Vai a…
RSS Feed

VERONA
Palazzo Maffei Casa Museo
C-ART-Off-LINE
Vetrina Museo Maffei

Guarda e vivi l’arte dal vero
Dal 23 Dicembre 2020 – 28 Febbraio 2021


Il progetto d’arte contemporanea si trasforma in esposizione, indagando nuove modalità dinamiche e interattive come la grande vetrina al piano terra di Palazzo Maffei-Casa Museo, a Verona. Fino a fine febbraio, sono esposte in successione le immagini fotografiche delle opere contestualizzate di Tiziano Martini, Elia Cantori, Luca Francesconi, Arcangelo Sassolino, Luca Trevisani.

La prima immagine, che dallo scorso 23 dicembre s’impone alla vista del pubblico da una delle vetrine che affaccia su Piazza delle Erbe, è la gigantografia dell’opera contestualizzata del giovane artista Tiziano Martini (classe 1983) “Pasta fatta in casa 2020”. Opera del nuovo ciclo pittorico “pannelli altamente performanti” in cui si vedono riflessi sull’opera stessa – un grande pannello sottoposto a cicli di verniciatura a spruzzo Rosso Coca Cola e lucidato a specchio – sia l’interno dello studio dell’artista che il forno utilizzato per le sue sperimentazioni.

Tiziano Martini, Pasta fatta in casa, 2020

Il progetto della Fondazione Cariverona a cura di Mirko Rizzi, C-ART-Off-LINE, che dallo scorso luglio riflette sull’evoluzione o involuzione dell’uso delle immagini sempre più ingerenti nella società attuale e sulle modalità e i processi espositivi dell’arte contemporanea, si arricchisce grazie alla collaborazione con Palazzo Maffei – Casa Museo di un nuovo percorso interpretativo e di un nuovo step collegato alla sede museale.
 
Dopo l’invio di cartoline riproducenti le opere realizzate appositamente per il progetto dai cinque artisti selezionati, quale sintesi espressiva del proprio percorso creativo, l’esibizione di quelle stesse immagini in un diverso formato e in un luogo “aperto” e dialogante con la città costituisce un modo per sperimentare nuove forme espositive dinamiche e interattive.

“Guarda e vivi l’arte dal vero” è il pay off di questo progetto espositivo inteso come naturale prosecuzione di C-ART-Off-LINE, che nel titolo ricorda sia le cartoline scelte dal curatore come primo luogo rappresentativo, sia l’inglese “see art off line”

M.F.C.S.
Fonte: Villaggio Globale International, 2 gennaio 2020

www.palazzomaffeiverona.com
www.fondazionecariverona.org/Nostri-progetti/arte-porta-a-porta/
 

Tags: , , ,

About Maria Fleurent