Vai a…
RSS Feed

MILANO
Teatro alla Scala
OPERA DANZA
SINFONICA RECITAL

In streaming e su Rai5
20 Febbraio – 27 Marzo


La programmazione scaligera fino al mese di marzo prosegue con quindici appuntamenti tra opera, balletto, concerti e masterclass. Alla collaborazione consolidata con Rai Cultura si affiancano le trasmissioni in streaming sui canali del Teatro, che hanno ottenuto nei mesi scorsi una media di oltre 60.000 visualizzazioni.

OPERA
Due le nuove produzioni operistiche: all’annunciata Salome diretta da Zubin Mehta con la regia di Damiano Michieletto (approfondimento DeArtes qui) si aggiunge nel mese di marzo il dittico formato da Die sieben Todsünden e Mahagonny-Songspiel di Kurt Weill diretto dal Direttore Musicale Riccardo Chailly con la regia di Irina Brook e la voce di Kate Lindsay.

Omaggio a Nureyev, ph Lelli e Masotti

BALLETTO
Viene trasmessa, giovedì 25 febbraio alle ore 21.15, da Rai Cultura in prima visione TV sul suo canale Rai 5, la serata Grandi momenti di danza registrata nel dicembre 2020. Seguono due ulteriori serate in streaming. Il 28 febbraio un Omaggio a Nureyev con alcune delle sue più spettacolari creazioni coreografiche affidate ai ballerini scaligeri, preceduto da due masterclass tenute dal direttore del Ballo Manuel Legris, giovedì 25 e venerdì 26 febbraio alle ore 19. Infine, una serata dedicata ai coreografi contemporanei sabato 27 marzo, anche in questo caso preceduta da due masterclass giovedì 25 e venerdì 26 marzo.

STAGIONE SINFONICA
Myung-Whun Chung, il 5 marzo dirige l’Orchestra del Teatro nella Trauersymphonie di Joseph Haydn e nello Stabat Mater di Gioachino Rossini con Eleonora Buratto, Veronica Simeoni, René Barbera e Andrea Mastroni, assieme al Coro del Teatro alla Scala diretto da Bruno Casoni, che in questa occasione ritorna alla piena attività.

Nicola Luisotti è sul podio mercoledì 24 marzo per un concerto dedicato al repertorio italiano con le voci di Maria Agresta e Francesco Meli.

Vittorio Grigolo ph Brescia e Amisano

RECITAL DI CANTO
Il calendario vede il ritorno alla Scala di Vittorio Grigolo, lunedì 22 febbraio, accompagnato da Vincent Scalera con un programma di arie d’opera e romanze da camera.

È poi la volta, domenica 7 marzo, di Ludovic Tézier accompagnato da Helmut Deutsch in una serata di grande raffinatezza, di Lieder e mélodies.

Domenica 14 marzo, pochi giorni prima di vestire i panni di Anna I e di Bessie nel dittico diretto da Riccardo Chailly, Kate Lindsay offre una serata di canzoni di Kurt Weill accompagnata dal pianista Baptiste Trotignon.

Infine, Aleksandra Kurzak registrerà con il pianista Marek Ruszczynski e il violista Tomasz Wabnic un recital con musiche di Chopin, Schumann, Brahms e Čajkovskij che sarà trasmesso in differita il 4 aprile.

Bolzano, concorso Busoni 2019 Emanuil Ivanov, photo Tiberio Sorvillo

CONCERTI STRAORDINARI
Emanuil Ivanov, ventidue anni, nato a Pazardzhik in Bulgaria, vincitore assoluto della 62° edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni 2019, debutta al Teatro alla Scala in diretta streaming.

L’emergenza sanitaria in corso ha avuto un significativo impatto sul decollo della sua carriera concertistica, in quanto le date del tour previste dal concorso sono state rinviate o cancellate dalla pandemia. Il debutto alla Scala offre a un talento alle fasi iniziali della propria carriera, un’opportunità di visibilità presso il pubblico internazionale.

Ivanov, che attualmente si sta perfezionando al Royal Birmingham Conservatory, si esibirà in un programma con brani di Busoni, Ravel e Skrjabin. Il concerto del #busonicompetition sarà visibile il 27 febbraio in streaming sul sito della Scala e sui suoi canali Facebook e YouTube.
I video delle esibizioni di Ivanov sono visibili sul sito della Fondazione Busoni-Mahler, www.busoni-mahler.eu  fino a settembre 2021, sul sito eu.steinway.com  e, per il pubblico cinese, su www.amadeus.tv

M.F.C.S.
Fonte: Ufficio Stampa Fondazione La Scala, 10 e 12 febbraio 2021
Immagine di apertura: ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

www.teatroallascala.org

Tags: , , , , , , , , ,

Altre storie daArsit Artes

About Maria Fleurent