Vai a…
RSS Feed

POMPEI
RIAPRE IL PARCO ARCHEOLOGICO
Percorso predefinito
Dal 26 Maggio e dal 6 Giugno


ph Cesare Abbate

Il Parco archeologico di Pompei ha avviato nei giorni scorsi un confronto con le istituzioni locali – il Comune, il Santuario, e le forze dell’ordine, Polizia e Carabinieri – per coordinare le modalità di riapertura in sicurezza del sito di Pompei e definire le varie fasi operative. Come già precedentemente condiviso con le organizzazioni sindacali del Parco archeologico, si è proposto di iniziare con una fase sperimentale di due settimane, dal 26 maggio, che prevede una passeggiata lungo le strade della città antica, per tornare ad ammirare i luoghi più rappresentativi del sito, secondo un percorso predefinito, su fasce orarie, e con le necessarie misure di distanziamento previste dal Ministero della Salute, a garanzia tanto dei visitatori quanto dei lavoratori e del personale di vigilanza in servizio. Già in questa prima fase è possibile accedere ad alcune case dotate di ampi spazi, e scoprire alcune novità in anteprima, come la Domus di Cornelio Rufo dal bel peristilio (giardino colonnato) che ingloba il florido giardino, di recente restaurata. 

In attesa di una seconda fase, dal 9 giugno, con due itinerari che contempleranno anche l’accesso a ulteriori domus, ampie o dotate di ingresso e uscita separate, e con il supporto della tecnologia per organizzare e monitorare i flussi. L’ingresso privilegiato all’inizio è quello di Piazza Anfiteatro, in quanto vicino al centro della città moderna, per offrire un segnale di apertura alla comunità pompeiana e far dell’area archeologica un Parco Urbano fruibile ai cittadini, con possibilità di uscita, attraverso il tempio di Venere, da Piazza Esedra o da Porta Marina. Successivamente saranno diversificati gli accessi e i relativi itinerari di visita.

«Si sta lavorando in piena sinergia con il territorio e con i vari attori coinvolti, affinché i visitatori possano quanto prima, nuovamente accedere al sito – spiega il Direttore Generale Massimo Osanna  La prima fase di apertura sulla quale stiamo ragionando, ci consentirà di valutare la risposta della comunità, che è stata la prima a risentire delle conseguenze della chiusura del sito, in vista poi della fase successiva. Per questo secondo momento, stiamo definendo percorsi di visita sicuri, ma che possano anche trasformare la visita in un momento di approfondimento, con un’offerta innovativa. Saranno, infatti, previsti accessi anche ad ambienti e Domus inediti.
Oltre alle istituzioni locali e ai sindacati, abbiamo ascoltato le associazioni di categoria turistiche per recepire le loro richieste e andare incontro alle loro esigenze. Ora è importante ripartire per rimettere in moto la macchina organizzativa e soprattutto lanciare un positivo segnale di ripresa, che interesserà non solo direttamente il sito archeologico ma tutto il comparto turistico cittadino e nazionale».

Il biglietto di ingresso durante la prima fase (fino all’8 giugno) ha un prezzo agevolato di 5€ ed è acquistabile esclusivamente on-line sul sito www.ticketone.it 
Questi gli orari di visita: 9.00-19.00 (ultimo ingresso ore 17,30). Chiuso il lunedì. La fascia oraria di ingresso è prevista ogni 15 minuti per un massimo di 40 persone per turno. I visitatori sono sottoposti a misurazione della temperatura mediante termoscanner e devono indossare la mascherina obbligatoriamente durante tutta la presenza nel sito, oltre rispettare la distanza fisica di 1 m all’aperto e 1,50 al chiuso, nel sito e al suo esterno.

C.S.
Fonte: Ufficio Stampa e sito



Parco Archeologico di Pompei

POMPEI
pompei.info@beniculturali.it
Info: +39 081 8575 347 Centralino: +39 081 8575111
Direzione Via Plinio n. 4
Uffici amministrativi – via Villa dei Misteri n. 2
80045 Pompei (Napoli)

STABIAE
Tel.: +39 081 871 4541
Via Passeggiata Archeologica, Castellammare di Stabia (NA)

OPLONTIS
Tel.: +39 081 862 1755 
Via dei Sepolcri,
80058 Torre Annunziata (NA)

BOSCOREALE
Tel.: +39 081 536 8796
Viale Villa Regina,
80041 Boscoreale NA

web: www.pompeiisites.org
FaceBook: https://www.facebook.com/pompeiisoprintendenza/
Twitter: https://twitter.com/pompeii_sites
https://www.instagram.com/pompeii_parco_archeologico/
YouTube: https://www.youtube.com/c/PompeiiSites79dc



Tags:

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent