Vai a…
RSS Feed

GENOVA
Teatro Carlo Felice
BIANCA E FERNANDO
Prima esecuzione moderna
con le pagine credute perdute
Direttore Donato Renzetti
Regia Hugo de Ana
Diretta su Rai Radio 3
Presto in DVD
Cimeli in mostra
19 – 30 novembre 2021


Debutta al Teatro Carlo Felice di Genova in prima esecuzione moderna l’opera “Bianca e Fernando” di Vincenzo Bellini, nella versione realizzata in occasione della storica inaugurazione del Teatro, il 7 aprile 1828. Il titolo, che manca a Genova dal 1978, viene presentato in un nuovo allestimento della Fondazione Teatro Carlo Felice, con gli ampi passaggi musicali composti da Bellini per l’occasione e il libretto di Domenico Gilardoni revisionato da Felice Romani finalmente riportati alla luce.

Donato Renzetti dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice, preparato da Francesco Aliberti, per la regia, scene e costumi di Hugo de Ana. Il cast vocale è composto da Salome Jicia/Francesca Tiburzi (Bianca), Giorgio Misseri/David Ferri Durà (Fernando), Nicola Uliveri/Simon Lim (Filippo), Alessio Cacciamani/Francesco Leone (Carlo), Elena Belfiore (Viscardo), Giovanni Battista Parodi (Clemente), Carlotta Vichi (Eloisa), Antonio Mannarino/Renato Parachinetto (Uggero).

Bianca e Fernando debutta venerdì 19 novembre 2021 alle ore 20.00, con repliche il 20, 21, 28, 30. L’opera, trasmessa in diretta radiofonica su Rai Radio3 in occasione della prima di venerdì 19 novembre, sarà oggetto di una ripresa video in HD che confluirà in un DVD edito da Dynamic. È inoltre allo studio una collaborazione con Rai Cultura.

Donato Renzetti

«L’allestimento di Bianca e Fernando tocca le corde più profonde della storia musicale genovese, gettando nuova luce sulla sua fiorente civiltà musicale, spiega il Sovrintendente Claudio Orazi. Anzitutto è l’opera che il 7 aprile 1828 inaugurò il Teatro stesso, come ricorda una cronaca del tempo «alla presenza de’ Reali Sabaudi, tra il giubilo e l’ammirazione de’ cittadini e de’ molti forestieri tratti a Genova da così splendida festa».

La ricostruzione storica dell’avvenimento permette di dare risalto a uno dei protagonisti della scena culturale dell’epoca: il poeta genovese Felice Romani, massimo librettista italiano della prima metà del secolo, che in qualità di referente artistico dell’organizzazione aveva concepito per questa singolare occasione un cartellone denso di primizie, coinvolgendo alcuni tra i maggiori operisti del tempo, e provvedendoli appositamente di soggetti e di rime.

LA PRIMA ESECUZIONE MODERNA
La prima esecuzione moderna dell’opera è l’occasione per ascoltare finalmente preziose pagine belliniane andate perdute, tra cui quelle dell’Allegro in re maggiore che integrava la breve sinfonia d’apertura originaria e alcune arie dell’opera tra quelle citate da Bellini nelle sue lettere, oggi tornate alla luce. Tale risultato è frutto del capillare lavoro di ricerca promosso dalla Fondazione Teatro Carlo Felice nell’ambito del progetto Civiltà musicale genovese, realizzato in collaborazione con il Centro Studi belliniani e la Fondazione Bellini di Catania sotto il coordinamento della musicologa Graziella Seminara.

LA TRAMA
La trama di Bianca e Fernando ricalca in tutto e per tutto quella di Bianca e Gernando, l’opera andata in scena al San Carlo il 30 maggio 1826, con il nome del protagonista a suo tempo opportunamente modificato per non mancare di rispetto all’erede al trono Ferdinando di Borbone.

Si narra di Carlo, Duca d’Agrigento spodestato dall’usurpatore Filippo, e di suo figlio Fernando, che dall’esilio riesce a sventare gl’intrighi del tiranno e il progettato matrimonio di questi con sua sorella Bianca sino a riguadagnare alla propria famiglia la dignità del trono.

LA MOSTRA
Grazie alla collaborazione con il Centro Studi belliniani e la Fondazione Bellini di Catania, l’Istituto Mazziniano – Museo del Risorgimento di Genova, la Biblioteca del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, la Biblioteca del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, l’Archivio storico Ricordi, la Biblioteca della Società economica di Chiavari preziosi cimeli originali, e altri importanti documenti riprodotti per l’occasione sono esposti dal 12 fino al 30 novembre 2021 nella mostra Genova, 7 aprile 1828, a cura di Francesco Zimei, allestita nel primo Foyer del Teatro Carlo Felice. Ingresso libero e gratuito.

INTORNO A BIANCA E FERNANDO
Incontro di studio aperto al pubblico, giovedì 18 novembre 2021, ore 18, Primo Foyer. Relatori Fabrizio Della Seta, Raffaele Mellace, Alessandro Roccatagliati, Graziella Seminara Fabrizio Verdino. Moderatore Francesco Zimei, e con un intervento di Claudio Orazi.
Introduzione all’ascolto in collaborazione con Amici del Teatro Carlo Felice e del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. Relatore Marco Pescetto. Sabato 13 novembre 2021 ore 16, Auditorium Eugenio Montal

LA STAGIONE DEL TEATRO CARLO FELICE
Vedi notizia DeArtes qui

C.S.M.
Fonte: Ufficio Stampa, 9 novembre 2021
Immagini: Bozzetti di Hugo De Ana per Bianca e Fernando, Teatro Carlo Felice Genova

Teatro Carlo Felice
Biglietti alla biglietteria del Teatro e su www.vivaticket.com
Galleria Cardinal Siri 6, Genova
biglietteria@carlofelice.it
Tel. + 39 010 5381 433 – 334
www.carlofelice.it

Tags: , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent