Vai a…
RSS Feed

TORINO
Museo Egizio
NUOVI QR CODE
Visite in presenza
accompagnate dalla voce
del direttore
Premi di Carnevale
per maschere a tema

Dal 8 Febbraio 2021


Un’importante novità scandisce la riapertura dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia: è ora possibile visitare il Museo Egizio di Torino guidati dalla voce del direttore Christian Greco e dei curatori, grazie ai nuovi QR Code collocati lungo il percorso espositivo. Basta inquadrare i codici con lo smartphone per ascoltare, con i propri auricolari, un’introduzione generale inerente ogni sala, arricchita da approfondimenti speciali in corrispondenza dei reperti più importanti: descrizioni, storie e curiosità avendo a disposizione un’audioguida multimediale, da fruire in autonomia e in sicurezza.

Sul sito sono aperte le prenotazioni online per le visite, con un nuovo tariffario promozionale, e per le visite guidate di gruppo, a numero contingentato. Come da disposizioni governative, l’apertura è da lunedì a venerdì, con i consueti orari. Sono aperti anche il Museum Shop e la caffetteria.

CARNEVALE AL MUSEO EGIZIO
Lunedì 15 febbraio il museo sarà aperto con orario prolungato dalle ore 9 fino alle 18.30. Tutti coloro che visiteranno il Museo lunedì 15 e martedì 16 febbraio con un travestimento a tema antico Egitto potrebbero ricevere una sorpresa: basterà inviare una propria foto nelle sale tramite i canali social del Museo Egizio (su Messenger per Facebook e nei messaggi di direct di Instagram) e un team selezionerà i tre scatti più belli e originali e invierà loro un regalo.

Anche lo Spazio ZeroSei Egizio presenta una serie appuntamenti extra: martedì 16 e mercoledì 17 febbraio saranno offerte letture e attività per i più piccoli con tre appuntamenti giornalieri alle ore 10, 10.45 e 11.30. Prenotazione obbligatoria: http://bit.ly/storie-egizie-dal-23-gennaio-2021

M.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa, 8 febbraio 2021

Museo Egizio
Via Accademia delle Scienze 6 – 10123 Torino
+39 011 5617776
info@museoegizio.it
www.museoegizio.it

Tags: , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent