Vai a…
RSS Feed

FIRENZE
Uffizi On Air
I MUSEI CHIUDONO
E GLI UFFIZI APRONO
IN DIRETTA WEB

Live
con domande del pubblico

Dal 6 Novembre


A quest’altra chiusura dei musei, le Gallerie degli Uffizi rispondono aprendosi al pubblico di ogni parte del mondo, in diretta attraverso la Rete. ‘Uffizi On Air’ è il nuovo progetto social nel cui ambito, ogni martedi e venerdi alle ore 13, ci saranno video live sul profilo Facebook, con curatori e specialisti delle Gallerie a illustrare le opere d’arte, i loro dettagli e i loro segreti, o raccontare aneddoti e curiosità del museo e della sua storia. Al termine della spiegazione, uno spazio sarà dedicato a rispondere alle domande che il pubblico potrà rivolgere in diretta, scrivendole nei commenti della live.
Si comincerà il 6 novembre, con il direttore Eike Schmidt che porterà gli spettatori social alla scoperta del cuore più antico della Galleria, la Tribuna del Buontalenti.

Durante questo periodo di chiusura anche le altre attività di comunicazione a distanza verranno potenziate, come già avvenuto durante il lockdown di marzo. Tra le iniziative in programma vi sarà presto anche la “trasposizione” online dell’ultimo trittico di mostre inaugurate nelle scorse settimane, con ipervisioni dedicate su www.uffizi.it, e  precisamente: ‘L’esperimento’ di JosephWright of Derby (vedi qui ), Il ritorno a Firenze delLeone X di Raffaello (vedi qui ), Imperatrici, Matrone, Liberte. Volti e segreti delledonne romane (vedi qui ).

Gli Uffizi godono già di una forte presenza sui social: i video della serie ‘La mia sala’ su Facebook, in pochi mesi dall’apertura all’indomani del lockdown, hanno ottenuto milioni di visualizzazioni: su Instagram, con oltre 561mila seguaci, sono uno dei complessi museali più seguiti d’Europa, mentre il canale TikTok, aperto ad aprile, è, insieme al Prado, il museo con più follower al mondo, oltre 60mila.

M.C.S.
Fonte: Opera Laboratori Fiorentini – Civita, 5 novembre 2020

UFFIZI ON AIR
Dal 6 novembre 2020

www.uffizi.it

Immagine tratta dalla prima diretta Facebook

Tags: ,

About Maria Fleurent