Vai a…
RSS Feed

LA SCALA CANNONEGGIATA
HA FATTO RITORNO IN ARENA
IL NABUCCO RISORGIMENTALE

Babilonesi ed ebrei come austriaci e italiani. A un anno dal debutto ha fatto ritorno all’Arena di Verona l’allestimento di “Nabucco” che Arnaud Bernard ha trasposto nel Regno Lombardo-Veneto di metà Ottocento. Periodo storico collocato, con libertà temporale, durante la guerriglia urbana delle Cinque Giornate di Milano tra oppressori e patrioti, colpi di moschetto e cannonate, incedere di carrozze e cavalli, accorrere di crocerossine e martinitt,

 » Leggi di più: LA SCALA CANNONEGGIATA
HA FATTO RITORNO IN ARENA
IL NABUCCO RISORGIMENTALE  »

Tribute To

VICENZA IN LIRICA
Prima esecuzione
in tempi moderni
di Polidoro di Antonio Lotti

“Vicenza in Lirica”, dal 26 agosto al 16 settembre 2018 nella città di Palladio, presenta appuntamenti con nomi internazionali e giovani talenti. La sesta edizione promette emozioni per il grande Festival vicen­tino sempre più incentrato sullo splendore della musica barocca, con una produzione d’opera, concerti, recital, masterclass e un workshop dietro le quinte. Ancora, conferenze-spettacolo, eventi, presentazioni di libri e di rarità discografiche.

 » Leggi di più: VICENZA IN LIRICA
Prima esecuzione
in tempi moderni
di Polidoro di Antonio Lotti  »

ANNA MARIA MEO
NEL CDA DI OPERA EUROPA

Il Direttore generale
del Regio di Parma
nell’associazione che riunisce
i maggior teatri e festival europei

Il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo è stato nominato membro del nuovo Consiglio di Amministrazione di Opera Europa, l’associazione che riunisce 188 teatri e festival di 41 Paesi in una rete di professionalità, esperienze e tradizioni, con l’obiettivo di promuovere l’Opera nel mondo condividendo progetti, produzioni e iniziative di alta formazione.
«Sono onorata di far parte del CdA di una realtà così importante e qualificata come Opera Europa –

 » Leggi di più: ANNA MARIA MEO
NEL CDA DI OPERA EUROPA

Il Direttore generale
del Regio di Parma
nell’associazione che riunisce
i maggior teatri e festival europei  »

ROBERTO HERLITZKA
VINCE IL PREMIO
RENATO SIMONI 2018

La consegna
durante uno spettacolo
dell’Estate Teatrale Veronese

Il 61° premio “Renato Simoni per la fedeltà al teatro di prosa” viene attribuito quest’anno a un attore molto apprezzato dalla critica e noto al grande pubblico soprattutto per alcune sue interpretazioni cinematografiche: Roberto Herlitzka.
La cerimonia di consegna del premio avviene il 12 luglio al Teatro Romano alle ore 21 prima dell’inizio del “Calzolaio di Ulisse”, spettacolo che debutta a Verona – nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese – con protagonista Marco Paolini e con la regia di Gabriele Vacis.

 » Leggi di più: ROBERTO HERLITZKA
VINCE IL PREMIO
RENATO SIMONI 2018

La consegna
durante uno spettacolo
dell’Estate Teatrale Veronese  »

IL TEATRO ITALIANO
IN SCENA A NEW YORK

Aperto
il bando di partecipazione
all’edizione 2019

Kairos Italy Theater e KIT Italia annunciano la nuova e settima edizione di “In Scena! Italian Theater Festival NY 2019”, il primo festival di teatro italiano a coinvolgere tutti i cinque distretti della città, realizzato in collaborazione con le principali Istituzioni culturali italiane e americane.
È aperta la selezione delle proposte per il programma che sarà presentato a New York nel mese di maggio 2019, in varie sedi nei distretti di Manhattan,

 » Leggi di più: IL TEATRO ITALIANO
IN SCENA A NEW YORK

Aperto
il bando di partecipazione
all’edizione 2019  »

VENEZIA
RICORDA FULVIO ROITER

Duecento scatti
del grande fotografo
in mostra alla Casa dei Tre Oci

La mostra “Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007” si presenta come la più completa monografica mai realizzata sull’autore e la prima dopo la sua recente scomparsa, avvenuta il 18 aprile 2016. Un omaggio e un ricordo che la Casa dei Tre Oci ha voluto dedicare al fotografo che più di ogni altro ha legato l’immagine di Venezia al proprio nome.
L’esposizione, promossa dalla Fondazione di Venezia in partenariato con la Città di Venezia,

 » Leggi di più: VENEZIA
RICORDA FULVIO ROITER

Duecento scatti
del grande fotografo
in mostra alla Casa dei Tre Oci  »

DIETRO LE QUINTE DI CARMEN
Mostra fotografica
racconta l’allestimento
di Hugo de Ana
al Festival Lirico

Un viaggio fotografico: “SEVILLA 1930 Dietro le quinte di Carmen all’Arena di Verona” racconta la nuova produzione dell’opera di Georges Bizet che ha inaugurato il Festival lirico 2018 all’Arena di Verona, con regia, scene e costumi del grande maestro argentino Hugo de Ana. Con oltre 250 recite Carmen è il secondo titolo più rappresentato nell’anfiteatro veronese dopo Aida e da sempre fra i più amati dal pubblico.

 » Leggi di più: DIETRO LE QUINTE DI CARMEN
Mostra fotografica
racconta l’allestimento
di Hugo de Ana
al Festival Lirico  »

Arsit Artes

MARC CHAGALL A MANTOVA
centotrenta opere
e i sette teleri
per il teatro ebraico di Mosca

La mostra dedicata a Marc Chagall (Vitebsk, 7 luglio 1887 – Saint-Paul-de-Vence, 28 marzo 1985), il pittore che insieme a Picasso e Robert Delaunay ha forse ispirato il maggior numero di poeti, scrittori e critici militanti del Novecento, apre al pubblico il 5 settembre 2018 a Mantova, in concomitanza con il Festivaletteratura.
L’esposizione “Marc Chagall come nella pittura, così nella poesia” è allestita a Palazzo della Ragione, monumento medievale che sorge nel cuore del centro storico,

 » Leggi di più: MARC CHAGALL A MANTOVA
centotrenta opere
e i sette teleri
per il teatro ebraico di Mosca  »

VISIONI AL FESTIVAL
DELLA COMUNICAZIONE
DI CAMOGLI

L’appuntamento annuale tra i più attesi in Italia dedicato a comunicazione, futuro e innovazione torna a Camogli da giovedì 6 a domenica 9 settembre 2018, con un tema di assoluta centralità: Visioni. Il Festival della Comunicazione, ideato con Umberto Eco, diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer e organizzato da Frame, in collaborazione con il Comune di Camogli,

 » Leggi di più: VISIONI AL FESTIVAL
DELLA COMUNICAZIONE
DI CAMOGLI  »

A BOLZANO DANZA
L’IRREQUIETEZZA
DEL PRESENTE

La 34ᵃ edizione del festival Bolzano Danza/Tanz Bozen, in programma dal 12 al 27 luglio, si snoda tra grandi nomi della scena mondiale e giovani realtà, in una combinazione di stili in linea con l’irrequietezza del presente. Corpi forgiati alla danza, prestanti e inattesi, corpi performativi, esperienze sensoriali e pluridisciplinari si incontrano nel variegato cartellone 2018.
Un festival, organizzato dalla Fondazione Haydn di Bolzano e Trento,

 » Leggi di più: A BOLZANO DANZA
L’IRREQUIETEZZA
DEL PRESENTE  »

CINEMA ITINERANTE
CONTRO LE MAFIE

In viaggio
da luglio a ottobre
la carovana
guidata da Ettore Scola
e don Luigi Ciotti

«I più grandi nemici della mafia sono la cultura e la conoscenza. Il suo miglior amico è l’ignoranza. Proprio quella che vediamo diffondersi anche nel nostro paese come una nuova ideologia e per combatterla anche il cinema può fare la sua parte; l’immagine è l’intuizione più democratica dell’uomo, è per tutti». Ettore Scola
«Le mafie a volte temono molto di più un buon film, di una solo annunciata normativa repressiva.

