Vai a…
RSS Feed

BOLOGNA
Certosa – Cimitero Monumentale
APPUNTAMENTI CULTURALI NOTTURNI
Passeggiate e spettacoli
Teatro concerti conferenze
dal vivo e online

18 Giugno ~ 3 Novembre


Rimodulato nel periodo di programmazione e nelle modalità di fruizione, anche quest’anno il Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna diventa magnifico palcoscenico a cielo aperto per un denso calendario di appuntamenti culturali che, a partire dal 18 giugno, accompagnerà non solo le serate della stagione estiva ma proseguirà fino al 3 novembre, per concludersi simbolicamente con la celebrazione della Festività dei Defunti. Ogni anno, il Calendario estivo curato dal Museo civico del Risorgimento costituisce il momento culminante e più rappresentativo dell’impegno per la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio artistico e architettonico conservato in questo complesso monumentale, considerato tra i più belli e importanti in Europa, che l’Istituzione Bologna Musei porta avanti a favore di un’accessibilità sempre più ampia per cittadini e turisti. 

Giovanni Putti Monumento Ferlini Foto Alberto Alvisi

Sono oltre trenta gli appuntamenti serali proposti in questa dodicesima edizione della rassegna, il cui palinsesto è stato ripensato con una specifica attenzione all’integrazione tra esperienza dal vivo e offerta on line. Accanto alla tradizionale programmazione di spettacoli itineranti, passeggiate tematiche notturne e rappresentazioni teatrali per scoprire i numerosi capolavori disseminati lungo i portici e i viali della Certosa, quest’anno fruibili in presenza nel rispetto delle misure di sicurezza, prosegue il racconto digitale con il ciclo di pillole La Storia #aportechiuse, avviato lo scorso 18 marzo in seguito alla sospensione del servizio di apertura dei musei per l’emergenza epidemiologica COVID-19. In diretta su Facebook le voci di vari ospiti si alterneranno, alle ore 20 di ogni lunedì, martedì e mercoledì, per presentare brevi spunti su vicende e figure illustri e meno note dell’arte e della storia bolognese, che si intrecciano con la storia di questo luogo di pace. Tra gli autori dei contributi video figurano anche gli artisti e le guide che saranno poi i protagonisti dal vivo degli appuntamenti della rassegna.  Sono inoltre previsti incontri dal vivo con autori e scrittori di romanzi, guide, monografie legati alla Certosa o loro interventi per presentare letture pensate apposta per il cimitero monumentale.

Spettacolo Stefano Gobatti Foto Loredana Lo Fiego

PROGRAMMA
LA STORIA #APORTECHIUSE
Il programma è un work in progress: oltre agli appuntamenti già pubblicati sul sito www.museibologna.it/risorgimento si aggiungeranno concerti, performance, conferenze, visite, pièce teatrali. Dirette facebook ore 20 su: https://www.facebook.com/museorisorgimentobologna/
https: //www.facebook.com/didascobologna/  
https: //www.facebook.com/AmiciCertosaBologna/  

Lunedì 22 giugno Andrea Spicciarelli (storico); martedì 23 giugno Ilaria Chia (giornalista e storica dell’arte); mercoledì 24 giugno Ilaria Francia (storica dell’arte e guida turistica); lunedì 29 giugno Angela Pierro (storica dell’arte); Martedì 30 giugno Andrea Spicciarelli (storico); martedì 7 luglio Mirtide Gavelli (storica e curatrice Museo civico del Risorgimento); lunedì 13 luglio Michela Cavina (archeologa e guida turistica); martedì 14 luglio Roberto Martorelli (storico dell’arte, referente Museo civico del Risorgimento per progetto di valorizzazione Certosa di Bologna); lunedì 20 luglio e lunedì 3 agosto Ilaria Francia (storica dell’arte e guida turistica).

Campo Carducci Foto Michele Brusa

PASSEGGIATE TEMATICHE NOTTURNE
A cura di Associazione Culturale Didasco
Giovedì 18 giugno, 16 luglio, 13 agosto, 10 settembre h 20.30 Certosa criminale. Storie di delitti e passioni. Un nuovo percorso – il quinto – interamente dedicato al lato più tenebroso di Bologna. L’oscurità del cimitero ci accompagnerà alla scoperta di omicidi efferati, rivalità brutali, cronache di criminalità comune. Una passeggiata sotto le gallerie della Certosa, tra statue di marmo e bronzo.

Giovedì 25 giugno, 23 luglio, 20 agosto, 17 settembre h 20.30 Il silenzio della notte. Simboli e misteri in Certosa. Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un loro preciso significato. Una passeggiata tra chiostri, logge e sale; alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati. 

Giovedì 2 luglio, 30 luglio, 27 agosto, 24 settembre h 20.30 Capolavori sublimi. L’arte si svela in Certosa. Sotto le logge e nelle gallerie del cimitero si ammirano le opere dei migliori artisti di Bologna, chiamati a dipingere, scolpire e modellare. Un percorso tra deliziose statue neoclassiche, straordinari marmi veristi, eleganti bronzi liberty. 

Giovedì 9 luglio, 6 agosto, 3 settembre h 20.30 Curiosità bolognesi. Storie ed aneddoti alla Certosa. Le statue della Certosa hanno assistito a strane visite, e sono testimoni di storie poco note e curiose. Una passeggiata dedicata a personaggi famosi o sconosciuti, a luoghi custodi di vite gloriose o rocambolesche.

Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18; prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 348 1431230; obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. La visita guidata si terrà anche in caso di maltempo.

Garibaldi Foto Miriam Girard

EVENTI PERFORMATIVI 
Mercoledì 8 luglio h 20.30 Sono pronto, parto con Garibaldi! Rievocazione in costume dedicata ai bolognesi che partirono volontari al fianco dell’Eroe dei due mondi nelle varie spedizioni e battaglie. Giuseppe Garibaldi inoltre visitò il cimitero il 16 agosto 1859 per commemorare la morte dell’amico Ugo Bassi, suo compagno di fuga dopo la caduta della Repubblica Romana. A cura di Museo civico del Risorgimento | Istituzione Bologna Museo in collaborazione con Associazione 8cento. Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18; prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 051 225583 oppure museorisorgimento@comune.bologna.it; obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.

Venerdì 24 luglio h 21.00 Storie di suoni #1 | Il sangue e la terra. Dalla lotta contro i mulini a vento di Don Chisciotte e il fido scudiero Sancio Panza, alle struggenti liriche d’amore della tradizione romantica; dalle avventure del romanzo picaresco alla grande poesia epica con il celebre Lamento per la morte di Ignazio Mejias. Un omaggio alla Spagna, alle sue sonorità e ai suoi autori: Becquer, Garcia Lorca, De Cervantes, interpretati da Alessandro Tampieri, con le musiche per chitarra e tromba composte ed eseguite dal vivo da Matteo De Angelis. Primo appuntamento di Storie di Suoni: quattro eventi che accompagneranno il visitatore a riflettere attraverso parole e musiche.  A cura di Rimachèride. Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 338 9300148 oppure at.teatro@gmail.com, obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.

Mercoledì 22 luglio, 16 settembre, venerdì 2 ottobre h 19.30 e 21.30 Dov’è Stefano Gobatti? Uno spettacolo di musica, voci e racconti per vivere le emozioni della vita artistica, culturale e sociale della Bologna di fine ‘800 attraverso le appassionanti storie e le musiche del Maestro Gobatti, il più famoso compositore Bolognese dell’epoca, eroe delle cronache cittadine, protetto di Carducci e oggi misterioso e dimenticato abitante della Certosa. A cura di Associazione Dolci Accenti – Educazione e Dovulgazione Musicale in collaborazione con AICS. Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18; prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 3927809101 | 3283320115 oppure segreteria@dolci-accenti.com; obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.

Venerdì 31 luglio h 19.30 e 21.30 1920 Strage a Palazzo (d’Accursio). A 100 anni dalla strage di Palazzo d’Accursio del 21 novembre 1920, l’Associazione Youkali, con una drammaturgia appositamente scritta da Simona Sagone, rende omaggio allo storico Nazario Sauro Onofri autore del saggio “La strage di Palazzo d’Accursio”, rappresentando teatralmente le vicende che hanno portato all’eccidio e con esso al consolidarsi del Secondo fascio di Bologna. Lo spettacolo parte a strage compiuta: Angiolina Zanardi racconta l’immediata cacciata dei socialisti più in vista dalla città, in quanto ritenuti moralmente responsabili della morte del consigliere d’opposizione Giordano avvenuta nella sala del Consiglio alla proclamazione a sindaco di Ennio Gnudi. Tornando indietro nel tempo sono una risaiola di Persiceto e un’ex operaia, ora licenziata per il ritorno dei reduci nelle officine, a narrare le agitazioni contadine dell’ultimo anno e l’occupazione delle fabbriche del settembre del ‘20, insieme all’affacciarsi sulla scena cittadina delle prime squadre fasciste guidate da Leandro Arpinati. L’ultimo quadro è la cronaca sonorizzata e spazializzata della giornata della strage, fino alla caduta a terra dei corpi in Piazza Maggiore e dentro il Palazzo comunale. Con Simona Sagone, Mirco Mungari, Sara Graci.  Costumi di Monica Ravaglia e Paola Martinelli Arlotti. A cura di Associazione Culturale Youkali APS in collaborazione con AICS Bologna. Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18; prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 333 34774139 oppure info@youkali.it; obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.

Chiostro VI Grande Guerra Foto Roberto Martorelli

Mercoledì 26 agosto, venerdì 28 agosto / mercoledì 2, venerdì 4 settembre h 20.30 Bologna nel Lungo Ottocento (1796-1915) – Risorgimento, costume, società I Tableaux Vivants sono delle speciali visite guidate che diventano spettacolo: due attrici-guida accompagnano il pubblico in un percorso itinerante all’interno della Certosa, dando vita al luogo che li ospita. Il format di Istantanea Teatro si trasforma in conformità ai protocolli di sicurezza e per raccontare una nuova storia. Con Silvia Lamboglia e Gloria Gulino. A cura di Istantanea Teatro. Punto di ritrovo presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18; prenotazione obbligatoria e info pagamento tel. 3474088539 oppure istantanea.teatro@gmail.com; obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.

Il programma “Certosa di Bologna. Calendario estivo 2020” è realizzato da Istituzione Bologna Musei | Museo civico del Risorgimento con: Associazione culturale Didasco, Associazione culturale Rimachèride, Associazione Culturale Youkali, Associazione Dolci Accenti, Istantanea Teatro, BASMATI FILM Associazione Culturale, Associazione di Solidarietà con Cuba LA VILLETTA, Associazione Correnti d’Arte – Compagnia d’Arte Drummatica, Associazione culturale Memori, Associazione culturale Musica e Nuvole, Associazione culturale Valigie Leggere, Associazione RestauriAmo, Corale Quadrivium, Teatro Circolare. Con la collaborazione di: ASCE – Association of Significant Cemeteries in Europe, Associazione 8cento, Associazione Amici della Certosa di Bologna, Bologna Servizi Cimiteriali.
La rassegna fa parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.  bolognaestate.it

Corridoio Chiostro Maggiore © Loredana Lo Fiego

LA STORIA DEL CIMITERO MONUMENTALE DELLA CERTOSA
Il complesso monumentale, il più vasto della città, è il risultato di oltre duemila anni di storia: prima necropoli etrusca, poi monastero certosino dal 1334 al 1796, infine cimitero dal 1801 a oggi. Attraverso la Certosa si può scoprire Bologna. Nel cimitero sono ospitate alcune figure importanti per la storia locale e nazionale, tra cui lo statista Marco Minghetti; i pittori Giorgio Morandi e Bruno Saetti; il premio Nobel per la letteratura Giosue Carducci e lo scrittore Riccardo Bacchelli; il cantante d’opera Carlo Broschi detto Farinelli, il compositore Ottorino Respighi e il cantante Lucio Dalla; i fondatori delle aziende Maserati, Ducati, Weber, Zanichelli. La Certosa è visitabile tutti i giorni dalle h 8.00 alle 18.00.

STORIA E MEMORIA DI BOLOGNA
Luoghi, episodi e persone che hanno fatto la storia bolognese degli ultimi secoli rivivono nel portale www.storiaememoriadibologna.it, che contiene le biografie dei protagonisti (artisti, politici, caduti in guerra, partigiani, cittadini) connessi con le località, gli eventi o le battaglie che li hanno visti vivere o morire; con i monumenti che li ricordano, con le opere d’arte che li hanno resi celebri; con i documenti conservati in archivi pubblici; con contenuti multimediali, una biblioteca e un Dizionario dei Simboli. 

C.S.
Fonte: Ufficio stampa Bologna Musei, 17 giugno 2020

CERTOSA DI BOLOGNA. CALENDARIO 2020
18 giugno – 3 novembre 2020

Cimitero Monumentale della Certosa
via della Certosa 18, Bologna

Informazioni:
Museo civico del Risorgimento
Piazza Carducci 5 | 40125 Bologna tel. + 39 051 347592 – 225583 museorisorgimento@comune.bologna.it

www.museibologna.it/risorgimento
www.storiaememoriadibologna.it
Facebook: Museo civico del Risorgimento – Certosa di Bologna
YouTube: Storia e Memoria di Bologna

Tags: , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent