Vai a…
RSS Feed

MILANO
Triennale Teatro
LO SGUARDO SUL MONDO
Teatro, performance,
danza, musica
6 ottobre – 16 dicembre 2021


Tornare in presenza a teatro per condividere un gesto e uno spazio con uno sconosciuto. Percepirne, a distanza, il corpo. Porsi di fronte alla scena con lo sguardo accogliente, desiderante, felice. La Stagione 2021 di Triennale Milano Teatro, diretta da Umberto Angelini, presenta alcune delle figure più affascinanti del panorama nazionale e internazionale con lavori che interrogano il senso della nostra epoca.

Le straordinarie e intense figure femminili, protagoniste di 3 annonciations di Pascal Rambert in prima nazionale e di Cleopatràs di Valter Malosti / Anna Della Rosa; il potere del linguaggio e il libero arbitrio, nella prima italiana di Bros di Romeo Castellucci; l’inesorabilità del destino, nel visionario Imitation of life di Kornél Mundruczó / Proton Theatre; l’identità, nel nuovo Hamlet di Dewey Dell in prima nazionale; il desiderio e la dolcezza del gesto, in Paradiso di Virgilio Sieni; il dolore della perdita, nell’attesissimo debutto milanese di Tutto Brucia di Motus.

TMT Stagione 21 – Pascal Rambert, 3 annonciations © Marc Domage

Triennale Milano Teatro torna ad aprire gli occhi sul mondo e lo fa, come sempre, accogliendo linguaggi differenti: danza, teatro, performance, ma anche musica, protagonista grazie a Radio Raheem dell’opening di mercoledì 6 ottobre, ANew Season, un live set di Jolly Mare (alias artistico di Fabrizio Martina) in duo con ilchitarrista e compositore Francesco Neglia.

Il Presidente di Triennale Milano Stefano Boeri afferma che, dopo il festival FOG da maggio a luglio (vedi notizia DeArtes qui) la Stagione Teatrale segna un momento di ritorno alla programmazione abituale. Il teatro è un elemento centrale e imprescindibile della progettualità di Triennale, e avrà un ruolo chiave anche per la 23a Esposizione Internazionale Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries, curata dall’astrofisica Ersilia Vaudo, che si terrà da maggio a novembre 2022.

Quella che prende il via il 6 ottobre è la prima Stagione che vede Romeo Castellucci, uno dei più importanti artisti contemporanei, Grand Invité di Triennale. Apartire dal teatro, la collaborazione continuerà fino al 2024 toccando i molteplici ambiti diazione del regista, abbracciando le diverse attività di Triennale e dando vita a unasinergia profonda.

TMT Stagione 21 – Romeo Castellucci, Divina Commedia © Luca Del Pia

Da ottobre a dicembre 2021, oltre allo spettacolo Bros, alla proiezione del trittico della Divina Commedia e a un progetto inedito dedicato alla città di Milano, Castellucci sarà impegnato nel percorso formativo Nascondere, realizzato in collaborazione con la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC, che invita un gruppo di professionisti e studenti nel campo delle arti contemporanee a misurarsi con personalità provenienti da differenti ambiti artistici.

Anche per la Stagione 2021, Triennale Milano Teatro agevola la fruizione degli spettacoli grazie ai sovratitoli in doppia lingua (italiano e inglese), la cui leggibilità è pensata sulla base di necessità specifiche delle persone sorde e ipoacusiche.

C.S.M.
Fonte: Press Office, 20 settembre 2021
Immagine di copertina: TMT Stagione 21 – Dewey Dell, Hamlet © John Nguyen

TMT Stagione 21 – Pascal Rambert, 3 annonciations © Marc Domage

TRIENNALE MILANO TEATRO
Lo sguardo sul mondo
6 ottobre – 16 dicembre 2021
Biglietti www.triennale.org  e www.vivaticket.com  
oppure presso i punti vendita Vivaticket e la biglietteria di Triennale Milano.
Nei giorni di programmazione la biglietteria resta aperta fino all’inizio dello spettacolo.
biglietteria@triennale.org T. 02 72434208/239
www.triennale.org

Tags: , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent