale Valli), le visite guidate al Teatro di sabato 29 febbraio, e l’appuntamento con Fabio Genovesi di Finalmente Domenica del primo marzo. Sospesi anche tutti gli spettacoli mattutini riservati alle scuole.
In questi giorni la Fondazione I Teatri sta cercando di ricalendarizzare, dove è possibile, gli spettacoli: Farfalle, di Emanuele Aldrovandi, è stato spostato al 12, 13, 14 e 15 maggio. Non ci sarà bisogno di cambiare i biglietti. Quelli con data 26/2 valgono per il 12/5; quelli del 27/2 per il 13/5, quelli del 28/2 per il 14/5 e quelli del 29/2 per il 15/5.
Il Musical Ballando sul mondo sarà invece recuperato nei giorni venerdì 3 ore 20.30, sabato 4 (ore 15.30 e ore 20.30) e domenica 5 aprile, ore 20.30. Anche in questo caso, i possessori del biglietto non dovranno fare altro che conservarlo. I biglietti con data 28/2 valgono per il 3/4; quelli del 29/2 per il  4/4 e quelli dell’ 1/3 per il 5/4.
Chi vuole il rimborso del biglietto può ottenerlo dalla biglietteria (biglietteria@iteatri.re.it) entro 5 giorni dalla data (annullata) dello spettacolo.
Nei giorni prossimi, anche in base all’evolversi dello scenario generale, si cercheranno nuove date anche per le visite guidate.

25 febbraio 2020

REGGIO EMILIA
FONDAZIONE PALAZZO MAGNANI
Da Ufficio stampa Palazzo Magnani:
In ottemperanza al decreto emanato dalla Regione Emilia Romagna relativo alle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, comunichiamo che tutte le mostre della Fondazione Palazzo Magnani restano chiuse fino al 1 marzo: Ritratto di Giovane Donna del Correggio ai Chiostri di San Pietro; What a Wonderful World a Palazzo Magnani e ai Chiostri di San Pietro; Zavattini oltre i confini a Palazzo da Mosto. Comunichiamo inoltre che la mostra Zavattini oltre i confini, in programma fino al primo marzo, è dunque ufficialmente chiusa e non sarà prorogata.
Sono annullati tutti gli eventi, le attività con le scuole e con le famiglie, le visite guidate e le conferenze previste per questa settimana: Faccia a faccia con la Dama di mercoledì 26 febbraio; La materia dell’ornamento, conversazione con Chiara Bertola di venerdì 28 febbraio; Il convegno di studi dedicato a Zavattini di sabato 29 febbraio; I laboratori per famiglie di sabato 29 febbraio e di domenica 1 marzo.
Eventuali nuove comunicazioni saranno diffuse sui nostri canali.

24 febbraio 2020

CARPI
TEATRO COMUNALE
Da Carpidiem:
In applicazione all’ordinanza del Presidente della Regione Emilia Romagna,
tutte le attività del Teatro Comunale sono annullate fino al 1 marzo.
Per lo spettacolo Roger previsto per sabato 29 febbraio, che è stato annullato, stiamo verificando la possibilità di recupero. Vi aggiorneremo al più presto.

26 febbraio 2020

PIEMONTE

TORINO
PALAZZO MADAMA, MUSEO D’ARTE ANTICA, GAM, MAO
Dal sito:
Per ordinanza della Regione Piemonte, Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica la GAM – Gallerie d’Arte Moderna e Contemponarea e il MAO Museo d’Arte Orientale saranno chiusi fino al 29 febbraio 2020 compreso.
Inoltre è sospesa l’apertura al pubblico della Biblioteca d’Arte e dell’Archivio Fotografico e sono da considerarsi annullati tutti gli eventi in programma.
Si informano i visitatori in possesso di titoli d’ingresso ai musei, alle mostre e alle visite guidate, che le modalità per prenotare in altra data o in alternativa annullare la visita, sono le seguenti:
In caso di acquisto online, contattare via mail l’indirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it per riprogrammare la visita oppure chiedere l’annullamento del titolo di ingresso, con relativo rimborso.
In caso di acquisto presso un punto vendita Ticketone, recarsi presso il medesimo punto vendita e chiedere il cambio di data della visita oppure l’annullamento.
I gruppi e le scuole che hanno prenotato la visita guidata alle mostre Andrea Mantegna. Rivivere l’antico costruire il moderno, dovranno scrivere a gruppiescuole@tosc.it e chiedere la riprogrammazione della visita in altra data.
I visitatori, i gruppi e le scuole che hanno prenotato la visita alle collezioni permanenti di Palazzo Madama, alle collezioni permanenti e alle mostre della GAM e del MAO tramite Theatrum Sabaudiae, possono riprogrammare la visita contattando l’ufficio prenotazioni allo 011.5211788.

23 febbraio 2020

TORINO
MUSEI REALI – BIBLIOTECA REALE
Dal sito:
Si informa il pubblico che a partire da lunedì 24 febbraio 2020, e fino a sabato 29 febbraio compreso, salvo nuove e straordinarie indicazioni, i Musei Reali di Torino resteranno chiusi secondo quanto previsto dall’Ordinanza urgente n. 1, emanata dal Ministro della Salute di Intesa con il Presidente della Regione Piemonte in data 23 febbraio 2020, relativa alle Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIV-2019.
Si ricorda che la chiusura interesserà anche la Biblioteca Reale e le mostre temporanee tutt’ora in corso, anche nelle Sale Chiablese, pertanto ogni iniziativa e/o attività sarà sospesa.
Domenica 1 marzo sarà sospesa l’iniziativa del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che prevede in tutta Italia l’ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura dello Stato ogni prima domenica del mese.

23 febbraio 2020

TORINO
FONDAZIONE MERZ – PINACOTECA AGNELLI
Da Ufficio Stampa PCM Studio:
In ottemperanza all’ordinanza predisposta dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e di concerto con il Ministro della Salute Roberto Speranza sono state sospese le attività delle Istituzioni culturali piemontesi di seguito elencate, che resteranno chiuse al pubblico fino a nuova comunicazione da parte degli Organismi preposti. Ci scusiamo per il disagio e ci auguriamo, come tutti, che l’emergenza rientri al più presto.
Attività sospese: Fondazione Merz, fino a domenica 1 marzo The Ballad of Forgotten places progetto di Botto e Bruno promosso dalla Fondazione Merz entrato a far parte della collezione permanente dei Musei Reali di Torino; Pinacoteca Agnelli, lunedì 24 febbraio, martedì 25 febbraio e mercoledì 26 febbraio, Le Giornate della Creatività, sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo Centro per la Creatività, fino a domenica 1 marzo Collezione Agnelli

24 febbraio 2020

TORINO
AUDITORIUM RAI
Da Press & Media Office RAI:
Orchestra RAI: concorso rimandato e concerti annullati. In ottemperanza all’ordinanza della Regione Piemonte del 23 febbraio 2020, il “Concorso per clarinetto piccolo con l’obbligo del 2° clarinetto e della fila” che doveva tenersi da martedì 25 a venerdì 28 febbraio è rimandato a data da destinarsi. I due concerti in programma all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino giovedì 27 e venerdì 28 febbraio non avranno luogo. Informazioni riguardanti l’eventuale riprogrammazione degli spettacoli o il rimborso dei biglietti saranno comunicate appena possibile. 

24 febbraio 2020

NOVARA
TEATRO COCCIA
Dal sito:
Osservando l’Ordinanza emessa dal Sindaco Alessandro Canelli che chiede “la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in un luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico e sportivo, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico” da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo, si comunica che gli spettacoli e gli eventi programmati in questo arco di tempo (Assaggi d’Opera, I Pericoli del Degrado Ambientale nel Novarese e Alice in Wonderland) non avranno luogo nelle date previste.
Non appena possibile saranno fornite informazioni al pubblico riguardo biglietti già emessi.

23 febbraio 2020

NOVARA
PREMIO CANTELLI
Da Ufficio Stampa:
In ottemperanza alle ordinanze della Regione Piemonte e del Comune di Novara del 23 febbraio 2020, la conferenza stampa di presentazione del Premio internazionale di direzione d’orchestra “Guido Cantelli” che doveva tenersi mercoledì 26 febbraio al Teatro Coccia di Novara è rimandata a data da destinarsi.

24 febbraio 2020

TOSCANA

FIRENZE
MUSEI CIVICI APERTI
Da Ufficio stampa Comune Firenze:
Coronavirus, musei civici aperti gratuitamente per tutti per tre giorni
Per dare un ulteriore segnale di apertura e di fiducia, oltre a confermare tutti gli spazi culturali, musei, cinema, mostre, biblioteche aperti a Firenze, il sindaco Dario Nardella e l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi hanno deciso di aprire per tre giorni i musei civici gratuitamente a tutti.
“Dal 6 all’8 marzo – spiegano – vogliamo lanciare un week end di apertura gratuita di tutti i nostri musei civici, da Palazzo Vecchio alla cappella Brancacci al museo Novecento. Cittadini fiorentini e turisti potranno approfittare di questa occasione e ritrovare nei nostri musei l’entusiasmo dell’essere comunità contro la paura”.

27 febbraio 2020

CAMPANIA

SALERNO
PALAZZO FRUSCIONE
Da Ufficio Stampa Tempi Moderni:
A seguito delle linee guida fissate nel corso dell’odierno incontro presso la Prefettura di Salerno e recependo le direttive del Comune di Salerno sulla cancellazione e/o rinvio di tutti gli eventi e manifestazioni in programma fino a tutta domenica 1 marzo, si comunica che la proiezione del docu-film “Sukita: The Shoot Must Go on” di Hiromi Aihara (2018) in programma questa sera con l’introduzione di Peppe D’Antonio, patron di Linea d’Ombra Festival, ed il finissage di domani sera (venerdì 27 febbraio) alla Sala Pasolini sono rinviati. Sarà cura dell’Associazione Tempi Moderni comunicare le nuove date.
Con la giornata di oggi chiude la mostra “Stardust Bowie by Sukita”, organizzata dall’associazione culturale Tempi Moderni – con il supporto della Regione Campania e Scabec – e da ONO arte contemporanea, con patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento degli studi politici e sociali dell’Università di Salerno, che dallo scorso 5 gennaio ha registrato poco meno di 10mila presenze a Palazzo, compreso gli eventi. Un successo sia in termini di numeri che di critica.

27 febbraio 2020

Maria Fleurent
Redazione

Immagine: Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Tags:

Altre storie daVolteggio

About Maria Fleurent