Vai a…
RSS Feed

ROMA
Reale Accademia di Spagna
Fondazione Baruchello
Spazio pubblico

A QUEL PAESE
Rogelio López Cuenca
12 marzo – 13 giugno 2021


La Real Academia de España en Roma e Acción Cultural Española AC/E, in collaborazione con la Fondazione Baruchello, presentano la mostra “A quel paese”, prima retrospettiva in Italia dell’artista Rogelio López Cuenca. Le date ufficiali sono dal 12 marzo al 13 giugno 2021, subordinate alle aperture consentite dal colore della regione e dalle normative di contrasto alla pandemia.

Realizzata nell’ambito delle celebrazioni del centocinquantenario della Real Academia de España en Roma, “A quel paese”, a cura di Anna Cestelli Guidi, completa il ciclo di esposizioni che hanno avuto come protagonisti alcuni dei più talentuosi ex borsisti dell’Accademia. La retrospettiva di Rogelio López Cuenca, borsista a Roma nel 1995-1996, si compone di 16 opere fortemente rappresentative dei lavori dell’artista andaluso e del suo legame con Roma.

Que surja, 1991. Collezione dell’artista Foto di Juan Baraja

LE TRE SEDI
Il nucleo più sostanzioso è esposto negli spazi dell’Accademia di Spagna sul Gianicolo, dove vengono eccezionalmente aperti al pubblico anche la terrazza-giardino e lo spazio di co-working. Due opere sono alla Fondazione Baruchello a Monteverde, inoltre, il Comune di Roma mette a disposizione alcuni dispositivi pubblicitari dove sono installati manifesti, adesivi e segnali urbani realizzati dall’artista.

LA MOSTRA
“A quel paese” si compone di pitture, installazioni, video, testi editoriali che illustrano alcune delle problematiche fondamentali e ricorrenti nella ricerca di López Cuenca, quali il viaggio, le politiche migratorie, la memoria storica, la speculazione urbana e la spettacolarizzazione della cultura in funzione del turismo, nel tentativo di aprire gli occhi sul “capitalismo delle immagini”.

Las Islas, 2019 In collaborazione con Elo Vega. Collezione: Juana de Aizpuru, Madrid, Spagna Foto di Juan Baraja

Il leitmotiv che lega tutte le opere, create utilizzando tecniche e materiali sempre diversi, è l’indagine sul linguaggio, sulla parola, sulla sua tradizione e traduzione. Prima di tutto poeta e secondariamente artista, López Cuenca gioca sui doppi sensi, sulla fonetica, sullo scarto di senso che permette la parola scritta e verbale. Si spiega così anche il titolo, A quel paese, che nella sua voluta ambiguità semantica diventa esortazione, imprecazione, invito, ed è esemplare di quel “campo poetico espanso” che caratterizza il lavoro di López Cuenca.

Unendo segni e disegni, manipolando il gesto grafico e attribuendo significati diversi a parole e immagini, López Cuenca mira a ridestare le coscienze dal torpore indotto dalle sovrastrutture di cui siamo ormai succubi.
Catalogo bilingue in italiano e spagnolo.

Golden Visa, 2018. In collaborazione con Elo Vega. Collezione degli artisti
Foto di Juan Baraja

NEGLI SPAZI PUBBLICI
L’opera Golden Visa, composta da 10 manifesti, è installata dal 24 al 28 marzo, in 250 dispositivi pubblicitari della città, dal centro alla periferia. Saranno poi esposti, sempre in 250 esemplari, dal 22 aprile al 1° maggio e altrettanti tra il 4 e il 13 giugno. Copiando la struttura iconografica di una campagna pubblicitaria, l’artista modifica il significato originale con l’inserimento di messaggi che ne cortocircuitano la lettura.

Passeggiando sul Gianicolo, poi, ci si può affacciare dalla terrazza di San Pietro in Montorio ammirando l’opera Icarus (1994-2020), una ironica lettura del paesaggio contemporaneo installata sotto forma di segnale urbano sulla piazza davanti l’Accademia: metafora della disumanizzazione che ha portato con sé l’incontrollato intervento umano nel paesaggio.

M.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa Bonmassar, 12 e 24 marzo 2021
Immagine di apertura: Do not cross art scene, 1991. Collezione MNCARS, Madrid, Spagna Foto di Juan Baraja

Icarus,1994-2000 Collezione dell’artista Foto di Juan Baraja

A QUEL PAESE
12 marzo – 13 giugno 2021
(date subordinate alle norme di contenimento della pandemia)

Real Academia de España en Roma
piazza San Pietro in Montorio 3, Roma
www.academiaspagna.org 
Mail: info@accademiaspagna.org  
Prenotazioni: prenotazioni@accademiaspagna.org
Telefono: +39 06 5812806

Fondazione Baruchello
via del Vascello 35, Roma
www.fondazionebaruchello.com 
Prenotazioni: info@fondazionebaruchello.com  
Telefono: +39 06 5809482

Tags: , , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent