Vai a…
RSS Feed

PARMA
Teatro Regio live streaming
BAREZZI FESTIVAL
GEMME

Rifioriscono
la musica italiana
e il cantautorato

13 ~ 14 Novembre 2020


Il Barezzi Festival si caratterizza, sin dai suoi esordi, per una tensione costante tra sperimentazione e recupero della tradizione. Le Gemme del XIV Barezzi Festival sono determinate a sbocciare anche in una stagione sfavorevole per lasciare il sopravvento alla musica e alla bellezza, facendo leva sulle difficoltà per rigenerarsi e far proliferare nuovi entusiasmi nel tessuto connettivo della musica. Perché #laculturacura, secondo uno dei temi di Parma Capitale Italiana per la Cultura 2020+21. Rimodulato rispetto a quanto inizialmente programmato, Barezzi Festival dà appuntamento al 13 e 14 novembre 2020 per una speciale edizione interamente in streaming dal Teatro Regio di Parma, su teatroregioparma.it tramite la piattaforma Payperlive di Zeye.

Il festival, nato da un’idea di Giovanni Sparano che ne cura la direzione artistica, si ispira alla figura di Antonio Barezzi, il mecenate che per primo riconobbe il talento del giovane Giuseppe Verdi sostenendone gli studi. Ed è proprio un novello Barezzi, di cui l’oste Diego Sorba veste i panni, a guidare tra i diversi concerti, che vedono protagonisti i nomi più affermati e le promesse più brillanti: i primi in live streaming, gli altri impegnati in concerti acustici esclusivi in luoghiinusuali del teatro, che si svelano per la prima volta al pubblico.

IL PROGRAMMA

Venerdì 13 novembre 2020
Alle ore 20.00 il palcoscenico del Teatro Regio ospita in diretta streaming Brunori Sas, stella del panorama musicale italiano contemporaneo, il cui ultimo lavoro discografico Cip! ha vinto la Targa Tenco 2020 come Miglior Album. Il cantautore calabrese è accompagnato in esclusiva da La Toscanini NEXT, orchestra under 35 composta da 51 elementi.

I concerti acustici realizzati in esclusiva per Barezzi Festival in spazi inusuali del Teatro Regio, sono ascoltabili sulla piattaforma dalle ore 19.00. Fadi, cantautore afro-romagnolo finalista a Sanremo Giovani, propone un intimo live nel Palco Reale; la raffinata voce di Guido Maria Grillo si libra nella Sala di Scenografia; la Sala del Vascone ospita il cantautore e pianista siciliano William Manera; sul palcoscenico del Regio è Margherita Vicario, cantautrice e attrice romana dal talento versatile.

Sabato 14 novembre 2020
Alle ore 21.30 in live streaming sul palcoscenico del Regio Andrea Laszlo De Simone con la sua Immensità, opera sonora e visiva che ha conquistato pubblico e critica internazionale. Un concerto immersivo, eseguito da un’orchestra mista tra synth, elettronica, cori, archi e fiati, in un intreccio di strumenti classici e moderni. Alle ore 19.20 in diretta i Massimo Volume, band pilastro della scena alternativa italiana.

I concerti acustici esclusivi disponibili sulla piattaforma dalle ore 19.00 sono con il cantautorato delicato di Ettore Giuradei dalla Sartoria del Regio; nel Foyer la cantautrice romana Valentina Polinori con il suo ultimo disco Trasparenti; Pop X, straniante e imprevedibile collettivo trentino dalla Sala di Scenografia con Antille; Colombre, cantautore marchigiano, con il suo ultimo disco Corallo.

BIGLIETTI E AGEVOLAZIONI PER SPETTATORI SENSIBILI
Il pubblico può seguire via streaming il XIV Barezzi Festival acquistando biglietti o abbonamenti dal 4 novembre su teatroregioparma.it .
Gli spettatori sensibili e diversamente abili possono seguire lo streaming gratuitamente, facendo richiesta a biglietteria@teatroregioparma.it
Entro il 10 novembre è possibile chiedere il rimborso per gli spettacoli inizialmente annunciati compilando il modulo https://shop.vivaticket.com/ita/rimborso  .

M.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa Regio Parma, 30 ottobre 2020

BAREZZI FESTIVAL 2020 Gemme
venerdì 13, sabato 14 novembre 2020
live streaming dal Teatro Regio di Parma
www.teatroregioparma.it
www.barezzifestival.it
info@barezzifestival.it
Facebook: @barezzi.festival/
Instagram: @barezzifestival/
#BarezziFestival2020
#laculturacura

Tags: , , ,

Altre storie daCASSETTO Tribute

About Maria Fleurent