Vai a…
RSS Feed

ROMA
Cinecittà World
MOTOTEMATICA
Nuovo luogo, nuove date
e un portale

18 – 19 – 20 giugno 2021


MotoTematica – Rome Motorcycle Film Festival è la prima rassegna cinematografica italiana interamente dedicata al mondo della motocicletta. Le proiezioni delle opere in concorso per la terza edizione e la cerimonia di premiazione erano state rinviate, lo scorso novembre, a causa delle normative di contrasto alla pandemia, e avranno una nuova location a Roma, all’interno del cinema e dei padiglioni del quinto Eternal City Custom Show, nella spettacolare cornice scenografica di Cinecittà World, il 18, 19 e 20 giugno 2021 (salvo eventuali future restrizioni covid).

Obiettivo della manifestazione è incoraggiare i filmmaker stimolati dalla passione per le due ruote a promuovere le loro opere ispirate a sogni, avventure e storie di centauri. Non ci sono limiti geografici, né riguardanti l’anno di produzione dei lavori, né circa l’età dei registi, di ogni generazione, compresi i minorenni. Unica condizione è che il materiale creativo, sottotitolato in italiano, riguardi motori e motociclette.

In due pomeriggi, il 18 e 19 giugno 2021, saranno mostrati al pubblico, a ingresso libero, i lavori finalisti della rassegna e un omaggio a Steve Mc Queen con la proiezione di “On any sunday”, opera che ottenne la nomination all’Oscar nel 1972 per il miglior film documentario. Il 20 giugno mattina avrà invece luogo, sul palco del padiglione centrale del grande salone “custom” della capitale, la presentazione dei vincitori e la consegna dei premi per ogni categoria.  

Il festival è in collaborazione con il portale Moto.it, sulla cui piattaforma sarà possibile seguire la diretta streaming della cerimonia finale e visionare le opere candidate per una settimana nei giorni successivi alla fine della manifestazione.

Sezioni ed elenco opere in programma consultabile nel sito.

M.F.C.S.
Fonte: Castiglioni Press Office, 25 marzo 2021

Infoline: mototematicafilm@gmail.com
www.mototematica.com
portale Moto.it

Tags: , , ,

Altre storie daTribute To

About Maria Fleurent