Vai a…
RSS Feed

MILANO
Certosa District
UN MURALE DI 25 METRI
preannuncia il primo
MILANO GRAPHIC FESTIVAL
Visual design per
la rigenerazione urbana
Murale: da novembre 2021
Festival: 11-13 febbraio 2022


Il graphic design quale strumento di cambiamento e di rappresentazione della città in trasformazione. Nascerà a febbraio 2022 Milano Graphic Festival, il festival diffuso dedicato alla comunicazione visiva con appuntamenti e mostre in tutta la città. A preannunciarlo, il murale dal titolo Quando la città cambia tu guarda i suoi colori, che ha preso vita all’interno di Certosa District. Colori vivaci, forme geometriche che si susseguono, citazioni di elementi architettonici industriali simbolo di un’area in piena evoluzione: è una narrazione per immagini, del quartiere e della sua identità, quella che appare nel muralelungo oltre 57 metri, realizzato su progetto dello studio grafico CamuffoLabsul muro esterno del corporate campus La Forgiatura.

Un intervento fortemente voluto da Signs, l’osservatorio permanente sul visual design che coinvolge oltre 100 progettisti e studi grafici italiani. Certosa District da polo di produzione si sta via via trasformando in distretto dell’innovazione.Il quartiere nella zona nord-ovest di Milano, dopo anni di abbandono, sta ora vivacemente riemergendo come polo commerciale, popolato da industrie creative e aziende innovative in rapida crescita.

MILANO GRAPHIC FESTIVAL (MGF)
Progetto di sistema, inclusivo e collaborativo, il Milano Graphic Festival si propone come un catalizzatore di idee e relazioni sul tema della comunicazione visiva, per generareconoscenza e contaminazione e mettere in contatto il mondo delle imprese con il migliore design della comunicazione italiano.

L’inaugurazione del murale ha costituito l’occasione per annunciare la prima edizione del MGF, il nuovo festival diffuso dedicato al graphic designall’illustrazione e alle culture visive  progetto di SIGNS e h+, a cura di Francesco Dondina – che dall’11 al 13 febbraio 2022 porterà un ampio calendario di appuntamenti fra mostre, workshop, talk, lecture, studio visit e installazioni, in tutta la città, a partire dai due hub principali Certosa District BASE Milano.

Il Festival attiverà mostre ed eventi presso le più importanti Istituzioni milanesi. Fra queste La Triennale, ADI Design Museum Compasso d’Oro, Castello Sforzesco, Società Umanitaria, Mudec – Museo delle Culture, MUBA –Museo dei Bambini Milano, Casa degli Artisti.

Il Festival vedrà il coinvolgimento di scuole e università, associazioni, gallerie d’arte, studi privati, librerie e case editrici che promuoveranno progetti speciali e il dialogo con graphic designer, art director, illustratori, editori e professori che racconteranno i loro progetti e il ruolo del visual design oggi.

CERTOSA GRAPHIC VILLAGE
In un momento di profonda trasformazione sociale e urbana come quello attuale, dove grande attenzione è rivolta al concetto di branding di quartiere, il design interviene per ridefinire l’identità di un’area che si candida a divenire punto di riferimento per la grafica e il visual design emergente, grazie al coinvolgimento dei giovani talenti.

Il Certosa Graphic Village è uno spazio performativo e creativo temporaneo di 3.000 mq dedicato alla creatività contemporanea, dove i designer under-30 potranno progettare e creare durante il Festival, lavorando a un progetto speciale di grafica urbana.

Certosa Graphic Village sarà inoltre il luogo dedicato agli incontri, alle esperienze e alla ricerca: talk con designer italiani e internazionali, project room, lecture tematiche, performance e workshop dedicati ai professionisti, agli studenti e a tutte le persone di ogni età che amano il Visual Design.

BASE Milano e mostra Signs II
BASE Milanosarà il secondo hub del Festival. Qui 25 studi grafici italiani saranno protagonisti della mostra SIGNS II. Grafica Italiana Contemporanea, secondo capitolo dell’omonima esposizione tenutasi sempre all’ex Ansaldo a fine 2016. Affiancando nomi autorevoli a giovani promettenti, SIGNS II intende offrire uno spaccato sullo stato della grafica e del design della comunicazione italiana, per mostrare come questo goda di ottima salute, sulla scia della sua grande tradizione storica ma sempre capace di rinnovarsi e confrontarsi con il panorama internazionale.

C.S.M.
Fonte: ddlArts 11 novembre 2021
Immagini: Quando la città cambia tu guarda i suoi colori, 2021
Designed by CamuffoLab con SIGNS
in partnership con Certosa District


QUANDO LA CITTÀ CAMBIA TU GUARDA I SUOI COLORI
Via Varesina 162, davanti ingresso de La Forgiatura, Certosa District

MILANO GRAPHIC FESTIVAL
11-13 febbraio 2022

www.milanographicfestival.com
#MGF  IG milanographicfestival

Tags: , , , , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent