Vai a…
RSS Feed

MOSCA (Russia)
Museo Statale del Cinema
LYDA BORELLI
Una delle più celebri interpreti
del teatro e del cinema italiano

1 Aprile – 22 Maggio 2021


Lyda Borelli fu una delle più affascinanti attrici italiane del primo Novecento, icona di stile ed eleganza, di una modernità eccezionale per il suo tempo, e fu anche la prima moglie del Conte Vittorio Cini. L’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia presenta l’esposizione “Lyda Borelli – attrice di cinema e teatro” visitabile al Museo Statale del Cinema di Mosca, organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca.

Firmano la curatela della mostra Maria Ida Biggi, direttrice dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma, e Marianna Zannoni, coordinatrice scientifica dello stesso Istituto.

Spiega la direttrice: «L’intento è stato quello di far conoscere questa grande attrice come interprete italiana di teatro e cinema del primo Novecento, come artista di grande talento e donna di straordinario fascino, icona di stile ed eleganza e incarnazione della donna moderna, musa di letterati e artisti. Ricordo che l’IIC di Mosca, nel dicembre scorso, aveva ospitato una nostra conferenza a presentazione della mostra e della proiezione, nei propri locali, del film, restaurato su nostra iniziativa, La memoria dell’altro, ambientato in una bellissima Venezia d’inizio secolo».

Questo progetto espositivo, visitabile nella capitale della Russia fino al 22 maggio 2021, è il risultato di un ampio studio sulla carriera teatrale dell’attrice (La Spezia 1887 – Roma nel 1959), già confluito nel volume Il Teatro di Lyda Borelli (Fratelli Alinari, Firenze 2017) che si presenta come la prima monografia dedicata all’attività teatrale dell’attrice.

Le iniziative su Lyda Borelli finora realizzate dall’Istituto per il Teatro e il Melodramma sono visualizzabili nel sito della Fondazione Giorgio Cini, mentre nel canale YouTube della Fondazione è possibile vedere il video della mostra Lyda Borelli primadonna del Novecento realizzata a Palazzo Cini nel 2017.

M.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa Fondazione Cini, 14 aprile 2021

Fondazione Giorgio Cini Onlus
Istituto per il Teatro e il Melodramma
tel. +39 041 2710236
email: teatromelodramma@cini.it
www.cini.it

Tags: , , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent