Vai a…
RSS Feed

FIRENZE
Gallerie degli Uffizi
GLI UFFIZI DIVENTANO POP
FUMETTISTI IN COLLEZIONE
Ministro Franceschini:
‘Gli Uffizi sono uno dei primi
musei d’arte classica
a scommettere
sulla nona arte’
Il direttore Schmidt:
‘La cultura è pop(olare)
L’accordo è il primo del genere al mondo’


52 autoritratti di alcuni tra i più brillanti fumettisti della scena italiana entrano nella prestigiosa collezione delle Gallerie degli Uffizi a Firenze. Dalla ‘A’ di ALTAN alla ‘Z’ di ZUZU, il nuovo nucleo di opere, che spazia tra numerosi linguaggi e diverse generazioni, costituisce un vero e proprio atlante del fumetto italiano contemporaneo che va ad arricchire la collezione di autoritratti del celebre museo, notoriamente la più ricca e prestigiosa al mondo. Queste opere verranno esposte nelle nuove sale dedicate agli autoritratti, che apriranno nei prossimi mesi al primo piano del museo vasariano.

Le premesse erano state gettate nel 2020, quando Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, aveva partecipato a Lucca ChanGes, edizione di Lucca Comics & Games (vedi notizia DeArtes qui). Oggi il Ministero della Cultura, le Gallerie degli Uffizi e Lucca Comics & Games si alleano in nome del fumetto, partendo dall’iniziativa ministeriale Fumetti nei Musei che proprio il festival lucchese, nel 2018, premiò come migliore iniziativa editoriale.

Altan

Realizzate con tecniche, formati e stili diversi, le opere sono presentate a Lucca Comics & Games 2021 dall’8 ottobre al 1 novembre nell’ambito della mostra “Fumetti nei musei | Gli autoritratti degli Uffizi” a cura di Mattia Morandi e Chiara Palmieri. La mostra – dedicata a Tuono Pettinato, fumettista recentemente scomparso e autore per Fumetti nei Musei dell’albo ambientato alla Galleria dell’Accademia di Firenze – è una delle iniziative previste dal protocollo d’intesa siglato dalle Gallerie degli Uffizi e da Lucca Crea per favorire lo sviluppo e la promozione del fumetto in Italia e all’estero.

L’intesa prevede, inoltre, la partecipazione degli Uffizi e del Ministero della Cultura alla designazione del Maestro del Fumetto di Lucca Comics & Games nell’ambito dei Lucca Comics Awards e l’ingresso, ogni anno, dell’autoritratto del vincitore nella collezione del museo fiorentino. L’accordo ha durata biennale ed è rinnovabile: nel suo ambito possono essere intraprese iniziative condivise come esposizioni, produzioni culturali, partnership creative, didattiche, di natura scientifica e altro ancora.

Zuzu

«Grazie alle artiste e agli artisti, per questa importante donazione che rappresenta un’ulteriore evoluzione di un percorso di valorizzazione del fumetto contemporaneo, che nasce attorno all’ambizioso progetto Fumetti nei Musei. Questo nuovo fondo è una novità importante per il panorama artistico contemporaneo italiano: gli Uffizi divengono così uno dei primi musei di arte classica a scommettere sulla vitalità e la forza creativa della nona arte», afferma il Ministro della Cultura, Dario Franceschini.

«Con questa inedita, innovativa alleanza tra gli Uffizi e Lucca Comics, una delle manifestazioni del fumetto più importanti al mondo, l’obiettivo è ribadire un concetto chiave: la cultura è pop e deve raggiungere con efficacia quante più persone possibili. L’accordo che presentiamo oggi è il primo del suo genere al mondo: sono convinto che darà vita a grandi risultati e farà da apripista a tanti altri ‘crossover’ fruttiferi di idee, creatività e spunti per il futuro», commenta il direttore degli Uffizi Eike Schmidt.

M.C.S.
Fonte: Portavoce Gallerie Uffizi, 29 settembre 2021

www.uffizi.it
www.fumettineimusei.it
www.luccacomicsawards.com

Tags: , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent