Un’intelligenza artificiale programmata a suon di testi di Shakespeare e canzoni trap. Un progetto pioneristico unico in Italia che a dicembre muoverà i suoi primi post sui social.

Presentato a Roma nella sede della provincia autonoma di Bolzano il nuovo influencer virtuale per la cultura sviluppato dal Teatro Stabile di Bolzano.  

La Provincia Autonoma di Bolzano, da sempre eccellenza nei progetti innovativi di fruizione culturale, ha incoraggiato e sostenuto il Teatro Stabile di Bolzano (TSB) nella creazione di un Influencer Virtuale per la cultura, battezzato con il nome di “I A mleto”. Da anni oramai, il Tsb conosce e pratica varie vie per fare teatro e offrire spettacoli e produzioni realizzate site specific anche fuori dai palcoscenici, nei bar, nei cortili e negli spazi aperti e ora negli ambienti digitali dove tanti giovani e anche tanti adulti passano molto tempo.

“I A mleto” è un progetto pioneristico unico in Italia per la ricerca di nuove forme di fruizione della cultura, grazie al quale un ente a forte vocazione pubblica come il TSB sbarca nel mondo della virtualità per insinuare contenuti inediti e per far breccia nel mondo dei social. Nello stesso tempo, l’ideazione e la creazione di un influencer virtualenascono con la precisa finalità di approfondire e raccontare il mondo teatrale in modo più ampio e innovativo, sia scardinando i confini della consueta promozione degli eventi culturali sui social, sia inspessendo la valenza dei contenuti solitamente riservati ai fruitori dei social.

CHI È I A MLETO
“I A mleto” è un personaggio dell’età di 22 anni che, come suggerisce il suo nome, è dubbioso per natura. A dicembre, “I A mleto” muoverà i suoi primi post sui canali social. “I A mleto” è un’intelligenza artificiale programmata a suon di testi di Shakespeare e canzoni trap. Disilluso, ironico e sarcastico per natura, ha preso presto consapevolezza dell’inutilità del suo compito.

Davanti alla videocamera finge un entusiasmo che non gli appartiene, quando non è inquadrato però, si lascia prendere da tutti i suoi dubbi: che senso ha essere un Influencer virtuale? Che senso ha il teatro? Essere o non essere?  Per cercare di risolvere i suoi dubbi, non a caso, amletici, crea sondaggi e spera che il pubblico possa aiutarlo a capire e a capirsi.

COME È NATO I A MLETO
Inedito è il processo produttivo che ha condotto alla creazione dell’influencer virtuale che il Teatro Stabile di Bolzano ha affrontato con le peculiarità di una vera e propria produzione teatrale: in questo senso, la dimensione drammaturgica ha acquisito una rilevanza fondamentale perché affidata a un duo di autori, composto da Lorenzo Maragoni e Francesco Ferrara, e sviluppata di pari passo con la realizzazione tecnologica. “I A mleto” diviene uno strumento per esplorare le nuove dimensioni narrative e le prospettive drammaturgiche, storie e tematiche che esulano dalla mera informazione sugli eventi in programma.

“I A mleto” è stato realizzato dai drammaturghi in dialogo continuo con AnotheReality che si è occupata di tutta la parte tecnologica, creazione e modellazione 3D e dello sviluppo del software per la realizzazione dei contenuti, in sinergia con Studio WooW, consulente in ambito di Influencer Management.

“I A mleto” è una produzione del Teatro Stabile di Bolzano realizzata con il sostegno della Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano.

C.S.m.
Ufficio Stampa, 17 novembre 2023

www.teatro-bolzano.it

Instagram teatrostabilebolzano
Facebook Teatro Stabile Bolzano
Twitter teatrotsb
You Tube teatrostabilebolzano

Lascia un commento