 » Leggi di più: CINEMA ITINERANTE
CONTRO LE MAFIE

In viaggio
da luglio a ottobre
la carovana
guidata da Ettore Scola
e don Luigi Ciotti  »

DANTE2021
A Ravenna
torna il Festival
dedicato al padre
della lingua italiana

Ravenna è capofila nel percorso verso il settimo centenario della morte di Dante Alighieri, grazie al festival dedicato al padre della lingua italiana. Dal 12 al 16 settembre “Dante2021”, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna con la direzione scientifica dell’Accademia della Crusca, torna ad animare i luoghi della Ravenna dantesca con cinque giorni di incontri, spettacoli, concerti.
Il motto dell’edizione 2018, “con l’animo che vince ogne battaglia” (Inferno XXIV,

 » Leggi di più: DANTE2021
A Ravenna
torna il Festival
dedicato al padre
della lingua italiana  »

HENRI MATISSE
OPERE TRA TEATRO
E DRAMMATURGIA

La mostra al Forte di Bard
indaga un aspetto peculiare
del lavoro del grande artista

L’esposizione “Henri Matisse. Sulla scena dell’arte” presenta e sviluppa una tematica centrale all’interno della vita di Henri Matisse: il rapporto con il teatro e la produzione di opere legate alla drammaturgia. Una mostra inedita che porta al Forte di Bard in Valle d’Aosta, dal 7 luglio al 14 ottobre 2018, oltre novanta opere realizzate in un arco temporale di trentacinque anni, dal 1919 fino alla morte dell’artista,

 » Leggi di più: HENRI MATISSE
OPERE TRA TEATRO
E DRAMMATURGIA

La mostra al Forte di Bard
indaga un aspetto peculiare
del lavoro del grande artista  »

PERUGIA
TAPPA DEL VIAGGIO ARTISTICO
TRA ROMA E AOSTA

Cento capolavori
dal Quattrocento al Novecento
nella mostra curata
da Vittorio Sgarbi

Cento magnifiche opere, tra cui molti capolavori assoluti appartenenti a una delle più antiche istituzioni culturali italiane, l’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, giungono a Perugia per una mostra di ampio respiro che si sviluppa nelle due prestigiose sedi di Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi Alessandri, edifici storici situati nel centro storico cittadino e adibiti a spazi museali. Con Bronzino, Pietro da Cortona, Guercino, Rubens, Wicar, Hayez, Giambologna compaiono dipinti e sculture di altri fondamentali artisti italiani e stranieri,

 » Leggi di più: PERUGIA
TAPPA DEL VIAGGIO ARTISTICO
TRA ROMA E AOSTA

Cento capolavori
dal Quattrocento al Novecento
nella mostra curata
da Vittorio Sgarbi  »

Anime

PROIETTI ISTRIONICO KEAN
La pièce di FitzSimons
inaugura l’Estate Teatrale Veronese

Visse a cavallo tra Sette e Ottocento e divenne famoso per il binomio genio e sregolatezza. Riempì le sale di pubblico idolatrante ma ebbe un carattere difficile, un mix di ambizione e di alcool, di arte sublime e di vizi che lo portarono a morte prematura. Edmund Kean ruppe con le tradizioni e contribuì alla grandezza di Shakespeare con le sue interpretazioni “moderne”. Rivoluzionò il teatro inglese, togliendolo dall’enfasi impaludata che allora lo caratterizzava per dargli spontaneità e naturalezza senza limiti.

 » Leggi di più: PROIETTI ISTRIONICO KEAN
La pièce di FitzSimons
inaugura l’Estate Teatrale Veronese  »

ECCELLENTE
IL CAST NELLA TURANDOT
DI ZEFFIRELLI

ALL’ARENA DI VERONA

All’aprirsi degli spalti a dragoni è apparsa la città imperiale di Pekino in tutto il suo fulgore. L’applauso del pubblico è sgorgato irrefrenabile nonostante non ci fosse, nel momento, interruzione musicale. Dopo diciotto anni ha rinnovato il suo intramontabile fascino “Turandot” nell’allestimento ideato dal genio di Franco Zeffirelli, andato in scena come terzo titolo del 96° Opera Festival 2018 all’Arena di Verona. Il contesto prescelto da Puccini e dai suoi librettisti Adami e Simoni,

 » Leggi di più: ECCELLENTE
IL CAST NELLA TURANDOT
DI ZEFFIRELLI

ALL’ARENA DI VERONA  »

AIDA BRILLA in ARENA
Il CAST SPLENDE D’ORO
COME L’EGITTO di ZEFFIRELLI

Aida” è il titolo areniano per eccellenza. Ed è una delle eccellenze dell’Arena di Verona riproporre periodicamente l’edizione firmata da Franco Zeffirelli, genio assoluto dall’incomparabile sensibilità teatrale. L’allestimento, debuttato nel 2002 e da allora molto amato dal pubblico, secondo titolo del 96° Opera Festival 2018, prevede una piramide centrale che occupa gran parte dello spazio scenico e lo proietta verso l’alto,

 » Leggi di più: AIDA BRILLA in ARENA
Il CAST SPLENDE D’ORO
COME L’EGITTO di ZEFFIRELLI  »

CARMEN LA PASIONARIA
Con un amore rivoluzionario
si è inaugurato
il Festival Lirico all’Arena di Verona

“Sangue e arena” è il titolo di un celebre film del 1941, dove arena sta per sabbia. In un’altra Arena, l’anfiteatro di Verona, è andata in scena una Carmen immersa nell’immaginario pulviscolo sollevato dal vento della guerra civile spagnola, quale titolo inaugurale del 96° Opera Festival. È dichiaratamente una donna “terra” Carmen riletta da Hugo de Ana, regista dalle intuizioni geniali, dettate da intelligenza, cultura e padronanza del mezzo teatrale.

 » Leggi di più: CARMEN LA PASIONARIA
Con un amore rivoluzionario
si è inaugurato
il Festival Lirico all’Arena di Verona  »

A BOLOGNA
LYRICO FESTIVAL

Appuntamento estivo
con la grande musica
in 27 appuntamenti

La rassegna del Teatro Comunale di Bologna “Lyrico Festival” invita a una serie di eventi musicali e teatrali, nell’ambito di “BE Here” Bologna Estate 2018. La rassegna ha luogo dal 26 giugno al 31 luglio 2018 tra Piazza Verdi, la terrazza e la sala del Bibiena del Teatro Comunale con ventisette serate, di cui diciassette a ingresso gratuito. Inaugura i concerti di Piazza Verdi, tutti a ingresso libero, Carmina Burana, celebre capolavoro di Carl Orff proposto nella versione per solisti,

 » Leggi di più: A BOLOGNA
LYRICO FESTIVAL

Appuntamento estivo
con la grande musica
in 27 appuntamenti  »

L’ESOTISMO DEL 500
MADREPERLE, AVORI
E PIETRE DURE

Una camera delle meraviglie
si svela al Labirinto
di Fontanellato

Cabinet des merveilles, Kunstkammer, camere delle meraviglie: tante sono le lingue e i modi usati per indicare quelle stanze ricolme di oggetti rari, preziosi e originali, motivo d’orgoglio per regnanti, principi e nobili di tutta Europa e di stupore per chi aveva la fortuna di accedervi.
Il volume “Tesori d’oriente – La camera delle meraviglie di Garcia de Orta (ca.1500-1568)” propone un’accurata selezione di questi manufatti, straordinari esempi dell’arte decorativa del Cinquecento e Seicento provenienti da collezioni italiane e portoghesi.

 » Leggi di più: L’ESOTISMO DEL 500
MADREPERLE, AVORI
E PIETRE DURE

Una camera delle meraviglie
si svela al Labirinto
di Fontanellato  »

ALSO SPRACH… SALOME
La protagonista
dell’opera di Strauss
parla un linguaggio giovane
ma psicotico

 

Salome è un dramma di passioni estreme e scabrose, dalle tinte talmente forti da essere all’epoca incappato nella censura della Chiesa e tuttora trattato con le pinze da taluni teatri. Per il libretto, Richard Strauss si affidò alla traduzione tedesca di Hedwig Lachmann che ricalcò con fedeltà il poema scritto in francese da Oscar Wilde. Con altrettanta corrispondenza, mediata dalla propria personalità registica,

 » Leggi di più: ALSO SPRACH… SALOME
La protagonista
dell’opera di Strauss
parla un linguaggio giovane
ma psicotico  »