Vai a…
RSS Feed

VERONA
L’altro Teatro
IL TEATRO DIVENTA SOCIAL
Appuntamento fisso
con il direttore artistico


Ha preso il via il nuovo appuntamento ‘social’ con #ildirettoreconsiglia. Tutti i venerdì e i martedì mattina, sulla pagina facebook L’Altro Teatro, il direttore artistico del settore spettacolo del Comune, Carlo Mangolini, da spunti e suggerimenti, proponendo articoli e podcast per approfondire come il mondo teatrale sta vivendo questo periodo. Racconti e riflessioni per tenere vivo l’interesse e offrire al pubblico concrete possibilità di svago e arricchimento culturale.
Lo spettacolo non si ferma quindi, ma prosegue sul web, a portata di like e condivisioni, per coinvolgere i cittadini che si trovano a casa.

Mangolini – Briani

«Un modo per essere vicini ai veronesi e offrire occasioni per occupare questo tempo in maniera ‘virtuale’ ma anche ‘virtuosa’ – spiega l’assessore alla Cultura Francesca BrianiL’arte, la lettura e lo spettacolo hanno un cuore che batte nonostante i palazzi siano fisicamente inaccessibili. In questi giorni difficili di chiusura forzata per i musei, i teatri e le biblioteche non rinunciamo alla missione che ci siamo dati. Grazie alla competenza e alla professionalità dei nostri collaboratori, vogliamo continuare a raccontarvi, seppur virtualmente, la meraviglia e la bellezza del nostro patrimonio culturale».
Una sorta di ‘Verona Social Club’ per portare l’arte e il teatro sul web, dove verranno postati interventi video o riprese di spettacoli che non sono riusciti ad andare in scena. Un contenitore anche per raccogliere le preferenze del pubblico.

Tra le iniziative in programma, il lancio dell’hashtag #ateilpalco, un invito aperto a condividere e segnalare poesie, canzoni, brevi letture, citazioni tratte da testi teatrali o aforismi, un’occasione di crescita personale e di relazione a distanza.

C.S.
Fonte: Agenzia di Stampa Comune Verona

https://www.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=66943&tt=verona_agid https://www.facebook.com/altro.teatro.camploy

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent