Vai a…
RSS Feed

TORINO
RIPARTONO I MUSEI REALI
Percorsi museali e mostre
Dal 1 febbraio 2021


Dopo tre mesi di chiusura, ora, con il Piemonte in zona gialla, anche i Musei Reali di Torino possono tornare ad accogliere e riabbracciare il pubblico, dal 1 febbraio 2021 e dal lunedì al venerdì, nel rispetto delle normative. Da lunedì 8 febbraio riaprono anche le mostre allestite nel percorso del museo.

I Musei Reali osservano il seguente orario: per la prima settimana del mese, da martedì 2 febbraio a venerdì 5 febbraio: Palazzo Reale e Armeria dalle 9 alle 19 (biglietteria: 9-18); a partire dalla seconda settimana, da lunedì 8 febbraio, viene aperto il percorso completo, con la Galleria Sabauda e il Museo di Antichità, dal lunedì al venerdì, con orario 9-19.

Il rinnovato Giardino del Duca (Credits Officina delle Idee per i Musei Reali)

Nelle giornate di apertura dei musei sono accessibili anche i Giardini Reali, dove è allestito il percorso fotografico Toward2030. What are you doing? e dove prosegue il cantiere dell’area di Levante, con la fontana monumentale di Martinez, che riaprirà entro l’estate.

LE MOSTRE
Capa in Color (prorogata fino al 30 maggio). Nelle Sale Chiablese, si può visitare la mostra monografica dedicata al fotografo di fama mondiale Robert Capa. L’esposizione presenta per la prima volta in Italia oltre 150 immagini a colori, lettere personali e altri materiali originali (vedi approfondimento DeArtes qui).

La Madonna della tenda – Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude

Sulle tracce di Raffaello nelle Collezioni Sabaude (prorogata fino all’11 aprile). Protagonista del Rinascimento italiano, Raffaello porta la pittura a vertici di bellezza subito celebrati in ogni parte d’Europa. La mostra illustra la diffusione in Piemonte dei modelli derivati dalla sua opera con dipinti, incisioni e oggetti di arte decorativa, dalla prima metà del Cinquecento alla fine dell’Ottocento (vedi approfondimento DeArtes qui).

Beyond Walls – Oltre i Muri (prorogata fino all’11 aprile).Dopo Parigi, Andorra, Ginevra, Berlino, Ouagadougou e Yamoussoukro, l’artista franco-svizzero Saype ha scelto Torino – il giardino della Porta Palatina – come settimo sito della sua monumentale opera di Land Art ecologica dedicata alla fratellanza universale e alle connessioni tra uomini e culture. Il progetto comprende anche Beyond Walls. Torino 2020, la prima mostra personale dell’artista allestita al primo piano della Galleria Sabauda.(Vedi approfondimento DeArtes qui)

TOward2030. What are you doing? (prorogata fino all’11 aprile).Nello spazio Confronti della Galleria Sabauda e nel Boschetto dei Giardini reali è possibile visitare l’esposizione dedicata al progetto TOward2030, ideato per diffondere la cultura della sostenibilità attraverso il linguaggio della street art. Il progetto ha previsto la realizzazione di 18 opere murali ispirate ai Sustainable Development Goals elaborati dall’ONU, 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (vedi approfondimento DeArtes qui).

Per acquistare i biglietti https://www.museireali.beniculturali.it/organizza-la-tua-visita/   Biglietti online https://www.coopculture.it/ 

M.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa, 30 gennaio 2021
Immagine di apertura: Facciata Palazzo Reale, © Musei Reali

www.museireali.beniculturali.it   

Tags: , , , , , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent