Vai a…
RSS Feed

MILANO e altre città
FABRIANO
FESTIVAL DEL DISEGNO

14 e 15 Settembre 2019
Castello Sforzesco
in tutta Italia fino al 20 Ottobre


Anche quest’anno il Festival del Disegno a cura di Fabriano parte dal Castello Sforzesco di Milano il 14 e 15 settembre 2019 e continua in tutta Italia fino al 20 ottobre. Tra i cortili che hanno visto Leonardo da Vinci all’opera e dove a maggio hanno avuto inizio le celebrazioni del cinquecentenario con la straordinaria apertura della Sala delle Asse, matite, pennelli, inchiostri, penne, forbici e soprattutto carta diventano protagonisti e danno vita a laboratori, incontri, talk, performance dedicati a un pubblico da 0 a 99 anni insieme ad artisti, fumettisti, graphic designer, illustratori, calligrafi, esperti di tecniche di stampa.

Grazie alla collaborazione con il Comune di Milano e all’interno del palinsesto “Milano e Leonardo 500”, la quarta edizione del Festival prende ispirazione dallo straordinario talento di Leonardo disegnatore, artista, decoratore, capace di cogliere i diversi aspetti della natura e trasformarli in meravigliosi segni grafici, immagini e progetti per comprendere e spiegare gli infiniti campi del sapere, dall’astronomia all’architettura, dall’anatomia alla botanica alle scienze.
Un fitto programma che alterna laboratori a ciclo continuo per i più piccoli, lezioni e workshop con gli artisti per gli adulti, senza dimenticare i ragazzi e gli adolescenti che potranno sperimentare le tecniche di street art e graffiti. Tante attività gratuite aperte a tutti in cui si potrà completare con la fantasia le opere d’arte di grandi artisti del passato, lavorare con le tecniche di piegatura della carta per costruire aerei e girandole, provare la sensazione di disegnare come Leonardo con la penna d’oca, stupirsi con i disegni d’acqua, contribuire al grande disegno collettivo lungo un grande rotolone di carta e liberare la creatività nel muro dei colori.
Tanti i maestri da cui imparare e con cui divertirsi: James Clough, Isabella Genovese, Angelo Gorlini, Piero Guerriero, Francesca Manetta, Giulia Orecchia, Pao/Paolo Bordino, Fabio Persico, Massimo Polello, Emanuela Pulvirenti, Angelo Ruta, Silvano Scolari, Daniel Tummolillo e la partecipazione straordinaria del gruppo Urban Sketchers.

Un grande Tour, Fabriano is all around, prosegue per far disegnare tutta l’Italia fino al 20 ottobre con oltre 300 appuntamenti da nord a sud, isole comprese. Dalle grandi città ai piccoli comuni, da Rovereto a Lecce, passando per Torino, La Spezia, Mantova, Verona, Bologna, Firenze, Napoli, Reggio Calabria, fino ad Agrigento. Tante tappe per molte attività e iniziative organizzate con la collaborazione di accademie, istituti d’arte, musei, biblioteche, che mettono a disposizione ciascuno spazi e competenze per diverse tecniche.
Fabriano da sempre crede nell’importanza del disegno in tutte le sue forme, per questo ha voluto sostenere una grande manifestazione che promuova il disegno come linguaggio universale e che nelle prime tre edizioni ha raccolto in Italia più di 50.000 persone con oltre 500 iniziative in più di 200 città grandi e piccole, forte della straordinaria tradizione della carta Fabriano prodotta in Italia dal 1264.
«È una grande soddisfazione veder crescere ogni anno una manifestazione che vuole invitare a ritrovare, attraverso il disegno, un momento intimo e personale in cui rilassarsi, disconnettersi, guardarsi attorno e riscoprire i dettagli della realtà che ci circonda. Non solo i più piccoli ma anche gli adulti che hanno perso ogni familiarità con carta e matita e pensano di non saper disegnare, insieme a tutti i ragazzi perché non smettano di disegnare continuando a stimolare così la fantasia e la creatività», ha spiegato Chiara Medioli, vicepresidente Gruppo Fedrigoni.

L’idea del festival si costruisce sul desiderio di riavvicinare tutti al mondo del disegno per imparare, scoprire e sperimentare tecniche diverse, per questo l’invito è per tutti: bambini, adolescenti, adulti, appassionati o semplicemente curiosi, chi ama disegnare e chi è convinto di non saperlo fare, per riscoprire l’importanza di un linguaggio che è universale per natura. Una forma espressiva capace di trasferire emozioni con immediatezza, da valorizzare non solo come attività ludica ma come strumento di apprendimento e di invenzione. L’obiettivo è quello di far divertire e appassionare attraverso il piacere semplice di un gesto che unisce cervello, cuore, occhi, mano con una matita e un foglio di carta, sperimentando tecniche e stili diversi, osservando i dettagli del mondo intorno a noi.

C.S.
Fonte: Ruski Duski

FABRIANO FESTIVAL DEL DISEGNO
14-15 settembre 2019 Milano Castello Sforzesco
in tutta Italia fino al 20 ottobre 2019

Tags: ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent