Vai a…
RSS Feed

MILANO
Piccolo Teatro Grassi
Chiostro Nina Vinchi
Teatro Studio Melato
Teatro Strehler

TRAMEDAUTORE
XX Festival Internazionale delle Drammaturgie
11 ~ 20 Settembre 2020


Tramedautore festeggia vent’anni, e anche se la festa avrà toni più intimi, con un numero di spettatori contingentato e un ridimensionamento per le attività fatte di incontri ravvicinati, non rinuncia a riunire intorno a sé autori e artisti con cui è stato fatto un lungo percorso, insieme alle istituzioni che lo hanno accompagnato.

Torna dall’11 al 20 settembre a Milano il festival internazionale delle drammaturgie a cura del comitato artistico formato da Angela Lucrezia Calicchio, Andrea Capaldi, Gian Maria Cervo e Michele Panella, e realizzato da Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano – che ha messo a disposizione del festival tutti i suoi spazi: ilTeatro Grassi, il Chiostro Nina Vinchi, il Teatro Studio Melato e il Teatro Strehler e con Mare culturale urbano.

Roberto Saviano

Negli anni il festival ha ospitato il teatro di oltre 56 paesi europei ed extraeuropei facendo conoscere al pubblico un patrimonio culturale spesso sconosciuto. Il suo ventesimo compleanno è nel segno di una vocazione, quella de “I cittadini senza stato”; forti del pensiero che il teatro debba proseguire la sua missione di luogo di metabolizzazione del contemporaneo e strumento di conoscenza di una comunità che si vorrebbe sempre più eterogenea e inclusiva.

Il programma attraversa l’opera di diverse generazioni di autori teatrali, partendo dall’omaggio a pochi mesi dalla morte a un autore tra i più apprezzati in Italia, Antonio Tarantino, per concludersi con un ospite d’eccezione, Roberto Saviano, che presenta in prima assoluta lo spettacolo in cuffiaLe mani sul mondo.

L’edizione 2020 si articola in una programmazione principale costituita dagli spettacoli, una piccola sezione internazionale, eventi extra e la Maratona podcast. La proposta artistica si focalizza principalmente sull’Italia, inoltre una vena femminile attraversa tutto il festival, che aderisce con quattro spettacoli al palinsesto “I talenti delle donne” promosso dal Comune di Milano.

MAD ph Andrea Luporini

IL PROGRAMMA
Si parte venerdì 11 settembre al Teatro Grassi, con Stranieri, uno dei testi più potenti e misteriosi di Antonio Tarantino, per la regia del giovane Gianluca Merolli. Al Teatro Studio, Freetime, lavoro scritto a sei mani da Gian Maria Cervo e i russi Fratelli Presnyakov, e diretto da Pierpaolo Sepe; un mix di farsa arrabbiata, detective story, action movie e ruminazione filosofica. Ritorna Michela Lucenti e il suo Balletto Civile, con il nuovo lavoro MAD – Museo antropologico del danzatore. Al Teatro Grassi,in prima assoluta,Questa lettera sul pagliaccio mortodel giovanissimo Davide Pascarella, mentre Naufragium – uno studio di Sonia Antinori, anche sul palco con Silvia Gallerano e la regista Daria Lippi, va in scena in anteprima al Teatro Grassi.

Lidelab – Eros – foto effetre fotostudio

Sarà poi la volta di Lidelab, dal danese “laboratorio del piacere e del dolore”, collettivo di artiste indipendenti guidato da Silvia Rigon, una delle drammaturghe del premiato Santa Estasi di Antonio Latella: in scena, il progetto multidisciplinare Le mille e una notte | morte | eros | potere. In scena al Teatro Grassi, la trilogia verrà presentata per la prima volta e sarà accompagnata da una mostra/installazione nel Chiostro che illustrerà le varie fasi del processo creativo. Sempre al teatro Grassi il viaggio ironico de La CalciAttricedi e con Lucia Mallardi, ex calciatrice semi-professionista e artista. Torna poi l’apprezzato spettacolo che unisce ilarità e sarcasmo di Luana Rondinelli Taddrarite, con un nuovo cast composto da Donatella Finocchiaro, Claudia Potenza e Antonia Truppo. Infine al Teatro Strehler, va in scena in prima assoluta Le mani sul mondo di Roberto Saviano, uno spettacolo in cuffia, scritto da Roberto Saviano e diretto da Sabrina Tinelli, che racconta la criminalità organizzata.

LA SEZIONE INTERNAZIONALE. TESTIMONIANZE
Nel Chiostro Nina Vinchi, Giorgia Senesi leggeràLockdown poems di Albert Ostermaier,autore pluripremiato della scena tedesca. A seguire, Tindaro Granata con Il teatro era il contagio del drammaturgo argentino Rafael Spregelburd.

Taddrarite tramedautore 2020

ùPREMIO CARLO ANNONI
Non solo spettacoli, ma anche eventi extra nel Chiostro Nina Vinchi: reading, incontri e la cerimonia di assegnazione del Premio Drammaturgico Carlo Annoni. Giunto alla terza edizione, dedicato ai testi teatrali sulle diversità nella sfera dell’amore, il Premio Carlo Annoni è organizzato in collaborazione con diversi teatri e festival di Milano. Domenica 13 saranno premiati gli autori tra i finalisti in lingua italiana, i finalisti in lingua inglese e i finalisti dei corti teatrali in lingua inglese. A seguire, la lettura di alcuni brani dei testi vincitori con Ferdinando Bruni e Renato Sarti.

ALTRI EVENTI
Alessandro Bandini, Angelo Di Genio, Federica Fracassi e Petra Valentini leggeranno Ultima spiaggiadel giovane e talentuoso Riccardo Favaro per Situazione Drammatica. Sarà presentato Caravansaray Selinunte San Siro, un progetto di drammaturgia partecipata per la rigenerazione di spazi urbani periferici, a cura di Outis in partenariato con Politecnico di Milano – DAStU. Domenica 20, infine, si terrà la Maratona podcast in collaborazione con Audible e storielibere.fm congiornalisti, autori, conduttori televisivi e radiofonici, divulgatori, filosofi, attori e registi

M.F.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa Outis, 3 settembre 2020

TRAMEDAUTORE
11 – 20 settembre 2020

Informazioni:
Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea
Tel. + 39 02 94151013
comunicazione@outis.it
Biglietteria telefonica + 39 02 42411889
Biglietteria on-line www.piccoloteatro.org

www.outis.it | www.tramedautore.it 

@Tramedautore | @outisdrammaturgiacontemporanea
@outis_centro_drammaturgia
@Outis_Milano

Tags: ,

Altre storie daCASSETTO Anime

About Maria Fleurent