Vai a…
RSS Feed

DENTRO CARAVAGGIO
a PALAZZO REALE a MILANO
Lumeggi esistenzialisti, in forma epica

Milano torna a omaggiare il grande artista con la mostra “Dentro Caravaggio”, che presenta venti capolavori del Maestro, riuniti per la prima volta tutti insieme. Un’esposizione unica non solo perché presenterà al pubblico opere provenienti dai maggiori musei italiani e da altrettanto importanti musei stranieri, ma perché, per la prima volta, le tele di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali,

 » Leggi di più: DENTRO CARAVAGGIO
a PALAZZO REALE a MILANO
Lumeggi esistenzialisti, in forma epica  »

Tribute To

REGIOATENEO
Stagione 2018
Opera, Danza, Concerti
per gli studenti universitari

Siamo in una mensa universitaria. C’è chi chiacchiera e chi è in coda al banco del cibo, poi prende il vassoio e si siede a mangiare. Confusi tra gli avventori, due cantanti si alzano e, tra lo stupore generale, intonano a voce spiegata: “Libiamo ne’ lieti calici che la bellezza infiora, e la fuggevol ora si inebrii a voluttà”. Inebriarsi di musica, di arte e di cultura. Il video diffuso sui social pubblicizza la nuova iniziativa RegioAteneo,

 » Leggi di più: REGIOATENEO
Stagione 2018
Opera, Danza, Concerti

per gli studenti universitari  »

FONDAZIONE TEATRO GRANDE
di Brescia
Stagione 2018 al top

La Stagione proposta dalla Fondazione Teatro Grande di Brescia ha inizio con uno dei più attesi concerti del 2018, che venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 20.30 vede protagonista la Chamber Orchestra of Europe, definita da BBC 2 Television «la migliore orchestra da camera del mondo», con Lorenza Borrani maestro concertatore e direttore per Mendelssohn, e Yuja Wang, al pianoforte e direzione in Beethoven e Chopin. Il programma del concerto prevede infatti Die Schoene Melusine di Mendelssohn,

 » Leggi di più: FONDAZIONE TEATRO GRANDE
di Brescia
Stagione 2018 al top  »

EGITTO, in mostra a Jesolo
Dei, faraoni, uomini

fino al 15 Settembre

L’antico Egitto è protagonista al Lido di Jesolo. La mostra “Egitto. Dei, faraoni, uomini” coniuga rigore scientifico e spettacolarità, unisce il racconto all’emozione, invita alla scoperta della grande civiltà sorta sulle rive del Nilo e dell’alone di mistero che la circonda, parla degli stretti rapporti con le culture mediterranee come risulta dalle ultime campagne di scavo. Prestigiosi egittologi hanno ideato un percorso espositivo “orgogliosamente didattico” di undici tappe che si rivolge a tutti,

 » Leggi di più: EGITTO, in mostra a Jesolo
Dei, faraoni, uomini

fino al 15 Settembre  »

La VEDOVA ALLEGRA di LEHÁR
apre la Stagione invernale
al Teatro Filarmonico

Il periodo delle festività natalizie invoglia a recarsi a teatro, per consuetudine o per scoprirne il magico mondo. Nell’ottica di intercettare nuovi pubblici con spettacoli che coniughino l’intrattenimento alla qualità artistica, Fondazione Arena ha aperto la Stagione al Teatro Filarmonico sulle note di Franz Lehár. “La vedova allegra” è stata riproposta nell’edizione che riscuote successo dal 2005, «molto femminile e tradizionale … perché la gente vuole sognare» come ebbe a dichiarare alla stampa Gino Landi,

 » Leggi di più: La VEDOVA ALLEGRA di LEHÁR
apre la Stagione invernale
al Teatro Filarmonico  »

COPENAGHEN di Frayn
Processo morale
alla Fisica Quantistica
Orsini Lojodice Popolizio
giudici del vero relativo

In una “Copenaghen” plumbea si ritrovano tre scienziati. Sono morti, eppure elucubrano vivacemente. Si parla di vera fisica teorica quantistica, nel lavoro del drammaturgo britannico Michael Frayn. Le equazioni scritte con il gesso su grandi lavagne (scenografia di Giacomo Andrico) si affastellano, nel confronto tra cervelli. Il piano narrativo da matematico si fa etico e senza tempo. È giusto che il pensiero scientifico diventi un mezzo di distruzione?

 » Leggi di più: COPENAGHEN di Frayn
Processo morale
alla Fisica Quantistica
Orsini Lojodice Popolizio
giudici del vero relativo  »

Arsit Artes

Macerata Opera Festival 2018
Concorso Macerata Off 4.0 #verdesperanza

È indetto per il primo anno il Concorso Macerata Off 4.0 / #verdesperanza, per selezionare un progetto di teatro contemporaneo da rappresentare nell’ambito del Macerata Opera Festival 2018. Sono ammessi singoli professionisti, team artistici e associazioni, italiani o stranieri, i cui componenti non abbiamo superato i 35 anni al 1° gennaio 2018. Possono concorrere progetti originali di ogni genere di teatro musicale (opera, spettacolo di teatro musicale, installazione, performance, progetti audiovisivi,

 » Leggi di più: Macerata Opera Festival 2018
Concorso Macerata Off 4.0 #verdesperanza
 »

IL MONDO CHE NON C’ERA
L’ARTE PRECOLOMBIANA
nella COLLEZIONE LIGABUE

Arriva a Venezia la grande mostra della Collezione Ligabue che ci racconta in oltre 150 opere la vita, i costumi, le cosmogonie delle culture Meso e Sudamericane prima di Colombo: dagli Olmechi ai Maya, dagli Aztechi agli Inca. “Il mondo che non c’era. L’arte precolombiana nella collezione Ligabue”.
Tra la fine del XV e gli albori del XVI secolo l’Europa venne scossa da una scoperta epocale: le “Indie”,

 » Leggi di più: IL MONDO CHE NON C’ERA
L’ARTE PRECOLOMBIANA
nella COLLEZIONE LIGABUE  »

Il RIGOLETTO di VERDI
INAUGURA
la STAGIONE LIRICA 2018
del REGIO di PARMA

“Rigoletto” di Giuseppe Verdi inaugura la Stagione Lirica 2018 del Teatro Regio di Parma, venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 20.00 (repliche 14, 16, 19, 20, 21 gennaio 2018), nell’allestimento realizzato nel 1987 e divenuto un classico che raccoglie applausi nei Teatri di tutto il mondo. Nell’atmosfera ideata dalla sensibile maestria di Pier Luigi Samaritani che ne firmò scene e costumi, si muoverà il dramma del protagonista interpretato da Leo Nucci, “il” Rigoletto,

 » Leggi di più: Il RIGOLETTO di VERDI
INAUGURA
la STAGIONE LIRICA 2018
del REGIO di PARMA  »

VAN GOGH
Tra il grano e il cielo
Vicenza, Basilica Palladiana

Van Gogh è il protagonista della grande esposizione a lui dedicata dal 7 ottobre all’8 aprile 2018 nella Basilica Palladiana di Vicenza. Van Gogh. Tra il grano e il cielo, curata da Marco Goldin, presenta eccezionalmente un numero elevato di opere del pittore olandese, 43 dipinti e 86 disegni. Costruita grazie all’apporto decisivo di quello scrigno vangoghiano che è il Kröller-Müller Museum in Olanda, assieme ai prestiti da una decina di altri musei,

 » Leggi di più: VAN GOGH
Tra il grano e il cielo
Vicenza, Basilica Palladiana  »

LA MUSICA
AIUTA LA MUSICA
ARCHIV PRODUCTION
edita CONTRAFACTA
di Claudio MONTEVERDI
con il Collegium vocale
et instrumentale

NOVA ARS CANTANDI

Intervista Giovanni Acciai
La ARCHIV PRODUCTION – DEUTSCHE GRAMMOPHON ha edito CONTRAFACTA, con il Collegium vocale et instrumentale “Nova Ars Cantandi” diretto dal M° Giovanni Acciai, il quale ha compiuto un’operazione di riscoperta e ricostruzione inerente i madrigali di Claudio Monteverdi riscritti, ovvero “contrafacta”, da Aquilino Coppini nel Seicento. Il M° Acciai ha approfondito il tema in occasione del concerto tenuto a Mantova nella basilica palatina di santa Barbara: il medesimo luogo prescelto per la registrazione del CD,

 » Leggi di più: LA MUSICA
AIUTA LA MUSICA
ARCHIV PRODUCTION
edita CONTRAFACTA
di Claudio MONTEVERDI
con il Collegium vocale
et instrumentale

NOVA ARS CANTANDI  »

Anime

Al TEATRO BIBIENA
LA MUSICA È DIVERTIMENTO
dalla classica ai giorni nostri
da FONDAZIONE DISCANTO
gioia e solidarietà

Dopo pochi minuti dall’apertura delle porte, il Teatro Accademico del Bibiena a Mantova ha registrato il tutto esaurito. A porgere speciali auguri nella penultima notte dell’anno 2017, sono stati tre vincitori delle ultime edizioni del Premio Internazionale di Musica “Gaetano Zinetti”. La serata intitolata “La musica è divertimento: dalla classica ai giorni nostri” promossa da Fondazione Discanto, per la direzione artistica del M° Stefano Darra, con il patrocinio del Comune di Mantova,

 » Leggi di più: Al TEATRO BIBIENA
LA MUSICA È DIVERTIMENTO
dalla classica ai giorni nostri
da FONDAZIONE DISCANTO
gioia e solidarietà  »

Con GOETHE e BESSIE SMITH
alla SCOPERTA di ST. LOUIS

Questa volta, cari lettori, l’acrobazia è davvero spericolata, la scalata impervia, la discesa precipitosa. Ma so che siete coraggiosi e curiosi e dunque: partenza! La novità è che quest’articolo, a differenza di quelli che lo hanno preceduto, non è stimolato da una singola e specifica esecuzione su disco di questo o quel musicista, ma piuttosto da un brano in sé, un blues, forse il più famoso di tutti: mi riferisco al “Saint Louis Blues” scritto da William Christopher Handy nel 1914.

 » Leggi di più: Con GOETHE e BESSIE SMITH
alla SCOPERTA di ST. LOUIS  »

A MASSIMO RANIERI
l’Arlecchino d’Oro 2017
Il cantante e attore
premiato

a Mantova Teatro
e Spettacoli

Cosa ha a che fare la città dei Gonzaga con Arlecchino? Nelle vene del suo inventore e primo interprete, Tristano Martinelli, scorreva sangue mantovano. Poco dopo il 1580 infatti, il capocomico alla corte del Re di Francia modernizzò l’antica maschera dello Zanni. Dal 1999, Mantova ha istituito il Premio Arlecchino d’Oro, per l’edizione 2017 tributato a Massimo Ranieri. Il suo Pulcinella attinge alla tradizione napoletana della Commedia dell’Arte, rielaborata e traghettata nella contemporaneità.

 » Leggi di più: A MASSIMO RANIERI
l’Arlecchino d’Oro 2017
Il cantante e attore
premiato

a Mantova Teatro
e Spettacoli  »

il PEDRO & CHET
mondi consonanti
in un disco
e tanti giorni tormentati

Aspetta un momento … fammi guardare … solo un attimo … volevo verificare una cosa … ma sì … un controllo retrospettivo sui dischi che ho trattato in questa serie di articoli … ecco … dunque, vediamo, ecco qua l’elenco … Ellington,  Armstrong … come no … un altro Ellington … un altro Armstrong … certo … Miles Davis … Lester Young … Parker naturalmente … il Modern Jazz Quartet … John Lewis … il blues di Robert Johnson.

 » Leggi di più: il PEDRO & CHET
mondi consonanti
in un disco
e tanti giorni tormentati  »

BOB Nobel  DYLAN
il menestrello di Duluth
l’enigmatico
Mr. Tambourine Man

a Mantova l’8 Aprile 2018

L’enigmatico Mr. Tambourine Man, il menestrello di Duluth. Robert Allen Zimmerman possiede alcuni soprannomi e molti pseudonimi, assunti nel corso della carriera costellata da cambiamenti, sparizioni e ritorni. Un modo per sfuggire alle regole della vita che fa nascere «con nomi sbagliati da genitori sbagliati». Il nome d’arte, assunto legalmente, è un tributo al poeta Dylan Thomas. Anche Bob Dylan è un poeta, profondo con le parole tanto quanto con le note.

 » Leggi di più: BOB Nobel  DYLAN
il menestrello di Duluth

l’enigmatico
Mr. Tambourine Man
a Mantova l’8 Aprile 2018  »