Vai a…
RSS Feed

MONTEVARCHI (AR)
Palazzo del Podestà
OTTONE ROSAI
Cinquanta disegni e oli da collezioni private
25 Ottobre 2020 ~ 31 Gennaio 2021


Il Comune di Montevarchi, nell’aretino, grazie alla grande sensibilità dimostrata da tutti i prestatori delle opere, annuncia le nuove date della mostra dedicata a Ottone Rosai, inizialmente prevista per aprile e ora programmata dal 25 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021.

Ottone Rosai (Firenze 1895 – Ivrea 1957), uomo dalle travolgenti passioni, fu artista che scelse di leggere le novità del suo tempo alla luce della grande arte del Tre-Quattrocento toscano.
Nel centenario (1920) della prima personale fiorentina di Rosai, che lo impose all’attenzione del mondo dell’arte, la città di Montevarchi propone un’ampia e del tutto originale retrospettiva dedicata al maestro toscano. A curarla è il professor Giovanni Faccenda, massimo esperto di Rosai e curatore del catalogo generale delle sue opere.

Ottone Rosai: Fiaccheraio, 1927

La mostra riunisce, nella storica sede di Palazzo del Podestà, cinquanta opere di Rosai, per metà disegni e altrettanti oli, tutti riferiti a un momento preciso dell’artista: gli anni tra il 1919 e il 1932, il ventennio tra le due Grandi Guerre. Le opere provengono tutte da collezioni private e il pubblico può ammirare tele notissime ma anche opere del tutto inedite, emerse dalle ricerche condotte nelle collezioni private e nelle case di chi, in Toscana ma non solo, ebbe rapporti con Rosai o con i suoi galleristi ed eredi.

Una peculiarità di questa esposizione – anticipa il professor Faccenda – deriva dalla riscoperta di una decina di capolavori assoluti di Rosai degli anni Venti e Trenta, tutti provenienti da una raccolta privata romana. Accanto a essi, le eccellenze più note di un periodo storico che rappresenta l’aristocrazia della pittura e del disegno di Rosai. «Vi si aggiunga la volontà di superare una lettura esegetica ormai antiquata e limitata dell’opera di questo Maestro fra i maggiori del Novecento, sovente priva dei necessari riferimenti culturali che vi si debbono cogliere (Dostoevskij, Campana e Palazzeschi, fra gli altri) e di una riflessione filosofica che tenga conto delle affinità con il pensiero di Schopenhauer e il pessimismo cosmico di Leopardi.»

M.C.S.
Fonte: Studio Esseci, 10 settembre 2020
Immagine di apertura: Ottone Rosai. Incontro in via Toscanella (1922)

OTTONE ROSAI
25 ottobre 2020 – 31 gennaio 2021

Palazzo del Podestà
Piazza Varchi, 8, 52025 Montevarchi AR
Info mostra: tel. 055-91081
www.comune.montevarchi.ar.it
Facebook: Comune di Montevarchi
Twitter: @montevarchi
Instagram: incomunemontevarchi
Youtube: Video Montevarchi

Ottone Rosai: Follie estive (1918) 

Tags: ,

About Maria Fleurent