Vai a…
RSS Feed

BOLOGNA
Palazzo Vizzani
CITY OF GOD
Alessandro Pessoli:
pitture, sculture, disegni
e opere in terracotta

7 Maggio ~ 10 Luglio 2021


Alessandro Pessoli mette in relazione vari registri narrativi, ora ironici e surreali, ora tragici e avvolgenti, divenendo regista nel determinare la presenza scenica dei suoi personaggi, insofferenti alle insidie del presente. Nella sua “Città di Dio” dolcezza e dramma viaggiano sullo stesso binario, le passioni hanno tinte forti, il destino è una piccola fiamma che resiste al vento. Nell’ambito del programma istituzionale di ART CITY Bologna 2021, apre la personale “City of God”. Nato a Cervia nel 63, Pessoli vive e lavora a Los Angeles ed è attualmente considerato uno dei più stimati artisti italiani di livello internazionale.

City of God accoglie i vari elementi plastici e figurativi che caratterizzano il lavoro dell’artista: pittura, scultura, disegno, opere in terracotta. I differenti linguaggi sono accomunati da una poetica che agisce in modo sottilmente disgregante, tanto sulla materia delle opere, quanto sulla psiche dei soggetti rappresentati. L’esposizione, dal 7 maggio al 10 luglio 2021, a ingresso libero su prenotazione, attinge alla produzione recente di Pessoli,e presenta anche opere realizzate appositamente per l’appuntamento bolognese di Alchemilla, che ha sede negli spazi tardo settecenteschi di Palazzo Vizzani a Bologna, dimora del Cardinal Lambertini, futuro Papa Benedetto XIV.

Alessandro Pessoli, Stupida dolce testa, 2016 Courtesy greengrassi (Londra) e Zero… (Milano)

Al primo gruppo appartengono le opere in terracotta, tecnica che caratterizza il lavoro di Pessoli negli ultimi quindici anni, punto di raccordo ideale fra le sculture e i disegni in mostra. Alla produzione recente fanno riferimento anche i dipinti, in cui la complessità iconografica della pittura italiana viene aggiornata alla luce delle correnti internazionali.

Nel secondo nucleo, si trovano due gruppi di disegni su carta a tecnica mista, che presentano un originale rimescolamento di codici figurativi, arricchiti di mezzi rappresentativi propri della comunicazione del nostro tempo. Due opere si muovono sul confine formale fra scultura e installazione, grazie alla capacità di conquistare lo spazio percettivo attraverso il compendio di forza e levità.

Alessandro Pessoli, The Rich, 2019.
Ph. Marcus J. Leith
Courtesy greengrassi (Londra) e Zero… (Milano)

La scultura City of God, da cui la mostra prende il nome e che a sua volta è nata come omaggio all’omonimo film di Fernando Meirelles – pellicola che narra la storia vera di Wilson Rodrigues, bambino cresciuto in una favela di Rio De Janeiro – è già stata presentata a Los Angeles nel 2017 e viene qui riassemblata, caricandosi di nuovi significati.

La mostra è a cura di Fulvio Chimento, organizzata da Alchemilla (Bologna), greengrassi (Londra), Zero… (Milano).

M.F.C.
Fonte: Ufficio Stampa Alchemilla, 27 aprile 2021
Immagine di apertura:
Alessandro Pessoli, City of God, 2017-2020.
Courtesy greengrassi (Londra) e Zero… (Milano)

CITY OF GOD
7 maggio – 10 luglio 2021
Ingresso libero su prenotazione

Palazzo Vizzani
via Santo Stefano 43, Bologna
Per prenotare l’ingresso, iscriversi al link: cityofgodalchemilla.eventbrite.it
O telefonare 340 4700468 / 333 2915615
info@alchemilla43.it
www.alchemilla43.it

Tags: , , , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent