Vai a…
RSS Feed

MONZA
Villa Reale e Parco
LA REGGIA DI MONZA RIAPRE
Patrimonio artistico e naturalistico
su Google Arts & Culture

Dal 28 Maggio 2020


Dopo 80 giorni di stop forzato causa pandemia, dal 28 maggio riapre al pubblico il percorso museale al primo piano nobile della Reggia di Monza. Si potranno nuovamente ammirare gli Appartamenti Reali, con gli arredi delle stanze personali degli ultimi sovrani residenti: Umberto I, figlio di Vittorio Emanuele II, e sua moglie Margherita di Savoia, la “prima Regina d’Italia”. Nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, l’accesso al museo sarà contingentato a otto persone per fascia oraria di mezz’ora; i visitatori, che dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina, saranno assistiti e accompagnati attraverso le sale dal personale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. I biglietti dovranno essere acquistati in anticipo sul sito www.reggiadimonza.it.

Gli Appartamenti privati dei Sovrani sono, nella loro veste attuale, il risultato dei lavori operati alla fine dell’800 dall’architetto di corte Achille Majnoni d’Intignano, che adeguò al gusto dell’epoca tutti gli ambienti collocati a destra del Salone centrale: da un lato rispettando scrupolosamente gli interventi originali del Piermarini, dall’altro modificando anche radicalmente alcune sale e decorazioni non in linea con la moda del tempo, cercando di riproporre nel rinnovamento decorativo degli interni i fasti del secolo d’oro delle monarchie europee e delle prestigiose dimore reali del XVIII secolo. 

I visitatori potranno inoltre godere dell’opera “La Villa Reale di Monza”, realizzata da Clelia Grafigna nel 1899, recentemente restaurata dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e proveniente dal Museo e Real Bosco di Capodimonte (NA) che, per sottolineare l’importanza della collaborazione tra i due enti, ha deciso di prorogarne il prestito.  Il particolare dipinto polimaterico, entrato nelle collezioni della Real Casa a Capodimonte nel febbraio del 1900, è un chiaro omaggio a Margherita di Savoia rappresentata nell’ambiente privato della corte sabauda con alle sue spalle la monumentale Villa Reale di Monza e si caratterizza per l’inserimento di particolari in sughero, carta, stoffa e materiale botanico essiccato.

«Sarà una riapertura, per forza di cose, con qualche vincolo: per piccoli gruppi accompagnati da una guida e senza il supporto di visori spiega il Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Dario Allevi. Questo per rispettare le indicazioni imposte dal distanziamento sociale e garantire la sicurezza di tutti, visitatori e personale. Pur con questi limiti, la riapertura della Reggia di Monza è un bel segnale di speranza: è la bellezza che ci dà la forza di guardare al futuro».

«Nelle ultime settimane – spiega Piero Addis, Direttore Generale della Reggia di Monza – abbiamo lavorato molto per garantire le migliori condizioni di visita e di fruizione per i nostri utenti. Anche se, attraverso le numerose iniziative digitali intraprese, la cultura non si è mai fermata. Siamo davvero emozionati per la riapertura degli Appartamenti dei Sovrani che i visitatori potranno apprezzare in una chiave più intima. Garantendo degli ingressi contingentati di massimo 8 persone per fascia oraria offriamo una nuova esperienza di visita, più ricca e personale che porta ad osservare ogni minimo dettaglio e che accompagna il visitatore in un viaggio indietro nel tempo».

Non è al momento consentita la prenotazione e l’acquisto per i gruppi accompagnati. Biglietti acquistabili in prevendita sul sito www.reggiadimonza.it
Regole per l’accesso visitatori
Tutti i visitatori dovranno accedere muniti di mascherina; l’accesso dei visitatori avviene tramite prenotazione e acquisto on line, consentendo la presenza contemporanea di un numero limitato di 8 persone per mantenere il distanziamento di 1 metro tra ogni utente, è garantito il ricambio d’aria, è vietato l’utilizzo del guardaroba, è disattivata la funzione di ricircolo dell’aria dell’impianto di condizionamento.

RIAPRONO IL PARCO DI MONZA E I GIARDINI REALI
Il 19 maggio 2020 con i consueti orari estivi riaprono il Parco e i Giardini Reali.
Parco. Orario estivo: dalle 7.00 alle 21.30 ingressi pedonali. Orario estivo: dalle 7.00 alle 20.30 ingressi carrai
Giardini Villa Reale Aperti tutti i giorni.Orario estivo: dalle 7.00 alle 20.00 L’accessoal Parco sarà consentito a pedoni e ciclisti. Viale Cavriga sarà inibito al traffico veicolare.
Regole e raccomandazioni:
Sarà obbligatorio entrare al Parco con la mascherina, che potrà essere tolta solo durante l’attività motoria; Sarà necessario mantenere un metro di distanza dagli altri, anche sulle panchine e due metri di distanza durante l’attività sportiva; È consigliato riportare a casa i rifiuti prodotti.

GOOGLE ARTS & CULTURE
In occasione della Giornata Internazionale dei Musei, promossa da ICOM, dal 18 maggio 2020, la Villa Reale e il Parco di Monza entrano a far parte di Google Arts & Culture, la piattaforma tecnologica sviluppata da Google per promuovere e preservare la cultura online, con una Collezione digitale di un centinaio di opere.
La prima fase dei lavori ha portato, per il momento, alla digitalizzazione di un centinaio di opere, a uso quotidiano della corte, oggetto negli ultimi decenni di campagne di restauro sostenute dal Ministero per le Attività e i Beni Culturali, molte delle quali mai esposte prima: pendole, maioliche, tessuti e suppellettili e arredi mobili di Giuseppe Maggiolini, il principale ebanista italiano, di corrente tardo-barocca e neoclassica.

Cappella Reale

Particolare attenzione è stata prestata ai personaggi reali che hanno abitato le sale della Reggia con una galleria di immagini e dipinti storici. Tra i beni da esporre nella galleria virtuale, per la prima volta nella piattaforma di Google Arts & Culture, si valorizzerà la componente verde della collezione botanica e paesaggistica del Parco, collocandola accanto alle opere d’arte conservate negli interni del palazzo. I capolavori conservati nel Parco di Monza, in questo modo, si animano attraverso originali percorsi narrativi digitali che combinano immagini, testi e ricordi sovrapposti. I luoghi protagonisti delle storie comprendono le 800 varietà di rose del Giardino, gli alberi monumentali, i preziosi stucchi della Cappella Reale, le cascine, i mulini, le ville e i ponti ospitati all’interno del più grande parco cintato d’Europa. 
La visita virtuale con Street View Utilizzando la tecnologia di Google Street View sarà possibile effettuare un tour virtuale a 360° sia dell’interno della Villa Reale, sia degli ambienti esterni, come l’Avancorte e i Giardini Reali.


Villa Mirabello

«Fare innovazione nel settore culturale – spiega Dario Allevi, Presidente della Reggia di Monza – significa sviluppare le nuove tecnologie che avevamo già cominciato a sperimentare come, ad esempio, le visite guidate in 3D degli Appartamenti Reali. Un percorso che l’emergenza sanitaria, con la chiusura dei luoghi di cultura, ha accelerato ulteriormente. L’introduzione della tecnologia negli spazi culturali deve essere frutto di una visione strategica e non si può che puntare sulla qualità. Questa è la strada che con il progetto di adesione alla piattaforma Google Arts & Culture abbiamo intrapreso».

Serraglio dei Cervi

«Le nuove tecnologie sono sempre più diffuse anche nel campo della fruizione culturale – dichiara Piero Addis, Direttore Generale della Reggia di Monza –  Proprio per questo sono lieto di annunciare la presenza della Reggia di Monza sulla piattaforma Google Arts and Culture che va ad affiancarsi a numerose realtà museali nazionali ed internazionali come il Louvre, gli Uffizi e Venaria Reale. Fondamentale, in questo percorso di digitalizzazione, è stato quello di riuscire a coniugare in un’unica esperienza il lato storico- artistico della Villa con quello storico- paesaggistico del Parco, aprendo così una finestra virtuale davanti agli occhi dei fruitori. Teniamo particolarmente a questo progetto di valorizzazione culturale, che rientra in un obiettivo più ampio per la veicolazione del complesso e la sperimentazione di nuovi canali di fruizione». 

Google Arts & Culture è la piattaforma di Google che permette agli utenti di esplorare le opere d’arte, i manufatti e molto altro tra oltre 2000 istituzioni in 80 paesi che hanno lavorato con il Google Cultural Institute per condividere online le loro collezioni e le loro storie. Disponibile sul Web da laptop e dispositivi mobili, o tramite l’app per iOS e Android, la piattaforma è pensata come un luogo in cui esplorare e assaporare l’arte e la cultura online. Google Arts & Culture è una creazione del Google Cultural Institute.

C.S.
Fonte: Comunicazione Villa Reale Monza e CLP Relazioni Pubbliche

CONSORZIO VILLA REALE E PARCO DI MONZA
Cascina Fontana
Viale Mirabellino, 2  20900 Monza (MB)
tel. 039.39464204
tel. 039.39464210
info@reggiadimonza.it

www.reggiadimonza.it

facebook: http://www.facebook.com/#!/ReggiaDiMonza
twitter: https://twitter.com/#!/ReggiadiMonza
you tube: http://www.youtube.com/reggiamonza/
instagram https://www.instagram.com/reggiadimonza/

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent